Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

Il Presidio presenta “Vite Diverse”, la bellezza di essere unici

Noicattaro. Evento Presidio del Libro front

 

La rassegna cinematografica - tenutasi presso la biblioteca comunale il 12 e il 19 Febbraio - ha dato inizio al progetto tematico proposto dall’associazione Ali di Carta – Presidio del Libro di Noicattaro per il 2017. Il progetto, dal titolo “Vite Diverse”, si propone come obiettivo quello di esplorare la bellezza dell’unicità e della diversità.

“La scelta di questo tema nasce da esigenze educative e dalla necessità di valorizzare e recuperare la bellezza delle relazioni interpersonali ormai distaccate e prettamente virtuali soprattutto tra i più giovani”, spiega ai nostri microfoni Anna Veglia, presidente del Presidio del Libro.

Sempre in relazione al tema della diversità e della “quotidiana unicità” che contraddistingue ogni persona, il Presidio del Libro di Noicattaro ha scelto di candidare al premio “Libro dell’anno”, il libro del giovane autore Giacomo Mazzariol dal titolo “Mio fratello rincorre i dinosauri”, che racconta del rapporto nella vita quotidiana dell’autore con il fratello disabile.

“La scelta dei film ‘Little Miss Sunschine’ e ‘La famiglia Bélier’ - non è stata casuale ma dettata dal fatto che lo stile dei film si avvicina molto a quello del libro che abbiamo proposto per il concorso, riuscendo a comunicare quasi lo stesso significato.”, spiega Luigi, uno degli associati. “Si racconta in modo fresco, leggero e a volte divertente, il disagio con cui ci relazioniamo con la diversità nel quotidiano, fino a quando non ci rendiamo conto che ognuno di noi è portatore di una specificità che ci rende originali”.

A seguito delle proiezioni sono state lette alcune pagine del libro per incuriosire i partecipanti e consigliarne la lettura, ed infatti sabato 4 e domenica 5 Marzo, dalle 17.00 alle 20.00, sarà possibile per i lettori nojani votare il libro presso la biblioteca comunale. Nella serata di domenica, poi, è previsto anche l’incontro con l’autore.

“I nojani hanno fame di cinema”, dice un’altra delle associate. “Dopo le proiezioni ci è stato chiesto di organizzare altri incontri ma per un’associazione il costo economico è davvero troppo alto, e per questo abbiamo proposto al Comune di rendere la biblioteca una medioteca grazie a Convenzioni che le amministrazioni possono stipulare con enti specifici”.

Mettere insieme le diversità significa brillare, contrastare l’omologazione, mantenere il proprio stile nel modo di essere. E questo è importante che venga compreso soprattutto dai più giovani, per questo il percorso tematico si rivolge anche ai ragazzi del territorio grazie al progetto “Bibliotecando”, che permette a centinaia di bambini e ragazzi del territorio di incontrare gli autori dei libri letti a scuola, autori non scelti a caso dal Presidio ma sempre di eccellente bravura, vincitori di prestigiosi premi e soprattutto in grado di catturare l’attenzione dei più piccoli.

D’altronde non è mai troppo presto per scoprire il potere che hanno i libri: quello di permettere a chi li legge di poter vivere mille “vite diverse”.


[da La Voce del Paese del 25 Febbraio]

Noicattaro. Evento Presidio del Libro intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI