Mercoledì 19 Giugno 2019
   
Text Size

Cyber-bullismo, alla Pende l’incontro con l’autore Alborghetti

Noicattaro. Incontro cyberbullismo alla Pende front

 

Si è tenuto lo scorso venerdì 24 Febbraio, presso l’auditorium “Falcone-Borsellino” dell’Istituto Comprensivo “Gramsci-Pende”, un incontro fortemente educativo con Roberto Alborghetti, giornalista professionista ed autore di saggi e biografie, il quale ha da poco pubblicato il suo libro “Pronto? Sono il librofonino”, edito da “I Quindici”.

Coinvolti nell’incontro sono stati non solo gli alunni della scuola primaria e secondaria a tempo normale e prolungato, ma anche gli stessi genitori degli studenti, i quali hanno avuto la possibilità di confrontarsi con l’autore e di comprendere al meglio l’uso corretto che i ragazzi dovrebbero fare della tecnologia.

Subito dopo una breve introduzione e la presentazione dell’ospite da parte del Dirigente Scolastico, prof.ssa Rosaria Giannini D’Ursi, spazio all’autore ed alla sua “lezione”. Il nuovo libro di Alborghetti, infatti, dedicato ai giovani - ma non solo - racconta storie di “Smombies, smarthphones e cyber-bulli” narrate dal punto di vista dello stesso telefono cellulare, attraverso le vicende di Alessandro, il ragazzo che lo possiede.

È questo il messaggio che lo scrittore, accompagnato da Paolo Sandini, de “I Quindici” - storico marchio dell’editoria italiana per l’infanzia - vuole trasmettere ai piccoli studenti: la tecnologia, sempre più presente nella nostra vita quotidiana, non deve essere utilizzata per mentire, ingannare, deridere un compagno, un conoscente, né deve sostituire una conversazione reale con i nostri amici, una lettura, una passeggiata, perchè, come sostiene l’autore, “non dobbiamo essere schiavi della tecnologia; siamo noi a doverla dominare”.

Da subito gli studenti si sono mostrati realmente interessanti all’argomento, soprattutto grazie all’entusiasmo dell'autore Alborghetti, il quale ha saputo coinvolgere gli alunni nel suo discorso, riportando esempi di vita concreta, ascoltando dubbi e curiosità dei ragazzi, inserendo nella sua “chiacchierata” momenti ludici e brevi letture del suo libro, tanto da suscitare la curiosità di tutti.

Inoltre, in occasione dell’incontro, sono intervenuti l'assessore e vice sindaco, avv. Nunzio Latrofa, ed il consigliere Maria Rosa Debellis, i quali hanno invitato gli studenti ad un corretto uso della tecnologia, senza trascurare lo studio, il gioco.

Una mattinata all’insegna della prevenzione, affinché fenomeni come il cyber-bullismo vengano arginati, insegnando ai ragazzi il giusto modo di approcciarsi ad internet ed alla tecnologia in generale, evitando così di diventare dipendenti dal mondo virtuale.

Perché, come sosteneva il fisico e filosofo tedesco Einstein, “temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti”.


[da La Voce del Paese del 4 Marzo]

Noicattaro. Incontro cyberbullismo alla Pende intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI