Martedì 22 Gennaio 2019
   
Text Size

Tricolori Indoor, Bari da 10 e lode: “E non finisce qui”

Bari. Staff Tricolori tiro con l'arco

 

TRICOLORI INDOOR, BARI DA “10” E LODE: “E NON FINISCE QUI”

Il presidente del comitato organizzatore Vito Antelmi e il numero uno regionale Fitarco Antonio Fusti rilanciano la candidatura della Puglia per i prossimi Campionati italiani

 

“Siamo pronti a ospitare nuovamente i Campionati italiani indoor di tiro con l’arco e altri eventi di portata nazionale”. Sono bastati dieci giorni, forse meno, agli organizzatori dei Tricolori di Bari 2017 – i primi al sud Italia, in 44 edizioni - per maturare la convinzione che ne è valsa la pena, che la fatica è stata premiata dalla riuscita dell’evento, che le difficoltà non possono spaventare un gruppo coeso come quello dell’Arcieri di Puglia, sostenuto in maniera costante dalla Fitarco Puglia. Per questo né Vito Antelmi, presidente del comitato organizzatore, né il numero uno federale pugliese Antonio Fusti hanno remore a proporre Bari e la Puglia per nuovi, grandi eventi dell’arcieria italiana

 

ANTELMI (ARCIERI DI PUGLIA): “PRONTI A RIPETERE L’ESPERIENZA”

 “La città è stata invasa dalla moltitudine di dialetti dagli appassionati del tiro con l’arco che hanno ben gradito la calorosa ospitalità del Sud – racconta Vito Antelmi, responsabile del gruppo Arcieri di Puglia -. Siamo riusciti ad affrontare con determinazione gli impedimenti che, nei mesi e nei giorni precedenti la cerimonia di apertura, hanno messo a dura prova la decisione presa più di due anni fa di voler “portare” in Puglia l’appuntamento culminante che conclude la stagione indoor. Siamo stati felici, fra l’altro, di applaudire il trionfo di Alberto Simonelli, vice campione paralimpico, che ha vinto il titolo italiano Indoor nel Compound maschile, surclassando gli avversari normodotati”.

A Bari sono arrivati 850 atleti, che si sono sfidati su 115 paglioni. Ma la linea di tiro avrebbe potuto ospitarne una quindicina in più. “La squadra Arcieri di Puglia ha consentito l’organizzazione e la realizzazione di una linea di tiro da record – prosegue Antelmi - la gestione di tre giorni impegnativi che hanno coinvolto non solo il mondo dell’arco, ma le istituzioni, gli sponsor, i partner, gli espositori, il pubblico di curiosi. E’ doveroso oggi il mio più sentito ringraziamento a tutti i volontari dello staff che hanno contribuito alla preparazione e realizzazione del campo di gara, all’accreditamento degli arcieri e tecnici, all’accoglienza degli spettatori; attenti collaboratori dei giudici di gara durante le fasi del Campionato, sempre disponibili nell’esaudire le richieste dei tanti visitatori ed accompagnatori intervenuti”.

Possiamo ritenerci molto soddisfatti del risultato ottenuto; possiamo, senza vanagloria, affermare di poter ripetere l’esperienza; possiamo dire, comunque vada il futuro, che ci siamo riusciti a far conoscere alla Puglia uno sport unico, il tiro con l’arco, il più antico degli sport moderni” conclude.

 

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI I RISULTATI

 

FUSTI (FITARCO): “PIU’ FORTI DELLE DIFFICOLTA’: PRESTO NUOVI EVENTI NAZIONALI”

“Portare per la prima volta in Puglia il campionato italiano indoor è stata una grande scommessa – ammette Antonio Fusti, presidente della Fitarco Puglia – e, perché il progetto si realizzasse, l'obiettivo primario era di coinvolgere la regione o quante più società possibile. I numeri non giocano a nostro favore: superiamo di poco i 500 tesserati con 24 società presenti sul territorio. Ma orgoglio e determinazione ci hanno portato alla realizzazione del più grande evento della Federazione”.

 “Da qui la nascita degli Arcieri di Puglia, sette società che si sono date tale scopo. Difficoltà ne abbiamo incontrate a iosa ma, tirate le somme, la soddisfazione è stata grande: la seconda linea di tiro più lunga al mondo, una location di tutto rispetto, un bel campo delle finali (e qui vorrei ringraziare pubblicamente il comune di Terlizzi che ha messo a disposizione gli addobbi floreali), i commenti positivi di chi ha partecipato e di coloro che hanno vissuto e visitato la città di Bari. Un doveroso ringraziamento ai volontari che per la prima volta si sono trovati ad affrontare un così oneroso impegno con grande dedizione. Certo la macchina va oliata e perfezionata – conclude Fusti - ma questo credo non spaventa nessuno perché già si parla dì organizzare altri eventi nazionali e di riportare nel breve il campionato indoor in Puglia”.

 

Bari, 8 marzo 2017

 

CONTATTI

Referente organizzazione: Vito Antelmi  cell. 347 6527565

Responsabile comunicazione: Antonino Palumbo cell. 329 6128473

Bari. Staff Tricolori tiro con l'arco

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI