Mercoledì 19 Giugno 2019
   
Text Size

Baseball, il Palazzo della Cultura ospita il corso di formazione. FOTO

Noicattaro. Corso di formazione per i tecnici di baseball front

 

Agli inizi dei questo mese, precisamente nelle giornate del 4 e del 5, con un ulteriore seguito previsto per il giorno 11 Marzo, il Palazzo della Cultura ha ospitato un corso nazionale di formazione per tecnici di base di baseball, tenuto dal direttore, tecnico regionale, Antonio Maggio, nonché dal formatore nazionale della Federazione, Maurizio Balla. Presenti tra gli altri Enzo Serino, nojano di adozione e allenatore di baseball da circa quarant’anni, segretario e manager dei “Warriors” Bari, da quest’anno impegnati nel campionato nazionale di serie C. Di seguito vi proponiamo l’intervista realizzata proprio con Enzo Serino.

Cosa si propone il corso?

Lo scopo di divulgare la disciplina sull’intero territorio regionale e nazionale, partendo innanzitutto dalle scuole. La nostra società sportiva, i “Warriors”, ha proprio l’obiettivo di raggiungere le scuole del territorio metropolitano barese per diffondere lo sport praticato.

Se il baseball dovesse attecchire in zona, a trarne benefici sarebbe anche il settore economico-commerciale…

Pur avendo in passato conseguito risultati apprezzabili, pensate che la nostra società è arrivata persino alla serie B, non siamo riusciti ad andare oltre per la mancanza di un diamante dove poter effettuare le gare regolamentari. L’amministrazione nojana sembra essere abbastanza propensa ad accogliere un simile progetto che, tra l’altro, creerebbe un beneficio economico visto che la nostra attività è svolta su tutto il territorio nazionale. Oggi (5 Marzo, ndr) sono presenti 20 rappresentanti venuti da tutte le parti d’Italia, dalla valle d’Aosta alla Calabria, e questo significa che le squadre che dovessero venire a giocare a Noicattaro svilupperebbero l’indotto della ristorazione o del settore alberghiero, a vantaggio degli interessi commerciali della città.

I giovani, soprattutto i ragazzi, sembrano essere maggiormente attratti dai cosiddetti sport maggiori, calcio in primis…

Su questo vorrei dissentire in quanto le ultime statistiche diffuse dalla FederCalcio indicano una flessione di oltre 15.000 iscritti. È evidente che questo rispecchia la richiesta del pubblico di una differente offerta sportiva. Noi ci inseriamo in quest’ottica proponendo un qualcosa di assolutamente diverso rispetto a quello che è usualmente presente. Va ricordato che il baseball sta riuscendo a sbancare in nazioni dove prima non era assolutamente visibile. Basti pensare al Giappone, terra notoriamente famosa per le arti marziali, dove il baseball ha assunto le caratteristiche di sport nazionale. Proprio in Giappone, nei prossimi Giochi Olimpici del 2020, il baseball sarà introdotto come disciplina sportiva. L’Italia, attualmente impegnata nel “World Baseball Classic” in America, è in questo campo una nazione molto ben vista in ambito mondiale.

A che livello si collocano i nostri giocatori di baseball?

Proprio la nostra società ha formato dei giocatori che attualmente giocano in serie A, nel Foggia, dando lustro al baseball nazionale. Molti giocatori italiani sono stati chiamati a giocare nella “Major League” e, dunque, le grosse squadre americane vedono nell’Europa, e soprattutto in Italia, una fonte di approvvigionamento di giocatori di notevole spessore. Va inoltre considerato che la classe tecnica italiana si è evoluta tanto da creare un proprio modello tecnico di allenamento.

Qualcosa da aggiungere?

Spero che, tanto a livello nazionale quanto nella nostra cittadina, ci sia una maggiore sensibilizzazione da parte dell’amministrazione e soprattutto del sindaco. Quella del baseball non è solo una novità, ma rappresenta una notevole opportunità sviluppo per l’intero territorio.


[da La Voce del Paese dell'11 Marzo]

Qui alcune foto

Commenti 

 
#1 Stefano_PGN 2017-03-13 10:27
Ottimo Enzo!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI