Venerdì 18 Gennaio 2019
   
Text Size

A Torre a Mare un giardino per far crescere le speranze

Torre a Mare. Giardini Aquaro front

 

Gianni Morandi cantava di un grande prato verde dove nascono speranze, a Torre a Mare le speranze sono i giovanissimi alunni della scuola per l’infanzia “Aquaro”, che da sabato scorso dispone del “Giardino dei Paesaggi”. Un prato verdissimo da vivere, calpestare, un luogo dove riunirsi e crescere.

L’opera è un qualcosa di unico per l’Istituto Comprensivo “Japigia 2 - Torre a Mare”, che da sempre in persona del Dirigente Scolastico, dott.ssa Annamaria Lagattolla, si distingue per eccellenza e qualità dell’offerta didattica.

Una splendida giornata di sole ha accompagnato la cerimonia di inaugurazione del giardino (foto di Checco De Tullio), a cui hanno preso parte il sindaco Antonio Decaro, l’assessore Paola Romano, il Provveditore agli Studi Giuseppina Lotito e il parroco di Torre a Mare don Fabio Carbonara. Ma i veri protagonisti, ancora una volta, sono stati i giovanissimi alunni della scuola per l’infanzia che, accompagnati da genitori ed insegnanti, hanno dato vita ad una manifestazione di gioia e colori.

Il giardino è il risultato dell’ambizioso progetto “Fare Scuola”, che si propone di realizzare nell’arco di tre anni interventi atti a migliorare la qualità dei luoghi di circa 60 scuole dell’infanzia e primarie, su tutto il territorio nazionale. L’opera è stata realizzata con l’importante contributo della Fondazione “Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi ed Enel Cuore Onlus”.

L’I.C. “Japigia 2 – Torre a Mare” non è nuovo a queste partnerships, infatti lo scorso anno - in collaborazione con la Bosch di Bari - sono state piantumate svariate essenze arboree nel giardino della scuola “Rodari” di Japigia.

La realizzazione del giardino palesa ancora una volta l’importanza della collaborazione tra privati ed amministrazione: fondamentale la condivisione e le esperienze di cittadinanza attiva.

Il sindaco Antonio Decaro durante il suo intervento ha ribadito il sostegno alle famiglie, alla scuola, in ragione dell’importantissimo ruolo che queste svolgono all’interno del tessuto sociale. Il primo cittadino ha ribadito l’impegno di questa amministrazione nella realizzazione e riqualificazione di nuove strutture scolastiche per l’infanzia.

L’assessore alle Politiche Educative e Giovanili Paola Romano non ha nascosto la propria soddisfazione, durante il suo breve intervento. La giovanissima assessora ci ha tenuto a ricalcare l’importanza della socializzazione e la necessità di luoghi in cui esprimerla: “Luoghi come questo giardino - ha ribadito - devono rappresentare un’opportunità per i cittadini, le famiglie e i ragazzi”.

A chiudere la giornata ci ha pensato la “vulcanica” Dirigente Scolastica, da sempre in prima linea nell’interesse e valorizzazione delle strutture a servizio delle generazioni future. La dott.ssa Lagattolla ha voluto ringraziare le realtà che hanno reso possibile questa opera, che di fatto garantisce maggiori opportunità di apprendimento e sviluppo delle relazioni per i ragazzi, ma soprattutto consentirà di manifestare liberamente il proprio essere bambini e ragazzi.


[da La Voce del Paese del 1° Aprile]

Torre a Mare. Giardini Aquaro intero2

Torre a Mare. Giardini Aquaro intero1

Commenti 

 
#3 Centurione 2017-04-10 14:16
Decaro chi?
 
 
#2 Fumo di Londra 2017-04-09 15:49
votAntonio,
chi sei, uno dei TANTI PARENTI NOIANI del sindaco?
Sai com'è, dall'enfasi esagerata del tuo post, è estremamente facile dedurlo..
 
 
#1 votAntonio 2017-04-08 18:53
Grande Decaro...sempre a tutto campo, il Messi dei Sindaci..Se ti candidassi alla Segreteria del PD batteresti Renzi di sicuro col tuo carisma.
Come premier l'Italia avrebbe il minimo numero storico di problemi.
Auguri
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI