Domenica 20 Gennaio 2019
   
Text Size

Baseball, in campo i “Warriors” nelle festività pasquali. FOTO

Noicattaro. Partita di baseball front

 

Approfittando delle festività pasquali, la società di baseball Bari “Warriors” si è riunita sabato 15 Aprile presso il campo comunale “B” di Noicattaro per trascorrere e disputare insieme una partita in piena armonia e cogliere l’occasione per sponsorizzare questa disciplina sportiva.

Pochi infatti sanno dell’esistenza di questa importante società sportiva che vanta giocatori nojani che hanno gareggiato nel campionato di serie A. La società di baseball e softball Club Bari “Warriors”, attualmente in serie C, nasce nel 1971 da un gruppo di ragazzi liceali con la supervisione di Angelo Montanari, all’epoca consigliere del C.U.S. Bari e campione di basket. “Angelo si era appassionato al baseball e insieme a Gianfrancesco Pesce misero su questa società”, dice Vincenzo Serino, manager dei Warriors. “La società ha subìto molte vicende e, come è ben evidente, non abbiamo un diamante: un campo regolamentato dove poter giocare”.

Nel 1973 subentra nella società Vincenzo Serino, proveniente dal C.U.S. Messina, in quel periodo promosso in serie A, il quale racconta: “Ho preso in mano le redini della società fino a portarla in serie B. Ma non siamo riusciti ad andare oltre in mancanza, ancora una volta, di un campo a nostra completa disposizione”. Nel contempo, però, riescono a formare la società femminile di “softball” ma ad arrestare i sogni dei Warriors vi è la mancata realizzazione del campo di baseball che sarebbe dovuto sorgere in Torrebella, difronte all’aria dello stadio San Nicola a Bari. Il progetto rientrava nei programmi dell’allora sindaco di Bari De Lucia che, in occasione della costruzione dello stadio San Nicola, promise la realizzazione del “diamante”, affidandolo all’arch. Renzo Piano.

La situazione di stallo viene superata quando nel 2000 alcuni nostalgici ragazzi cercano di mettersi in contatto con Vincenzo Serino, che nel frattempo allenava la squadra del Foggia. “Abbiamo ricostituito quindi il B.C. Bari Warriors ponendo le basi prima a Noicattaro”, dice Vincenzo. “Abbiamo giocato nel campionato di C2 e siamo riusciti a passare di serie arrivando in C1”. Una società nuova e forte, a partire dal Consiglio Direttivo formato da Benedetto Masellis (tesoriere), Gianfrancesco Pesce (presidente), Vincenzo Serino (manager) e dallo staff tecnico composto da Marco Serino, Mosè Serino e dai docenti di scuole superiori che sostengono il club nel realizzare progetti presso gli istituti dove insegnano.

La società Warriors, infatti, è impegnata nel sociale e nel recupero di persone affette da devianze minorili e disagi psico-fisico. È, inoltre, un vero e proprio sport di aggregazione che trasforma le partite in una festa. Il baseball non richiede una preparazione fisica eccellente. Infatti, come sostiene Mosè Serino, giocatore in prestito al Bari dopo aver giocato in seria A nella squadra del Foggia nel ruolo di esterno, “nella Major League Baseball Americana ci sono atleti che non hanno un fisico propriamente atletico, a differenza del calcio nel quale si ha una selezione naturale rispetto alle capacità che può assumere l’atleta”.

A garantire un clima disteso tra le squadre avversarie ci pensa il poi il “terzo tempo”, momento in cui i giocatori colgono l’occasione per bere e mangiare insieme, scambiandosi considerazioni come avviene tra semplici amici. “Il mio obiettivo è quello di realizzare lo stadio del baseball a Noicattaro e per questo sto lavorando con l’ing. Elio Sannicandro, con l’assessore regionale Giovanni Giannini e, spero al più presto, con l’amministrazione del sindaco Innamorato”, afferma Vincenzo Serino, il quale ci confida che il Presidente Federale Andrea Marcon è propenso, in virtù di questo ambizioso progetto, ad organizzare incontri di carattere internazionale qualora il progetto venisse eseguito. Questo rappresenterebbe un buon veicolo per il rilancio dell’economia nojana.

La partita di slow pitch disputata sabato - che ha visto riunirsi atleti senior, gli studenti del liceo scientifico “Salvemini” di Bari, oltre ad appassionati di baseball - non ha arrestato la voglia di giocare nonostante il campo poco adatto, e malgrado queste difficoltà Vincenzo Serino ha tenuto ad esprimere la sua gratitudine verso la Pro Gioventù Noicattaro: “La società Warriors ringrazia il presidente Raffaele Loschiavone e il vice Stefano Colucci che, con estrema gentilezza, ci danno la possibilità di usufruire e utilizzare questo campo sia per gli allenamenti che per le partite di campionato”.

Per maggiori informazioni potete visitare la pagina web http://bcbariwarriors.altervista.org/ o seguire la pagina Facebook “APD Baseball Club Bari Warriors”.


[da La Voce del Paese del 22 Aprile]

Qui tutte le foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI