Martedì 10 Dicembre 2019
   
Text Size

“Campagna Amica”, a Torre a Mare il mercato a km Zero

Torre a Mare. Evento Coldiretti front

 

A dispetto del forte vento di maestrale, il 30 Aprile e 1° Maggio scorsi, il borgo pelosino ha ospitato “Campagna Amica”, il mercato a km 0.00 della Coldiretti Bari organizzato in collaborazione con la Pro Loco Torre a Mare, con più di un’azienda certificata per il biologico.

Come specifica Giovanni Suriano, responsabile della citata Campagna Amica della Coldiretti, si tratta di un progetto nazionale della Coltivatori Diretti, finalizzato a operare il taglio della filiera in modo da avere la vendita diretta del prodotto dal produttore al consumatore. Gli interventi si sono dunque indirizzati alla predisposizione della filiera corta, del famoso chilometro zero, e questo vale per tutti i prodotti esposti, compresi quelli trasformati come mozzarelle o formaggi. In tali casi, poiché si tratta di derrate interamente locali, c’è la garanzia si trovarsi di fronte a prodotti di qualità venduti al giusto prezzo. Lo scopo è dunque quello di vendere al consumatore un prodotto di qualità, seguita Suriano, un prodotto che a parità di qualità è disponibile a un prezzo di gran lunga concorrenziale. “I controlli eseguiti sui prodotti italiani sono di gran lunga superiori a quelli condotti all’estero: basti pensare al latte che, prima di essere trasformato, viene sempre analizzato”.

Come riferisce Enzo Pugliese, vice presidente della Pro Loco Torre a Mare, l’obiettivo è quello di far conoscere i prodotti della nostra terra, i prodotti locali, con prezzi accessibilissimi rispetto alla qualità. “Se il prodotto locale è privo di anticrittogamici, di concimi chimici o, quantomeno, contiene additivi nella misura prevista dai termini di legge, il prezzo lievemente superiore è giustificato”. Da indagini internazionali, seguita il vice presidente, sappiamo che all’estero gli additivi aggiunti ai prodotti sono in misura straordinariamente maggiore che non in Italia: esiste una sezione speciale della Coldiretti si occupa della registrazione e della progettualità in termini biologici. Abbiamo preso questo contatto con la Coldiretti con lo scopo di incrementare - riferisce l’ascoltato - migliorare e far conoscere i prodotti della nostra zona in un progetto come Campagna Amica che è un progetto straordinariamente positivo in quanto il cittadino può essere raggiunto nella propria sede abitativa.

“Ritengo che l’educazione alimentare e la valorizzazione dei prodotti locali debba essere fatta nelle scuole”, puntualizza Franco Virgilio, presidente Pro Loco Torre a Mare. “I ragazzi devono iniziare a capire quanto sia importante valorizzare il territorio da questo punto di vista”. L’invito, conclude, è quello di consumare i prodotti della nostra terra sia perché gli agricoltori ne hanno bisogno, sia perché l’economia pugliese inizi a girare più velocemente ed essere maggiormente produttiva rispetto alle crisi del passato.


[da La Voce del Paese del 6 Maggio]

Torre a Mare. Evento Coldiretti intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI