Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

Calcio a 5: l’esperienza di Roberto Roppo al Torneo delle Regioni

Noicattaro. Roberto Roppo front

 

C’era anche un calcettista nojano al “Torneo delle Regioni” di calcio a 5, svoltosi in Puglia dal 25 Aprile al 1° Maggio. Si tratta di Roberto Roppo, laterale offensivo (classe 2000), tesserato con la Virtus Noicattaro. Roberto Roppo è stato convocato dall’allenatore della Rappresentativa Pugliese Allievi Maurizio Mazzarella ed ha disputato tutte le gare, purtroppo fermandosi ai quarti dove la Puglia è stata eliminata dalla Toscana. Con lui abbiamo parlato di questa esperienza, della sua stagione alla Virtus Noicattaro e dei suoi inizi nel calcio giovanile con la Pro Gioventù.

Così il sedicenne nojano sul “Torneo delle Regioni”: “Inizialmente ho partecipato a dei raduni di selezione. Superati questi ho ricevuto la convocazione ufficiale per il Torneo delle Regioni, entrando definitivamente nella rosa. I giorni del torneo sono stati fantastici. Lo stare in gruppo, il ritiro, gli allenamenti, la visione dei filmati con i tecnici e tanto altro. Tutto davvero bello. A livello di risultati poteva andare meglio. Siamo stati sfortunati nella gara dei quarti di finale, dove abbiamo perso con la Toscana 3-2, subendo il goal decisivo a pochi secondi dalla fine. Avevamo disputato poche partite insieme ed è stato difficile trovare la giusta sintonia”.

Roppo, come scritto in precedenza, ha disputato tutte le gare. Nella prima partita del girone contro la Liguria, vinta per 7-0, il laterale offensivo di Noicattaro ha realizzato anche una rete. Nella seconda gara del raggruppamento, altra vittoria, questa volta contro l’Umbria per 3-1. Ed infine lo stop ai quarti.

Come e quando hai iniziato questa esperienza nel calcio a 5? “È nato tutto l’estate scorsa. Venivo dal calcio a 11 giovanile con la Pro Gioventù. Ho voluto partecipare ai provini organizzati dalla Virtus Noicattaro. Mio padre mi ha sempre portato a vedere il calcio a 5 ed avevo voglia di provarci perché questo sport mi ha sempre appassionato. Ho superato le selezioni e sono entrato nella famiglia Virtus da Settembre scorso”.

Roberto ha disputato il campionato Allievi ma ha giocato tanto anche per l’Under 18 e per l’Under 21. E nella parte finale della stagione c’è stato l’esordio in A2, al fianco di autentici campioni come Di Ciaula, Rotondo e Lopez. “Ho disputato già ad inizio stagione diversi allenamenti con la prima squadra. Poi quando sono andati via i tre sudamericani ho avuto più spazio ed ho fatto presenze ufficiali nel campionato di A2”. Come è stato vivere la serie A2? Hai avuto un rapporto più stretto con qualcuno di questi giocatori? “È stata una grande emozione. Sicuramente con Paolo Rotondo e Dario Lopez ho avuto un rapporto più intenso soprattutto perché, assieme a Di Grassi, sono stati i miei allenatori negli Allievi e nell’Under 18. Mi hanno dato tantissimi consigli in questi mesi e sono davvero importanti per me”.

Roberto Roppo ha iniziato con il calcio a 7 e con il calcio a 11 giovanile, vestendo la maglia della Pro Gioventù. “Mi sono fermato dopo il primo anno dei Giovanissimi. Sono legatissimo a tutti i tecnici ed a tutti i miei compagni. Quando non sono impegnato con il calcio a 5 vado sempre a vedere le loro partite. Mi dispiace molto per la sconfitta degli Allievi nella fase regionale”.

Appuntamento alla prossima stagione per Roberto Roppo con la maglia della Virtus Noicattaro. Sarà impegnato con l’Under 18 e , ne siamo certi, anche in prima squadra. In bocca al lupo Roberto!


[da La Voce del Paese del 6 Maggio]

Noicattaro. Roberto Roppo intero

Noicattaro. Roberto Roppo intero2

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI