Giovedì 17 Ottobre 2019
   
Text Size

Donazione organi, un triangolare di calcio per sensibilizzare

Noicattaro. Triangolare beneficenza front

 

In data 20 Maggio, l’associazione “Continuerò a vivere in te” con sede a Valenzano, in collaborazione con l’A.I.D.O. (Associazione Italiana Donatori Organi) gruppo comunale di Noicattaro, promuove un triangolare di calcio nel Palazzetto dello Sport “S. Pertini” che avrà inizio alle ore 17.00.

Come riferiscono Enzo De Rosa - presidente della citata “Continuerò a vivere in te” - e la collaboratrice nonché volontaria di Croce Rossa, Loredana Caccavale, l’associazione nasce per sensibilizzare la cultura del dono, la donazione degli organi, con il mini torneo di calcio - definito il triangolare del cuore - che vedrà in campo sindaci e vice sindaci, trapiantati, dializzati e Volontari della Croce Rossa di Bari, con la primaria finalità di far comprendere che “donare è vita”.

“Abbiamo dedicato questa giornata soprattutto a Noicattaro e a quei ragazzi che purtroppo sono deceduti a causa di incidenti, tra cui Onofrio e Leonardo, i cui genitori hanno acconsentito all’espianto di organi”. È bene ricordare che l’espianto, effettuato nel momento in cui si attesta la morte cerebrale, interessa sette differenti organi, potendo dunque un donatore contribuire positivamente alla “rinascita” di ben sette persone.

Ultimamente - rendono noto gli ascoltati - oltre alla tessera A.I.D.O., si sta discutendo della possibilità di riportare la dicitura “Donatore di organi” sul retro della Carta d’Identità, avendo così la possibilità di essere inseriti in un database nazionale dove, in caso di incidenti, si potrà immediatamente mettere a conoscenza di essere un donatore, consentendo le pratiche del caso.

Sebbene in linea teorica risulti sempre possibile donare, non è tuttavia detto che la stessa donazione vada in porto poiché bisogna preventivamente verificare la compatibilità tra donatore e ricevente. “Sapendo di dover morire - riferisce Loredana Caccavale - sono ben felice di poter aiutare altre sette persone dal momento che questo significa vivere per altre sette volte”.

A fronte di una manifestazione non facile da organizzare, ci si attende adesso la partecipazione unanime, conseguenza di un invito trasmesso alle amministrazioni dei Comuni del circondario, oltre che a tutte le associazioni culturali e dilettantistiche, associazioni di volontariato comprese.

L’aspetto emozionante è sapere che in campo ci saranno sia dei dializzati, persone la cui vita è legata a delle macchine, che trapiantati, i quali devono tutto alla generosità dei donatori scomparsi. “In quella giornata - seguita Enzo De Rosa, testimone di un trapianto al rene sulla sua persona - nella nostra squadra ci saranno persone che hanno dializzato la sera prima. Vengono sicuramente col cuore e con tutta la forza che hanno dentro, proprio per dare un calcio all’indifferenza”.

Ricordiamo infine che l’evento prevede l’ulteriore presenza di grandi ospiti tra cui “Vitone”, “Lino e Tiz”, intrattenimento bambini, nonché musica dal vivo dei “Soul Sister”.

La serata si concluderà con una lotteria. L’ingresso è gratuito, la cittadinanza è invitata.


[da La Voce del Paese del 13 Maggio]

Noicattaro. Triangolare beneficenza intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI