Mercoledì 21 Agosto 2019
   
Text Size

Pro Loco Torre a Mare, finalmente la sede. FOTO

Torre a Mare. Inaugurazione sede Pro Loco front

 

Sabato 20 Maggio è stata inaugurata la sede della Pro Loco Torre a Mare. I locali assegnati alla neonata associazione, da parte del Comune di Bari, insistono in via dei Trulli, nella vecchia delegazione Spiagge della Capitaneria di Porto.

La Pro Loco, a propria cura e spese, ha risistemato la struttura, che giaceva in uno stato di totale abbandono, ha ripristinato i vecchi impianti, tinteggiato le pareti e ha posizionato una targa con un’incisione blu, come il mare del piccolo borgo di pescatori.

Su quel vecchio tetto mangiato dalla salsedine ora sventola il tricolore e la bandiera della Pro Loco. Una sorta di rinascita per il borgo, che ormai da tempo ha dimostrato di credere fortemente nell’associazionismo e nella collaborazione.

La Pro Loco, costituita successivamente al Comitato Spontaneo di Quartiere, da ormai due anni opera sul territorio, realizzando eventi ludico-culturali e di promozione del territorio. Seppur costituita formalmente, la Pro Loco aveva necessità di un luogo dove svolgere la propria attività, sia sociale che organizzativa. La concessione dell’immobile è stata possibile grazie alla volontà e all’impegno dei soci ed alla pronta disponibilità delle istituzioni, che hanno accolto con favore l’insediamento sul territorio dell’associazione.

All’inaugurazione è intervenuto il sindaco Antonio Decaro, pelosino doc, e don Fabio Carbonara, parroco di San Nicola.

Il presidente della Pro Loco, dott. Fabio Virgilio, alla presenza dei numerosi soci ed invitati ha ribadito le finalità dell’associazione, ricordando il compianto dott. Decaro, che tanto ha fatto per il borgo. Nel suo accorato discorso introduttivo, non privo di emozione, il presidente ha precisato ancora una volta l’impegno dell’associazione a valorizzare e tutelare il territorio, dimostrando grande apertura nei confronti delle altre realtà associative.

L’intervento del sindaco è stato breve, ma molto intenso. Di fronte a noi, seppur con il tricolore indosso, non c’era l’istituzione, ma il ragazzo cresciuto nel piccolo quartiere a sud di Bari.

A chiudere gli interventi ci ha pensato don Fabio Carbonare, che prima di benedire i locali ci ha tenuto a ribadire il significato del termine “pro loco”, ovvero “a favore del luogo”, ovvero “pro” e non contro, invitando tutti ad essere a favore del luogo, della comunità, di tutto ciò che rende meraviglioso il nostro borgo.

Buon lavoro Pro Loco.


[da La Voce del Paese del 27 Maggio]

Qui alcune foto

Commenti 

 
#1 fate qualcosa 2017-06-14 13:14
Fate qualcosa possibile che nessuno vede lo schifo la sera sul molo di Torre a mare ammassi di ragazzi sballati fatti loro se non lo facessero senza problemi canne pipe elettriche cartine pezzetti in mano che contano menefreghisti delle famiglie che passeggiano alcol non ne parliamo ragazzini con birre ma piccoli chi glie le vende puzza đi fumo sopratutto molo e nei pressi di due locali una tristezza infinita Torre a mare è la nostra perla basta poco arrivare li al tramonto fermarsi a guardare le barche il nostro piccolo paradiso invaso da una modernità vuota occhi lucidi vuoti ragazzi cosa vi perdete guardando quel mare ce l immenso ma voi vi siete persi prima di acvorgevene.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI