Venerdì 23 Agosto 2019
   
Text Size

“Festa degli Aquiloni” a Torre a Mare

Torre a Mare. Festa degli Aquiloni front

 

Domenica 4 Giugno don Fabio Carbonara, parroco della Parrocchia di San Nicola di Torre a Mare, ha riproposto un atteso evento che ha visto come protagonisti i più piccini. L’associazione di Volontariato “I Care” Onlus infatti, ha portato nella piazza del Porto tanta allegria e spensieratezza, dando vita alla tanto attesa “Festa degli Aquiloni”.

Tutti i ragazzi, in compagnia dei loro genitori, si sono riuniti sulla piazza del Porto per dar vita a questo simpatico evento ludico per la cui realizzazione occorreva solo il vento, la partecipazione e la volontà, ingredienti necessari per colorare il cielo sommando altre sfumature a quelle naturali del nostro splendido tramonto.

Anche per quest’anno ogni bambino ha portato con se il proprio aquilone e, grazie alla collaborazione degli adulti, tutti sono riusciti a far prendere il volo ai coloratissimi e leggeri oggetti tanto amati e da sempre simbolo di libertà e spensieratezza. Un gioco del passato ma sempre nel cuore di tutti, un gesto semplice capace di mettere insieme grandi e piccini, genitori e figli, per trascorrere insieme momenti di gioia ma al tempo stesso momenti di riflessione. Una protesta silente per sollecitare chi di dovere a prestare maggior attenzione ai più giovani, i quali hanno bisogno di spazi e luoghi idonei dove svolgere attività ludiche e sportive.

Dopo le 20.00 la festa si è spostata sulla piazzetta adiacente alla Parrocchia dove, oltre al banco per le donazioni di “I Care” Onlus, vi erano un tavolo da ping pong, un calcio balilla e una macchina per produrre bolle di sapone. Alcuni ragazzi, inoltre, si sono cimentati nella realizzazione di bolle giganti; il tutto accompagnato da tanta musica ed allegria. Non è mancato il karaoke, sempre gradito da tutti e compagno di serate all’insegna del buon umore.

Don Fabio Carbonara è maestro in tema di coinvolgimento e aggregazione, sempre impegnato a creare eventi interessanti per tutte le fasce di età. Incontri, concerti e feste sono per il giovane parroco la linfa che consente ad una comunità di confrontarsi e conoscersi, di collaborare attraverso la compartecipazione e l’impegno necessario ad organizzare. Un motivo in più per stare tutti insieme.

I mesi estivi vedranno il parroco impegnato in una infinita serie di eventi di piazza. Iniziative tanto attese - in particolar modo dai ragazzi, e non solo - le quali raggiungeranno il culmine con la Festa di San Nicola, patrono del quartiere torrammarese, i cui festeggiamenti prevedono come sempre un ricco calendario.


[da La Voce del Paese del 10 Giugno]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI