Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Ha inizio la festa del Carmine, Santa Patrona! FOTO

Noicattaro. Festa del Carmine 2017 - I parte front

 

Il 16 e il 18 Luglio scorsi si sono svolti una parte dei festeggiamenti in onore della nostra Patrona e protettrice, Maria SS.ma del Carmine. Festeggiamenti che si protraggono dall’inizio del mese di Luglio e, precisamente, dal 7 Luglio - inizio della Novena - e culmineranno nei tre giorni di festa, il 22-23-24 Luglio prossimi.

Il 16 Luglio scorso, giorno della festività liturgica, dopo una giornata segnata dalle numerose celebrazioni in onore della Vergine, si è svolta su via Carmine la Solenne Concelebrazione presieduta da sua Eccellenza, l’Arcivescovo Mons. Francesco Cacucci, davanti ad una numerosa folla di fedeli, stimati in quasi 1.000 unità.

La Concelebrazione ha fatto da prologo ad un altro evento che si è svolto qualche ora più tardi nel Chiostro dell’ex Convento dei Carmelitani. Alla presenza delle autorità civili, militari e religiose e con la presenza dell’Arcivescovo, si sono inaugurate le nuove vetrate, finanziate totalmente dalla comunità del Carmine, grazie all’aiuto volenteroso dei tanti fedeli che hanno contribuito alla realizzazione della stessa opera. Essa, fortemente e tenacemente voluta dal parroco della Chiesa del Carmine don Giuseppe Bozzi, permetterà di fruire in sicurezza del corridoio che porta alle stanze del piano superiore dove molti bambini, in inverno, svolgono le attività catechetiche, oltre che a separare gli spazi di pertinenza del Comune da quelli della parrocchia stessa.

Il 18 Luglio, invece, in una piazza Umberto I gremita in ogni angolo, si è esibito il noto gruppo musicale folkloristico “Terraross” che ha fatto letteralmente impazzire tutti i presenti, giovani e meno giovani, sulle note di tarantelle, pizziche e tammurriate, tutte musiche del grande repertorio culturale pugliese.

Va in archivio, quindi, questa prima parte di questa lunghissima festa patronale che copre praticamente tutto il mese di Luglio e che giunge alla fine di un percorso intrapreso dal Comitato Festa Patronale dell’instancabile presidente Marino Santamaria. Percorso iniziato dallo scorso Dicembre e che vede, tra tantissime difficoltà, un grande impegno da parte di ogni singolo componente del Comitato nel tramandare questa festa in onore della Vergine, festa che non deve scomparire e che deve essere tramandata di generazione in generazione. Cerchiamo di coltivarla quindi, tutti insieme e soprattutto senza polemiche inutili, con l’unico scopo di raggiungere lo stesso traguardo: onorare nel migliore dei modi la nostra Patrona e protettrice.


[da La Voce del Paese del 22 Luglio]

Qui alcune foto, a cura di Fotografia Positano Noicattaro

Commenti 

 
#5 deluso 2017-08-13 08:42
Ad un mese dalla fine della festa Noicàttaro è ancora un cantiere a cielo aperto.Ma l' illuminazione quando la tolgono?O perchè la tolgono solo pezzo a pezzo frazionata in tanti giorni.Vedo che sono stati più tempestivi a pubblicare il manifesto di ringraziamento che mi sembra un copia e incolla di quello fatto negli anni passati.Mi auguro che anche il modo di fare festa a Noicàttaro cambi e che siano rispettate le norme di sicurezza.
 
 
#4 deluso 2017-08-04 14:13
Adesso che è finita la festa Patronale la Commissione esporrà per la cittadinanza il manifesto di ringraziamento. Come cittadino mi piacerebbe che la chiesa insieme alla Commissione rendessero pubbliche tutte le entrate e uscite in modo trasparente delle spese insieme al bilancio consultivo della festa.
 
 
#3 cosa commentare 2017-07-31 09:04
sul patrimonio comunale ci sarebbe da dire molto. Speriamo che adesso con il cambio del dirigente qualcosa venga fuori. Vedi ponte della Lama
 
 
#2 Pattilateranensi 2017-07-30 09:17
Non credo!
Però il vicesindaco Nunzio Latrofa, presente in chiesa, potrebbe informarlo (ammesso che lui conosca il contenuto degli accordi)!
Didonna ti conviene continuare a vigilare che qui è un attimo e questi se ne vanno per fatti loro!
 
 
#1 vitodidonna 2017-07-29 13:50
Sergio Ardito ha fatto un ottimo lavoro per le vetrate con la Soprintendenza e la Parrocchia del Carmine ha rispettato i patti...ma l'attuale Sindaco conosce il contenuto della permuta firmata da Vanni Dipierro e da don Tino Lucariello il 13 luglio del 2005?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI