Sabato 20 Luglio 2019
   
Text Size

Noicattaro festeggia la Madonna del Carmine. FOTO

Noicattaro. Festa del Carmine 2017 - II parte front

 

Sotto un caldo record, che ha visto puntare verso i 40 gradi la temperatura, si sono svolti anche quest’anno i solenni festeggiamenti in onore della Patrona e Protettrice, Maria SS.ma del Carmine, festa principale del nostro paese.

I festeggiamenti si sono tenuti il 22-23-24 Luglio scorsi (la prima domenica dopo il 16 Luglio, come da tradizione). I tre giorni, ricchi di celebrazioni, hanno visto partecipare in massa il popolo nojano, devoto verso la propria patrona.

Il tutto ha avuto inizio con la celebrazione della Santa Messa sabato 22 alle 19.30, presieduta da don Pierpaolo Fortunato, cui ha fatto seguito la processione della Vergine dalla Chiesa del Carmine verso piazza Umberto I, ove è avvenuta l’intronizzazione della stessa sul palco posto sotto la splendida facciata dell’illuminazione. L’intero momento è stato accompagnato dalle note del Complesso bandistico Città di Lecce che ha allietato l’intera giornata.

Domenica 23, invece, giornata centrale dei festeggiamenti, la diana delle ore 8.00 ha dato avvio alla solenne giornata. La mattinata ha raggiunto il suo culmine con la Santa Messa in presenza delle Autorità Civili e Militari, presieduta da don Vito Campanelli, parroco della Chiesa di S. Maria della Pace. La sera, poi, dopo la Messa delle ore 18.00 presieduta da don Nicola Tatulli, giovane vice-parroco della Chiesa Matrice di Modugno, si è svolta la solenne processione di Gala che ha visto portare in processione la maestosa immagine della Vergine del Carmelo (diversa da quella del sabato). Giunti in piazza, il sindaco, a nome dell’intera comunità cittadina, ha posto nelle mani della Vergine le chiavi del paese, sotto lo sguardo commosso dell’intero popolo nojano, intervenuto in modo sensibilmente silenzioso e rispettoso all’intera celebrazione. La consegna è stata resa più suggestiva dal Concerto Bandistico Città di Noicattaro, che ha intonato dalla Cassa Armonica la celebre “Ave Maria”. Degna di nota è la presenza, in questa processione, di alcuni sindaci dell’Aro Ba/7 quali Triggiano, Capurso e Valenzano.

Lunedi 24, in mattinata, si è tenuta la tradizionale concelebrazione in Chiesa del Carmine di tutti i sacerdoti originari di Noicattaro, officiata da don Antonio Lattanzio, neo sacerdote nojano. La sera, invece, dopo la celebrazione della S. Messa da parte di padre Emanuele Grimaldi, carmelitano di origini nojane attualmente al Santuario di Jaddico presso Brindisi, si è svolta la processione di rientro del simulacro della Vergine da piazza Umberto I in Chiesa, accompagnata dalla banda di Gioia del Colle.

Unica nota stonata è stata la serata di martedì 25 Luglio, che doveva vedere l’esibizione a chiusura dei festeggiamenti da parte dei Pooh Palasport, tribute band del famoso complesso. Il maltempo, purtroppo, ha compromesso l’evento, costringendo il Comitato a rinviare il tutto al 1° Agosto.

Una grande festa, quindi, ben riuscita in ogni sua parte grazie al grande sacrificio del Comitato Festa Patronale e del presidente, Marino Santamaria, a cui va dato atto del grande impegno profuso in questi mesi. Impegno che ha visto l’essenziale aiuto del parroco don Giuseppe Bozzi, sempre più convinto di poter migliorare, anno dopo anno, la nostra Festa Patronale, aprendo la stessa ai giovani e ai numerosi forestieri provenienti dai paesi limitrofi e non.


[da La Voce del Paese del 29 Luglio]

Qui tutte le foto, a cura di Mario Marinoni

Commenti 

 
#4 Patetico 2017-09-05 06:00
Siamo al ridicolo ma d'altronde cosa potevamo aspettarci dai seguaci di un comico?
 
 
#3 enzo40 2017-09-03 08:36
A me piu che festeggiare la Madonna è sembrato il solito palcoscenico...foto...foto....soltanto foto!!! il sindaco che dalle scale bacia il pubblico come Maria Callas....ridicolo fino all'inverosimile!!!
 
 
#2 Noiano 2017-08-12 06:32
Alla mangiata iniziale e finale della festa chi ha partecipato?.????????
 
 
#1 Donald 2017-08-07 12:22
Spero solo che con l'edificazione che interesserà via Amendola il luna park venga spostato da un'altra parte, sì da evitare il blocco della viabilità su detta arteria e l'intasamento veicolare, acustico ed ambientale di via carmine via giovanni XXIII e via Perotti, con buona pace di centinaia e centinaia di automobilisti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI