Mercoledì 19 Giugno 2019
   
Text Size

Allo studente non far saper quanto è bello giocare con torre e alfiere!

Noicattaro. Torneo scolastico di Scacchi front

 

E già, perché una volta scoperto il nobil gioco, difficilmente si può rinunciare al piacere di una partita a scacchi. E “Scacchi-Scuola” è sicuramente un binomio vincente. Anche quest’anno gli alunni della “Pascoli-Parchitello” hanno partecipato in massa alla seconda edizione del torneo scolastico di scacchi, organizzata in Istituto con la collaborazione dell’A.S.D. Circolo Scacchistico Nojano.

Stefano Paciolla e Marco Marvulli (docente in forze alla Pascoli), rispettivamente presidente e vice presidente del Circolo, nonché istruttori federali della disciplina scacchistica, hanno reso possibile questo evento grazie anche ad una convenzione senza scopo di lucro siglata lo scorso anno tra Circolo ed Istituto. Il Circolo, infatti, si impegna da sempre a promuovere gratuitamente la diffusione del gioco degli scacchi tra i giovani studenti.

Martedì scorso, 21 Novembre, ben sessanta studenti si sono affrontati in sei turni di gioco, armati di pezzi, scacchiera, orologio e tanta buona volontà. Ha vinto il Torneo dell’edizione 2017/18 Karol Paciolla; secondo posto per Albano Mertika e terzo posto per Gloria Marvulli. Tra i migliori piazzati saranno scelti i componenti di una o più squadre che parteciperanno alla fase provinciale dei Campionati Giovanili Studenteschi nella primavera prossima.

Il Parlamento Europeo ha emanato il 15 Marzo 2012 una Direttiva nella quale raccomanda fortemente l’introduzione di questa disciplina nelle scuole dell’obbligo. Il gioco degli scacchi, infatti, è accessibile ai ragazzi di ogni gruppo sociale, può contribuire alla coesione sociale e alla lotta contro la discriminazione, può migliorare la concentrazione, la pazienza e la perseveranza, e può sviluppare il senso di creatività, l’intuito e la memoria, oltre alle capacità analitiche e decisionali. Gli scacchi insegnano inoltre determinazione, motivazione e spirito sportivo. Alcuni paesi membri l’hanno accolta immediatamente come disciplina nelle classi seconde della scuola elementare. In Italia si è cercato innanzitutto di diffondere la conoscenza del gioco e delle regole tra i docenti delle scuole di ogni ordine e grado con il Progetto “Scacchi a Scuola”. Noicattaro ha davvero speso molto in tal senso, partecipando con i succitati istruttori alla prima fase del progetto “Scacchi a Scuola” che ha coinvolto decine di docenti, promuovendo attività come i Tornei di Istituto, partecipando ai Giochi Studenteschi e presidiando il territorio, non solo comunale, con le numerose iniziative del Circolo Scacchistico Nojano. Un ringraziamento per questa iniziativa va, inoltre, a tutto il corpo docente dell’I.C. “Pascoli-Parchitello” e al Dirigente Scolastico dott.ssa Maria Morisco, che hanno reso possibile questo evento in una scuola sempre attenta al benessere dei suoi studenti.

 

[da La Voce del Paese del 25 Novembre]

Qui alcune foto, a cura di Cristian Anelli

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI