Giovedì 22 Agosto 2019
   
Text Size

Presepe Vivente 2017, ultimi ritocchi in vista della II edizione

Noicattaro. preparativi Presepe Vivente front

 

Dopo il grande successo della passata edizione, l’associazione “Grotta di Lourdes” è in fibrillazione per l’organizzazione della seconda edizione del Presepe Vivente.

I prossimi 27, 28 e 30 Dicembre, infatti, presso la Grotta in contrada Masseriola si ritornerà indietro di 2000 anni agli usi e costumi di quel piccolo villaggio che all’epoca era Betlemme.

In questi giorni fervono i preparativi e i numerosi volontari dell’associazione, in modo totalmente gratuito, stanno donando il proprio tempo in modo tale che tutto vada alla perfezione durante i tre giorni dell’evento. Gli uomini sono impegnati nell’allestimento della sceneggiatura, sfidando anche giorni di intemperie per poter finire il tutto, mentre le donne sono impegnate nel ricamo degli abiti che i protagonisti del presepe indosseranno.

A tal proposito, per la buona riuscita della manifestazione, l’associazione è in cerca di comparse per il Presepe. Per dare la propria disponibilità basta rivolgersi al presidente.

“Siamo oltre una cinquantina di soci in questa associazione - ci dice Domenico Conversa, il presidente - molti dei quali non di Noicattaro e che, nonostante ciò, contribuiscono in maniera importante ad ogni nostro evento di solidarietà”. Una missione molto importante, quella dell’associazione “Grotta di Lourdes”, dedita alla cura del prossimo e del bisognoso, sempre in prima linea nei progetti di solidarietà.

Come l’associazione “Grotta di Lourdes”, nel nostro paese sono molte altre le associazioni che, chi in una parte e chi un’altra, allieteranno le serate natalizie in tutto il nostro paese.

Il vero problema di fondo, però è, a volte, la mancanza di cooperazione tra le varie realtà associative, cooperazione che deve portare a grandi eventi ben costruiti e organizzati che possano far conoscere il nome della nostra cittadina anche oltre i limitati confini del circondario. Un progetto innovativo e pensato sia dalle stesse associazioni, sia dall’amministrazione comunale che non deve mai far mancare il supporto per ogni tipo di evento. Solo così si potrà parlare del tanto discusso marketing territoriale, attività di promozione legata ai prodotti del territorio, ai suoi usi e ai suoi costumi.

Dobbiamo riflettere molto, quindi, sul ruolo delle associazioni nel nostro paese. Quale occasione migliore, infatti, se non quella natalizia, per poter valorizzare al meglio le nostre tradizioni e la nostra cultura attraverso un mirato marketing territoriale? Perché non valorizzare al meglio il Presepe Vivente che, se ben finanziato e ben strutturato, può diventare un evento di primissimo piano anche rispetto a paesi limitrofi?

Appuntamento, quindi, al prossimo 28 Dicembre per sostenere i nostri concittadini in questo ambizioso progetto che, si spera, possa diventare appuntamento fisso annuale del calendario natalizio nojano, esperienza da non perdere anche per coloro che provengono da paesi vicini.

 

[da La Voce del Paese del 25 Novembre]

Qui alcune foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI