Lunedì 16 Settembre 2019
   
Text Size

Noicattaro Corse si prepara per il “V Trofeo Autodromo del Levante”

Noicattaro. Noicattaro corse front

 

Le macchine, per il momento, sono ancora nei box, ma siamo pronti a giurare che i motori son pronti a rombare. La Scuderia Noicattaro Corse sta rifinendo gli ultimi dettagli fondamentali per andare a giocarsela con grinta e determinazione al trofeo che si svolgerà presso l’autodromo del Levante a Binetto. Il trofeo, giunto alla sua quinta edizione, prevede il susseguirsi di tre gare in tre periodi distinti. La prima gara si svolgerà il 15 Aprile e le due successive ad Ottobre e a Novembre. Come ogni anno si sfidano più di 80 piloti, divisi per categoria, provenienti da tutta Italia con l’obiettivo di conquistare la Coppa e vincere il montepremi finale.

La Scuderia Noicattaro Corse partecipa da circa tre anni al prestigioso trofeo organizzato dalla Scuderia Asso Minicar e dalla Scuderia Epta Motorsport e quest’anno vedrà impegnati in pista cinque piloti nojani. Nella categoria “1150” correranno Pietro Nardone (già vincitore nel 2017 della classe E1 1150), Giuseppe Palumbo (vincitore nel 2016 della categoria “1150 e1 Italia” con la sua Abarth A112) e Alfonso Di Spirito. Nella categoria “1600” Raffaele Deflorio torna a gareggiare dopo un anno di stop a bordo della sua Honda Civic che è stata rivista completamente nell’assetto e sulla quale ci sono altissime aspettative. Infine, nella categoria “Monomarca Peugeot 1400” (da qualche anno la più combattuta), correrà Carmine Capossela con la sua Peugeot 106 che nel corso della scorsa edizione del Trofeo si è classificato quarto.

Abbiamo raggiunto Carmine nella sua officina in via don Luigi Sturzo ed è stata l’occasione per vedere dal vivo la Peugeot 106 che correrà al trofeo oltre che per una piacevole chiacchierata sulla realtà automobilistica nojana.

“Nella Scuderia siamo un gruppo di appassionati che negli anni ha nutrito l’interesse per i motori.-esordisce Capossela -  Molti di noi sono cresciuti, sin da piccoli, a stretto contatto con la realtà delle officine ed hanno mantenuto questa passione, coltivandola molto spesso nei ritagli di tempo libero nei weekend ed in alcuni casi, persino la notte”.

“La preparazione di queste gare – ha proseguito Carmine - richiede mesi di lavoro, talvolta anni, durante i quali le macchine arrivano ad essere completamente svuotate negli interni, alleggerite nella carrozzeria, vengono tolte le protezioni antirombo e portate a telaio vivo. Successivamente nelle officine si procede a rielaborare le singole parti: dal carburatore all’assetto, passando dall’elettronica e dalle gabbie interne che fungono da sicurezza per i piloti nonché da telaio sulla scocca”.

Nel corso della nostra chiacchierata, Carmine ha raccontato che la sua formazione da pilota su pista è stata sui kart, primo vero amore nato quando era ancora un ragazzo: “I kart restituiscono un’emozione completamente diversa dalle gare con le auto e, a mio parere, sono una formazione fondamentale e importantissima per approcciarsi a questo sport. Molti dei piloti della Scuderia hanno gareggiato da giovani con i kart prima di scendere in pista con le macchine”.

Carmine ha, infine, ricordato la figura di Giovanni Ricciardi, lo storico pilota nojano scomparso nel 1981, che per i piloti della Scuderia è stato un punto di riferimento dell’automobilismo nonché un esempio virtuoso di sportività: “L’interesse per l’automobilismo nojano da qualche anno si è risvegliato con l’intento di portare avanti nel tempo la tradizione ed il segno lasciati da Ricciardi. Chiunque sia appassionato di questo sport avrà sentito almeno una volta parlare di Ricciardi e noi tutti siamo a lui legati e gli dobbiamo gran parte dei meriti di questa nostra passione”.

Siamo certi che, dal canto suo, la Scuderia Noicattaro Corse ci mette tutto l’impegno, la passione e la determinazione per portare in alto il nome di Noicattaro anche dal punto di vista di questo straordinario sport e a loro rivolgiamo i migliori auguri per i futuri impegni sportivi.


[da La Voce del Paese del 27 Gennaio]

Noicattaro. Noicattaro corse intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI