Venerdì 06 Dicembre 2019
   
Text Size

“Valorizzazione", bella da dire e difficile da realizzare

Noicattaro. valorizzazione front

 

Quante volte vi sarà capitato, durante le vostre giornate, di disprezzare apertamente il nostro paese? Per rispondere a questa domanda, chiamate in causa numerosi fattori che contribuiscono, secondo voi, a rendere la nostra cittadina brutta e non adatta al divertimento.

A volte, però, ci si chiude troppo spesso nelle proprie convinzioni, senza far qualcosa di veramente necessario per sbloccare la situazione.

Il nostro paese non è morto, è ancora palpitante, vivo, degno di essere vissuto e amato. Siamo noi, però, che dobbiamo cambiare il nostro punto di vista, il nostro modo di pensare.

Ci sono paesi, infatti, che hanno fatto della collaborazione e del lavoro quotidiano la loro arma principale, tanto da diventare dei modelli da seguire. Basta poco per spiccare il volo, per rendere nuovamente Noicattaro meta di visitatori e punto di ritrovo per i giovani.

Ripartiamo dalle nostre tradizioni, dalla nostra storia e dalla nostra identità. Valorizziamo quelle che sono le nostre tipicità, in modo tale da creare quasi un “marchio” specifico della nostra cittadina. Ne abbiamo tanti di aspetti da sviluppare, sono solo lì in attesa di essere utilizzati. Tutto questo confluisce nel tanto impiegato termine di “valorizzazione”.

Basti pensare al nostro centro storico, che deve tornare ad essere centro pulsante del paese, non più misera zona abbandonata da tutti, rivalutandolo nel suo significato storico ed artistico. Oppure via Carmine, che deve tornare ad essere la via principale del paese, dove tutti si possano incontrare durante una salutare passeggiata.

Per far questo, però, tutti dobbiamo assumerci le nostre responsabilità e cooperare insieme, senza remore o litigi, verso un unico obiettivo. Solo così Noicattaro potrà tornare centro cardine dell’entroterra barese e non più semplice spazio di passaggio per giovani che confluiscono verso altri lidi.

[da La Voce del Paese del 27 Gennaio]

Noicattaro. valorizzazione intero

Commenti 

 
#6 Andrea 2018-02-05 13:54
Mercato in piazza Umberto, parcheggio sotterraneo di addirittura due piani nella stessa piazza Umberto...co'è questa la gara a chi la spara più grossa??
 
 
#5 Vitopi 2018-02-04 16:31
Purtroppo come sempre si perde l'occasione di usare il cervello!!!
Bastava rifare la Piazza pensando a due piani di parcheggio sotterranei con ingresso vicino Chiesa Immacolata e uscita vicino ex bar Centrale... !!
Niente di geniale...ma in quel punto avrebbe sistemato tutto. Molti paesi ormai stanno usando questa logica. Ora è troppo tardi...c'è solo da aspettare ...che tutte le attività della zona chiudano...come sta già avvenendo!! Bravi!!
 
 
#4 Aladino 2018-02-03 13:35
Io mi concentrerei su creare vaste aree di parcheggio, che libererebbe il paese da strutture fatiscenti che costituiscono un cancro edilizio (ci sono migliaia e migliaia di metri quadri che non sto ad elencare).
In questo modo si darebbe dare più luce e aria a quello che rimarrebbe in piedi e ci si potrebbe fare tutto quello che viene in mente (piazze, centro storico, negozi, ristoranti, pub, strutture per spettacoli e tanto tanto altro.
Si vive solo una volta, e Noicattaro è l'unica casa che abbiamo, CERCHIAMO DI INVECCHIARE IN UN BEL PAESE, ORA CHE SIAMO ANCORA GIOVANI!!!
 
 
#3 Donald 2018-02-02 14:02
Visione surreale della realtà noiana. "Noicattaro potrà tornare centro cardine.....": ma centro di cosa e, soprattutto, a quando risale l'ultima volta che Noicattaro è stato centro di qualcosa?
 
 
#2 Giacomo Dipierro 2018-02-02 13:53
Le scelte di continuare a lottizzare nuove parti del territorio senza che ci sia un reale fabbisogno. Non aver proceduto in un serio recupero dell'abitato preesistente ha reso Noicattaro uno spettrale dormitorio. Aver " rigenerato la via cittadina" senza aver provveduto a risolvere il problema parcheggio. aver portato all'esterno del "centro cittadino" tutti gli uffici pubblici (Comune,posta,scuole e mercato settimanale) ha svuotato il cuore storico del nostro Paese. Spero che Piazza Umberto ospiti il mercato settimanale insieme a Via Carmine consentirebbe una riappropriazione di yn uso storico dei luoghi. Provare e' necessario.
 
 
#1 Aladino 2018-02-02 10:53
Via oberdan pedonale!!!!dalla piazza al pozzo s nicola!!!, via carmine pedonale!!! un gioiello di centro storico!!! con negozi pub e quant altro!!!
palazzo duca carafa illuminato circondato da verde e parco giochi!!!
via cesare battisti con negozi e pub!!!!
mercato in ex area ferroviaria e tanto tanto altro, aeroporto aerei di piccola gittata in zona stadio e tanto altro
da immaginare sul sito www.lanojachevorrei.com
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI