Mercoledì 19 Giugno 2019
   
Text Size

Il diamante “grezzo” di Noicattaro: il baseball

Noicattaro. Intervista baseball front

 

Lo scorso 27 e 28 Gennaio 2018 a Riccione si è tenuto “L’Italian baseball softball convention” dove hanno partecipato le più alte personalità di questo sport eccezionale. I migliori tecnici mondiali, arbitri e medici sportivi hanno discusso su vari punti, tra cui le innovazioni tecnologiche per la medicina sportiva. Qualità che l’Italia possiede.

Alla convention inoltre si è discusso anche dell’Area Metropolitana di Bari e, a tal proposito, vi era Vincenzo Serino, manager della squadra “Baseball Club Bari- Warriors” che da anni continua la sua “battaglia” affinché venga costruita una struttura dedicata a questa disciplina sportiva nel territorio barese, possibilmente a Noicattaro.

Volontà che con questo evento internazionale, Serino continua ancor di più a sostenere, poiché gli stessi dirigenti hanno appoggiato la sua idea, precisando che la Puglia sia un luogo particolarmente favorevole al gioco del baseball.

“Tutti i dirigenti sportivi – specifica Serino- hanno appoggiato il mio grande desiderio di far costruire un campo nel barese, poiché loro stessi hanno affermato che le condizioni climatiche pugliesi favoriscono questo sport che richiede poca pioggia e temperature particolari, che la Puglia possiede”.

La voglia del manager Serino di far creare una struttura nel nojano nasce anche dal fatto che i suoi figli sono giocatori di serie A e, il suo primogenito è anche referente scolastico di questo sport in Puglia.

Non tutti possono vantare la presenza nella propria città di giocatori di serie A, - spiega Serino - con tale esperienza. Noicattaro può farlo. Noicattaro potrebbe avere molti vantaggi. Se solo ci fosse una struttura, potrebbe vantare la presenza della Nazionale di baseball che sfrutterebbe il nostro campo per gli allenamenti. Inoltre a breve, a Marzo, inizierà la Coppa Italia serie C e a seguire il campionato. E a tal proposito noi siamo penalizzati perché non abbiamo neanche una struttura che ci ospiti”.

Una pecca questa per Noicattaro dato che tali eventi porterebbero lustro al nostro paese.

Se si realizzasse il campo, ci sarebbe la possibilità che Noicattaro sarebbe il centro degli incontri internazionali. Il che darebbe al nostro territorio vantaggi anche economici- continua il manager - E pensare che sono stati giocati dei campionati in piccolissimi paesi come Matino, portando tanto beneficio. E Noicattaro che invece ha una posizione strategica, poco distante da Bari, dall’aeroporto e ben collegata con i paesi limitrofi, non può vantare una struttura idonea. Ma perché perdere ancora questa opportunità e ingenti somme di denaro che Noicattaro ricaverebbe?”.

È da molti anni che Serino pone questo interrogativo alle amministrazioni comunali nojane, vecchie e nuove. “Nell’ormai lontano 2009 ho presentato la mia proposta all’ex sindaco di Noicattaro che mi ha promesso tanto, ma non ha mai fatto nulla. Con l’attuale amministrazione comunale, mi sono interfacciato più volte e francamente ho visto in loro un particolare interesse. Sono molto colpiti da questa disciplina sportiva e da ciò che potrebbe dare e fare per Noicattaro”.

“In questi giorni inoltre, -conclude Serino - mostrerò all’allenatore della nazionale, Gibo Gerali, quanto la Puglia, Bari, ma soprattutto Noicattaro sia ancora un diamante “grezzo” da valorizzare. Spero sia la volta buona. Incrociamo le dita”.

[da La Voce del Paese del 10 Febbraio]

Noicattaro. intervista baseball intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI