Lunedì 18 Marzo 2019
   
Text Size

In Biblioteca l’incontro dei commercianti

Noicattaro. incontro commercianti front

 

Alla presenza di una gran parte dei commercianti nojani, si è svolto, lo scorso 22 Febbraio, presso la Biblioteca Comunale, un incontro di discussione tra gli stessi e l’Amministrazione Comunale, rappresentata dal sindaco Raimondo Innamorato, dagli assessori Pignatelli e Santamaria, nonché dal consigliere Annamaria Didonna.

L’assemblea si è aperta con il saluto dell’ormai ex presidente della “Noi.Com”, Maria Didonna. L’associazione, nata nel 2012 dall’unione di diversi soci, con l’intento di accomunare i vari commercianti del paese, è costretta a chiudere i battenti. “Mi sento in dovere – afferma Maria Didonna – di congelare l’associazione. Purtroppo, infatti, molte volte ho sentito voci maligne che legavano con doppio filo la nostra associazione all’ Amministrazione Comunale, per il solo motivo che mia sorella è consigliere della stessa”.

Poi la Didonna puntualizza: “È l’ultimo incontro con questo logo e l’ultimo che organizzerà questa associazione. Ringrazio vivamente chi mi ha sostenuto, ma forse è giunto il momento di dar spazio a nuove persone e nuove proposte, che sono sicura arriveranno molto presto”.

Quindi si è passato all’esame dei vari punti all’ordine del giorno. Punto più caldo e che ha occupato la gran parte del tempo disponibile, è stata la questione riguardante la gestione della sosta a pagamento, in quelle zone in cui il commercio nojano vive i suoi punti focali.

Dopo l’intervento di una commerciante che esercita la propria professione in via Principe Umberto I, la quale si è lamentata della mancanza di punti vendita dei tagliandi sulla stessa via, il sindaco Innamorato ha subito risposto: “Stasera siamo qui per proporvi una soluzione all’intera vicenda. Ci stiamo occupando vivamente della questione parcheggi, cercando di risolvere tutte le criticità”.

Quindi una intenzione, che ha destato subito interesse tra i presenti, nonché grandi discussioni. “Vogliamo proporre – ha continuato il sindaco – a tutte le attività commerciali, senza distinzione di genere, la vendita dei grattini, in modo tale da agevolare il reperimento degli stessi da parte degli utenti che usufruiscono, poi, degli stessi negozi”.

Per ritirare i tagliandi, i commercianti saranno notevolmente agevolati. “Voi attività commerciali – prosegue il sindaco – potrete tranquillamente acquistare i tagliandi presso la Polizia Locale, pagando serenamente tramite Bancomat. In questo modo, si eviteranno inutili code presso gli uffici postali e voi commercianti non sarete costretti a saltare ore di lavoro”.

Dopo alcune obiezioni sulla vicenda, riguardanti gli argomenti più disparati, è stato proposto di porre nelle singole vie delle macchinette automatiche.

Sulla vicenda si è espressa l’assessore Pignatelli: “Le macchinette, di solito, non sono gestite da comuni. – puntualizza l’assessore – ma da aziende private, che dovranno pensare anche ad un loro utile. Naturalmente, Noicattaro non ha un bacino di utenza o una riserva posti tale da poter permettere un ricavo sufficiente. Inoltre, è bene puntualizzare che l’installazione delle stesse richiederebbe un grande sacrificio economico da parte dell’Amministrazione, con il rischio che il tutto diventi un buco nell’acqua”.

Un altro argomento che è stato profondamente sviscerato, è stato quello riguardante la mancanza di controlli dei parcheggi stessi, da parte della Polizia Locale. “Prometto che i controlli saranno aumentati – giura il sindaco – in modo tale che le zone di sosta siano rispettate. Infatti è previsto, tramite un piano triennale di assunzioni, l’aumento del corpo dei Vigili Urbani, con l’inserimenti di ben 6 nuove risorse”.

Alla fine, è stato approvato il tutto, con un giudizio unanime. È stato, inoltre, proposto di allargare la zona di sosta regolamentata anche presso i Giardini Matteotti, sotto grande richiesta dei commercianti della zona.

L’assemblea, inoltre, ha deciso che dal 1° Marzo il tutto entri in vigore e che ogni commerciante si doterà dei tagliandi utili per il parcheggio.

Battuta finale, invece, dedicata alle luci natalizie, le quali non hanno proprio esaltato i proprietari degli esercizi. “Sappiamo benissimo che non erano il top – dichiara il sindaco – ma posso solo dirvi che quelle luminarie sono nostre, ben conservate. In passato, invece, si sperperava denaro solo per affittare gli addobbi, che alla fine del periodo natalizio venivano prontamente restituite”.

“Abbiamo voluto puntare sulla quantità – conclude il sindaco – e allargare il raggio di azione delle stesse, accontentando commercianti di altre zone. L’anno prossimo, quindi, avendo già in deposito un buon numero di luminarie, useremo le stesse per abbellire più strade del paese, acquistandone altre ancora più belle per animare le vie principali”.

[da La Voce del Paese del 2 Marzo]

Noicattaro. incontro commercialisti intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI