Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

I Falò di San Giuseppe, tradizione e sapori nel centro storico

Noicattaro. falò San Giuseppe front

Lunedì 19 Marzo il centro storico di Noicattaro (Largo Sacro cuore, via Madonna delle Grazie e Via Madre Chiesa), sarà ritrovo di grandi e piccoli in occasione della festa di S. Giuseppe.

Difatti la Parrocchia S. Maria della Pace, con il patrocinio del comune di Noicattaro, e la collaborazione di “Gli amici del teatro” e l’associazione “Kumanta”, darà vita a “I falò di San Giuseppe- tradizione e sapori nel centro storico”.

Un lunedì che già dalle 8.30 del mattino riunirà i fedeli presso la Chiesa di Santa Lucia per la Messa, dove è riposta l’immagine di San Giuseppe, anticamente custodita nella Chiesa Madre.

Nel pomeriggio, alle ore 17.30, ci sarà la traslazione dell’immagine del Santo, dalla Chiesetta di via San Tommaso, alla Chiesa Matrice.

Alle ore 18.00, ci sarà la Santa Messa in Chiesa Madre e, al termine di essa, alle ore 19.00, l’accensione dei falò avrà inizio.

“San Giuseppe aveva il patronato di Noicattaro- specifica Don Vito, parroco della Chiesa Madre- ma con il tempo la storia ha subito cambiamenti, seguendo i suoi corsi. E, non potendo riproporre un passato che non c’è più, dato anche un territorio profondamente mutato, visto che il centro storico si svuota di nojani e si arricchisce di altre culture e tradizioni, il Consiglio Pastorale della nostra parrocchia, ha voluto riproporre questa antica tradizione. Il falò simbolo di fraternità e condivisione. Un segnale per accendere la voglia di cambiamento”.

“Il mio ringraziamento va agli Amici del Teatro, - continua il parroco - ai ragazzi della mia parrocchia e a tutti coloro che hanno dato il loro contributo, e daranno gioia alla serata di lunedì”.

Infatti, lunedì sera i ragazzi “Amici del teatro”, in occasione anche del suo 25° anniversario di morte, rappresenteranno la lettera di Don Tonino Bello, un dialogo scritto a San Giuseppe.

Una serata tra sacralità e cultura, con canti e balli del “Kumanta”, attrazioni e spettacoli di trampolieri e mangiafuoco. Una serata dove tutta la cittadinanza è invitata.

“Bisogna ritrovarsi tenendo vivi e accesi i riflettori su questa zona del paese che rappresenta la radice storica e culturale del popolo nojano” Don Vito.

[da La Voce del Paese del 17 Marzo]

 Noicattaro. falò San Giuseppe intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI