Mercoledì 23 Maggio 2018
   
Text Size

Adolescenza e vandalismo, un binomio pericoloso

Noicattaro. vandalismo front

Il vandalismo è un fenomeno che, ultimamente, sta prendendo ancor più piede nel mondo adolescenziale. Insieme al bullismo, costituisce una delle piaghe del nostro mondo contemporaneo, con ragazzi che, per sentirsi più “grandi”, compiono alcuni gesti plateali atti a dimostrare la loro presumibile forza.

Soprattutto il fenomeno del vandalismo sembra riguardare molto da vicino anche il nostro paese. Sono rimasto indignato, infatti, da ciò che il sindaco, sulla sua pagina Facebook, ha mostrato ai cittadini. Alcuni ragazzi, infatti, ignari della presenza di telecamera per la video-sorveglianza, in preda alla noia, “maltrattano” e danneggiano le giostrine poste nei nuovi giardini attrezzati di via Don Minzoni e via Unità d’Italia.

Altalene violentemente lanciate in modo tale da far compiere un giro alle stesse intorno all’asse superiore, nonché danneggiamenti alla recinzione in legno (ci riferiamo alla nuova area verde di via Unità d’Italia). Per loro questo è un gioco, un passatempo, un qualcosa da fare nelle serate trascorse in una Noicattaro che, effettivamente, non offre grandi intrattenimenti.

Ma questa, comunque, non deve essere un’attenuante. Bisogna avere rispetto di tutto ciò che è pubblico e di tutto ciò che è a disposizione della comunità. Questi ragazzi, forse, non lo sanno ma un giorno se ne renderanno conto. Ce ne sono tantissimi di casi simili nel nostro paese, con adolescenti che non mostrano alcun rispetto verso il paese, il loro paese.

La causa, però, va ricercata alla fonte. Anche i genitori devono essere buoni maestri per i propri figli, devono saper insegnare a vivere in un paese civile, rispettando ciò che non sia di proprietà loro ma dei cittadini. Come si può, però, educare i propri figli se, a volte, anche gli adulti si comportano nello stesso modo, o addirittura, in un modo peggiore?

[da La Voce del Paese del 5 Maggio]

Noicattaro. vandalismo intero

Commenti 

 
#6 superstufo 2018-05-13 08:19
La piazzetta Porcelli è stata distrutta dai vandali,panchine divelte e scomparse alberi spezzati ,motocross con i motori sulla piazzetta,corse con i motori sulla strada adiacente,CONTROLLI ZERO.Basta sindaco con le chicchiere elettorali!!! I FATTI QUANDO ??????
 
 
#5 Attila 2018-05-12 15:48
Ma quale vandalismo!
Dal video si vedono ragazzi che fanno un uso improprio delle altalene. Nessun danno arrecano.
Ovviamente sono stupidi ma per questo non c’è sanzione.
Diverso il resto del video dove si vedono ragazzi picchiarsi e finire sulla staccionata.
In entrambi i casi seppur deprecabili situazioni non c’è un vero intento di danneggiare volontariamente la cosa pubblica.
Sarei molto curioso di capire come e se saranno sanzionati sopratutto quelli della seconda parte del video!
Solo chiacchiere.
 
 
#4 noia 2018-05-12 11:23
per "alternative" che giustificazione è non hanno alternative? quindi dato che si annoiano devono diventare vandali? ma che ragionamento stupido e superficiale.... prima di loro anche io sono stata ragazza e ti posso garantire che la mia adolescenza è stata piena di impegni, tra studio sport e divertimento sano!!!non ero attaccata al telefono tutto il giorno, tra social e cavolate varie....ma non mi sono certo annoiata.... Se l'educazione non arriva dai genitori in primis che concedono tutto....e non puniscono le cavolate fatte dai figli non si può rendere responsabile un paese intero perche non vengono dati sfoghi ai ragazzi....
 
 
#3 superstufo 2018-05-11 16:21
Quali provvedimenti amministrativi sono stati presi nei confronti di queste persone? Facciamo solo chiacchiere?
 
 
#2 Alternative 2018-05-11 12:32
quali alternative hanno i ragazzi? magari arrivare a 18 anni per prendere la patente e scappare.
 
 
#1 Donald 2018-05-11 07:27
Ma se l'inciviltà diffusa è già nel DNA noiano, cos'altro ci aspettiamo dagli adolescenti? Basta guardarli quando vanno in giro per il paese: lasciano rifiuti per strada, suonano i citofoni, urlano senza motivo, attraversano le strade come tanti pecoroni. Questo è solo il risultato dell'educazione che ricevono dai loro genitori.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI