Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Chiesa dell’Annunziata, al via i lavori di restauro

Noicattaro. annunziata front

La chiesa dell’Annunziata si rifà il look. Sono partiti, infatti, i lavori di restauro del portone e della facciata della chiesa.

“Stiamo solo aspettando che arrivino i divieti per permettere lo scarico dell’impalcatura – ci dice don Vito Campanelli, parroco della chiesa di S. Maria della Pace, territorio nella quale la rettoria ricade – e dopodiché i lavori prenderanno il via”.

“Da diverso tempo – continua a raccontarci il sacerdote – alcuni fedeli avevano richiesto un intervento di restauro sul portone e, per questo, avevano iniziato ad organizzarsi per una raccolta fondi. In seguito, si è aggiunta la necessità di mettere mano alla facciata, con alcune operazioni di pulitura, le quali libereranno la stessa da muschi e sporcizia accumulate sulle pietre da anni”.

“Inoltre – continua Don Vito – ci sarà anche un intervento di risano dei cornicioni, in modo tale da far rinascere nella sua bellezza l’intera facciata. Dopo aver avuto tutte le autorizzazioni necessarie da parte della Soprintendenza, abbiamo deciso di avviare il tutto”.

“Durante il restauro – spiega il parroco – il portone principale della chiesa verrà murato e si accederà nel luogo di culto dalla porta laterale. È una operazione necessaria affinché il lavoro sul portone venga svolto in modo sicuro ed efficace”.

Il costo totale dell’intera operazione si aggira intorno ai 15.000 euro. “Grazie all’offerta dei devoti – conclude don Vito – tutto questo è stato possibile. C’è da raccogliere ancora una piccola somma, ma questo non è un problema. L’importante che la facciata della chiesetta torni al suo antico splendore”.

I lavori saranno affidati alla ditta “Ikonos” di Sammichele di Bari (Ba), un’azienda molto attiva sul territorio e specializzate in questo tipo di lavori.

La chiesa, magnifico esempio del barocco pugliese, originariamente era dedicata a Sant’ Antonio Abate. Non si conosce la data esatta di erezione, ma è ben nota la visita pastorale, datata 1570, di Mons. Puteo, che la nominò tra le varie cappelle visitate.

Estinta la dedica al santo abate, intorno al 1798 la chiesa viene intitolata alla Vergine Annunziata, poiché è proprio intorno a quell’anno che il nome compare per la prima volta, associato all’omonima Congrega laicale in servizio presso la stessa Chiesa, quando riceve il consenso reale.

Un gioiellino, un pezzo della nostra storia che rivive grazie alla generosità dei tanti nojani e alla collaborazione di Don Vito.

[da La Voce del Paese del 19 Maggio]

Noicattaro. annunziata intero

Commenti 

 
#1 Dipierro 2018-05-23 13:04
E' necessario restaurare oltre il portone il bellissimo organo smontato qualche anno fà con l'eliminazione della parte dedicata al coro sul portale interno alla chiesa.
Salvuamo i nostri beni storici e artistici ci arricchisce.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI