Lunedì 24 Giugno 2019
   
Text Size

Tutela ambiente, si continua con A.N.P.A.N.A.

Noicattaro. anpana front

Si rafforza la campagna dell’Amministrazione comunale, tesa a prevenire gli illeciti e a salvaguardare l’ambiente in generale e più specificatamente le zone naturali protette.

Con delibera n. 68/2018 del 24/05/2018, infatti, si è giunti all’approvazione dello schema di “Convenzione per la salvaguardia dell’ambiente e la tutela degli animali d’affezione”, tra lo stesso Comune di Noicattaro e l’Associazione “A.N.P.A.N.A”.

L’Associazione, con sede legale a Rutigliano, durante questi mesi si è occupata, a titolo sperimentale, in particolare il perseguimento degli obiettivi già citati e cioè lotta all’abbandono dei rifiuti e controllo delle campagne, sempre più prese di mira dagli incivili. Inoltre, la stessa associazione è stata impegnata nella lotta contro i reati in materia di protezione degli animali e della fauna selvatica.

Si è deciso, quindi, di prolungare questo rapporto con l’associazione ed affidare, per ulteriori 7 mesi, ancora ad essi il controllo delle campagne del nostro territorio. Vi saranno delle pattuglie, infatti, che controlleranno il nostro paese sia verso la “zona Mare” che nel “Centro Abitato”, per una spesa complessiva che si attesta intorno ai 9.450 euro.

Un’attenzione, quindi, verso l’ambiente e verso la fauna, selvatica e non, che il nostro territorio possiede. Oltre a queste finalità, la stessa associazione sarà impegnata anche in campagne di educazione ambientale, Protezione Civile, indagini sul territorio e smaltimento dei rifiuti.

Questa decisione arriva proprio nei giorni in cui lo stesso sindaco Raimondo Innamorato, sulla sua pagina Facebook, denuncia ancora una volta l’inciviltà di alcuni ragazzi, inciviltà che si rispecchia nel modo in cui si presentano alcuni luoghi pubblici.

La situazione incresciosa viene registrata presso i giardini attrezzati “Porcelli” in via San Vincenzo. “Stamattina (il 5 Giugno ndr.), - scrive lo stesso sindaco - gli operatori ecologici sono stati costretti a bonificare la zona che si presentava invasa da rifiuti di ogni genere”.

“Certo, la sensibilità dei nostri cittadini è acuta, – scrive ancora il sindaco – soprattutto quando si tratta di denunciare tali gesti di inciviltà. E’ ovvio che noi amministratori dobbiamo occuparci di rendere il nostro paese il più pulito possibile. E’ ovvio perché il cittadino paga le tasse per vivere in un paese pulito”.

“Ma se fossimo tutti più attenti, rispettosi – conclude domandandosi Innamorato – e soprattutto molto più incisivi nell’educare i figli? Forse il mio compito, rispetto a queste problematiche, sarebbe più semplice. Forse le nostre piazze ed i nostri giardini sarebbero più decorosi!”

[da La Voce del Paese del 09 Giugno]

Noicattaro. anpana intero

Commenti 

 
#4 joe 2018-06-16 21:06
siamo ormai in emergenza, escrementi di cani e urine dapertutto, basta guardare per terra in tutti gli angoli del paese, ma nessuno prende decisioni.
 
 
#3 superstufo 2018-06-16 11:58
Finalmente ve ne siete accorti che la piazzetta Porcelli è uno schifo,sono anni che lo scrivo.Quando i controlli da parte dei vigili urbani e le multe ???? La sera dopo le nove è terra di nessuno,in balia di vandali e maleducati fino a tardissima notte, controlli zero.
 
 
#2 Noiano 2018-06-15 11:22
Sono davvero felice di questa decisione...io sono un cittadino noiano che abita nei pressi del supermercato famila e sono davvero stanco di vedere e combattere quotidianamente gente che animali domestici (cani) fanno bisogni dappertutto e in molti casi li conducano senza guinzaglio... vorrei sapere il recapito per contattare e collaborare con questa associazione. Dobbiamo cambiare modo di vivere
anche perché così siamo rimasti veramente in pochi se vogliamo far trovare un mondo migliore alle future generazioni
 
 
#1 Donald 2018-06-15 06:40
Bravo Sindaco!!! L'inciviltà dei ragazzi, che si manifesta in tutto il paese, è il frutto della mancata educazione da parte di altrettanti incivili genitori. In questi casi l'unica cura è il "bastone"!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI