Domenica 19 Agosto 2018
   
Text Size

Papa Francesco a Bari incontra i patriarchi. FOTO

Papa Francesco front

Un evento più unico che raro, quello che un po' in tutte le case, non sono italiane, ma del mondo, è stato ormai calendarizzato al giorno 7 Luglio 2018; giorno in cui Papa Francesco ha varcato le soglie della Città di Bari, città in cui sono conservate le reliquie di San Nicola.

Qui Papa Francesco insieme ai capi delle Chiese e delle comunità cristiane del Medio Oriente, attraverso un incontro “a porte chiuse”, hanno avuto la possibilità di confrontarsi per riflettere e pregare sulla situazione che coinvolge la stessa zona.

La città di Bari, inoltre, è considerata la porta d’Oriente, come ha anche detto l’Arcivescovo della diocesi Bari-Bitonto, Francesco Cacucci; l’immagine di San Nicola, inoltre, è venerata da cattolici e ortodossi, segno dell’incontro e dell’unione tra culture diverse.

Proprio per questo motivo il Pontefice ha voluto rendere omaggio alla reliquia del Santo, conservata nella Basilica da cui prende il nome. Dopo essersi inginocchiato davanti alla suddetta reliquia, egli è salito a bordo del suo “papa-bus” con gli altri capi religiosi, e ha varcato il lungomare di Bari fino a raggiungere largo Giannella, per un momento di incontro con i 70 mila fedeli presenti.

“Le questioni in Medio Oriente si susseguono davanti all’indifferenza di molti”, ha tuonato lo stesso papa dal palco allestito per l’occasione.

Anche le nostre comunità Parrocchiali nojane hanno partecipato a questo momento di preghiera, con l’organizzazione di pullman per non mancare a questo evento, un evento da cogliere al volo, un’opportunità dataci dal Pontefice a cui sarebbe stato difficile non parteciparvi!

Naturalmente, i fedeli presenti provenivano da diverse parti del mondo, e per questo la celebrazione è avvenuta in sette lingue: italiano, inglese, francese, greco, arabo, assiro e armeno.

Il Papa, al termine di questo incontro ha ringraziato i tanti fedeli e ha definito Bari come città dell’incontro e dell’accoglienza.

Questo per Bari, è stato certamente l’evento più grande mai ospitato, che ha coinvolto due chilometri e mezzo del lungomare, più di 700 metri di corso Vittorio Emanuele e tutto il perimetro della città vecchia. Il tutto, naturalmente, sorvegliato da circa 350 telecamere posizionate per questioni di sicurezza.

Dopo la preghiera, dunque, il Papa e i patriarchi si sono recati in Basilica, dove hanno tenuto l’incontro privato, al termine del quale c’è stato il volo delle colombe, simbolo della pace.

Successivamente, infine, dopo una visita alla Cattedrale, il pontefice ha potuto fare ritorno nel Vaticano, in elicottero.

Le foto sono state scattate da Fabio Palmisano, fotografo barese, specializzato in cerimonie compleanni ed eventi a richiesta. Per qualsiasi informazione è possibile contattarlo tramite mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ">fabio.palmisano@libero.it, oppure al numero telefonico 34839227542.

Di seguito alcune foto

[da La Voce del Paese del 14 Luglio]

1 - IMG_0017 copia

2 - IMG_0042 copia

3 - IMG_0073 copia

4 - IMG_0077 copia

5 - IMG_0080 copia

6 - IMG_0088 copia

7 - P1100916 copia

8 - P1100941 copia

9 - P1100971 copia

10 - IMG_0249 copia

11 - P1100905 copia

12 - P1110070 copia

13 - IMG_0320 copia

15 - P1110078 copia

17 - IMG_0367 copia

19 - P1110084 copia

21 - P1110093 copia

22 - P1110090 copia

IMG-20180712-WA0010

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI