Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

Modifiche alla circolazione in via Nenni, i disagi di alcuni residenti

Noicattaro. via pietro nenni front

Sensi unici, divieti di sosta e modifica della circolazione, è questo quello che è stato imposto a tutti i frequentatori di via Pietro Nenni e di via Volta. Con la delibera n.85, sono state imposte delle modifiche alla circolazione nella zona di via Pietro Nenni, che riguarda in particolar modo lo scorrimento delle autovetture verso il Parco Comunale. Con la delibera è stato disposto infatti quanto segue: l'istituzione del senso unico in via Pietro Nenni (lato gelateria Arca) con direzione Parco Comunale; l'istituzione del senso unico di marcia in via A. Volta, da via Marconi a via Pietro Nenni, con direzione via Nenni; l'istituzione del divieto di fermata, per breve tratto sul lato sinistro di via Pietro Nenni (lato gelateria Arca), al solo fine di consentire la manovra di svolta a sinistra di autocarri ivi in transito.

Queste disposizioni hanno creato non pochi disagi ai residenti di queste zone e non solo. Queste due vie infatti sono praticate da pullman e mezzi pesanti, che prima della suddetta delibera, utilizzavano via A. Volta sia in direzione Caserma dei Carabinieri che viceversa. Ora invece sono costretti a intraprendere via Pietro Nenni, dove è stato concesso di parcheggiare in ambo i lati, restringendo così la larghezza della carreggiata. Un autista del Pullman che ogni giorno fa il tratto Noicattaro-Torre a Mare-Bari, ci ha raccontato che molto spesso resta bloccato in suddetta via perchè troppo stretta, o perchè chi parcheggia le proprie automobili lo fa in modo scorretto.

Inoltre il divieto di fermata nella parte iniziale di via Pietro Nenni è pressochè inutile perchè non rispettato da nessuno. Inoltre per i mezzi pesanti è molto più semplice utilizzare in entrambi i sensi di marcia via Volta, perchè più larga e senza curve o incroci che in determinati orari della giornata creano ingorghi e rallentamenti. Tutto ciò crea un enorme disagio per i passeggeri del pullman, ma soprattutto per coloro che devono recarsi nelle proprie abitazioni, perchè ormai quel tratto di strada è diventato impraticabile.

Inoltre sarebbe stato forse più opportuno secondo un residente della zona, lasciare il doppio senso di marcia di via A. Volta, o tuttalpiù creare il senso di marcia verso il parco non da via Pietro Nenni ma proprio da via Volta, perchè per chi esce dalla rotonda della caserma dei carabinieri è più facile immettersi su via Volta, mentre per chi viene dal Parco e deve andare verso la gelateria, può svoltare a destra subito dopo la recinzione del Parco.

Non è noto chi e perchè sia stata presa una decisione del genere, certo è che l'unica cosa migliorata sono stati i parcheggi per le autovetture che sono stati implementati, a discapito però della viabilità.

[da La Voce del Paese del 15 Settembre]

Noicattaro. via pietro nenni intero

Commenti 

 
#3 cittadino Italiano 2018-09-21 09:46
D'accordo con superstufo...Noicattaro oramai somiglia più ad una giungla che ad un paese civile, dove ognuno si fa le regole che preferisce per circolare.
Tuttavia non ci si può lamentare ad ogni iniziativa intrapresa dall'Amministrazione comunale, di qualsiasi colore essa sia. C'è sempre il tempo di rimediare una volta verificata l'inutilità della nuova disposizione.
Mi chiedo piuttosto quando si renderanno a senso unico strade che a mala pena consentono il passaggio di un'auto, figuriamoci due, rendendo più fluida la circolazione: via Lombardi, via alfieri, via Tasso, via Merloni, via Perotti ecc. ecc.
 
 
#2 diceilsaggio 2018-09-20 14:07
La Giunta dei Cimabue...fanno una cosa e ne sbagliano due.
Lasciate stare le cose come stanno, non fate niente, fate solo danni, più rizzuate il pitale più si sente a disagio l'olfatto.
Alle prossime elezioni tiriamo lo sciacquone Raimò...........
 
 
#1 superstufo 2018-09-19 10:38
Nessuno osserva il divieto di accesso,continuamente vedi arrivare macchine e motorini contromano,i controlli dove sono?Si mettono cartelli stradali nuovi ma nessuno li fà osservare.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI