Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Raccolta abiti, un problema da risolvere al più presto

Noicattaro. abiti usati front

Abbiamo già segnalato, in alcuni numeri precedenti, lo stato di degrado che si registra nei pressi di punti di raccolta per abiti usati. Abiti gettati semplicemente per strada, che si accumulano con il passare dei giorni.

Individui che si immettono nell’imboccatura dei grandi cassoni gialli, pronti a saccheggiare i contenitori pieni di vestiti.

Sulla situazione è voluto intervenire l’Assessore all’agricoltura e all’ambiente, Vito Fraschini: “La raccolta degli indumenti usati è un servizio facoltativo che il comune eroga a tutti i cittadini, per agevolare lo smaltimento degli stessi. Ricordo a tutti che i punti di raccolta sono monitorati da videocamere mobili e depositare le buste degli indumenti a terra equivale ad un abbandono dei rifiuti e di conseguenza sanzionato secondo le disposizioni vigenti!”.

“Inoltre con la nuova convenzione siglata – continua l’assessore – saranno previsti nuovi cassonetti dotati di dispositivi anti-intrusione, per evitare determinati scempi. Sta al cittadino, in primis, smaltirli in modo corretto. Se quanto riportato nelle foto continuerà a verificarsi saremo costretti a spostare i cassonetti dai vari punti del paese nel Centro di Raccolta, presso la Zona Industriale”.

Dello stesso avviso il sindaco Raimondo Innamorato: “Per la risoluzione di questa criticità stiamo prevedendo di realizzare una zona di raccolta controllata presso il Centro nella zona P.I.P., poiché preferiamo risparmiare denari da utilizzare per installare ulteriori micro camere utili ad indentificare i responsabili di questa condotta illecita”:

“Riteniamo che questa soluzione sia poco adeguata alle esigenze dei cittadini virtuosi – continua il sindaco – che sarebbero costretti a dotarsi di mezzo proprio per raggiungere il centro di raccolta. Per tale motivo, nei prossimi giorni, monitoreremo il fenomeno, sperando in un miglioramento del senso civico della nostra comunità. Diversamente saremo costretti a procedere con il trasferimento del servizio. Abbiamo comunque chiesto alla ditta di incrementare la frequenza di ritiro degli indumenti, al fine di garantire la capienza necessaria alla collettività”.

[da La Voce del Paese del 20 Ottobre]

Noicattaro. abiti usati intero

Commenti 

 
#5 gianni fedele 2018-10-26 13:45
disastri a 5 stelle? lei risiede a Noicattaro solo da quando ci sono i 5 stelle? prima era residente altrove?
 
 
#4 GIOVANNI DIPIERRO 2018-10-24 12:48
A Roma la Raggi a Noicattaro Raimonda disastri a 5 stelle
 
 
#3 Cesare 2018-10-23 19:48
Al paese dove lavoro, c è un camion comunale con questi stracci che li distribuisce a 0,50 euro al chilo un'idea geniale, non ci sono cassonetti in quanto aboliti per una tragedia successa e il comune dovette pagare in quanto non risultarono a norma
 
 
#2 Angelo1 2018-10-23 14:39
Basta fermarsi la domenica mattina vicino i bidoni gialli per accorgersi che un ragazzo di colore a bordo di una bicicletta riesce a prendere i vestiti usati, li seleziona e lascia per terra quelli che a lui non servono......ogni domenica.
 
 
#1 Cittadino Italiano 2018-10-23 10:40
Fino a quando la signora alla guida getta dal finestrino il fazzoletto usato per soffiarsi il naso, qualcun altro lascia per strada il pacchetto di sigarette vuoto o ripulisce l'auto in attesa che si accenda il verde al semaforo, il ragazzino lascia per strada il sacchetto delle patatine o la bottiglia di birra vuota, di che parliamo? Purtroppo questa è la misura del grado di civiltà del popolo noiano. Siamo messi davvero male.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI