Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

Pro Loco, perché andare contro il nostro progetto?

Noicattaro. Porticato Chiesa del Carmine front

Questa settimana ho iniziato ad assaporare le prime difficoltà dovute all’istituzione della Pro Loco nel nostro paese. Diverse e non belle sono state le notizie giunte alle mie orecchie durante quest’ultimo periodo.

Se non ho gettato la spugna è stato solo per quel gruppo di ragazzi volenterosi che fin dall’inizio mi ha sostenuto e avallato la mia scelta. Ed è per loro che andrò avanti e porterò a compimento ciò che mi sono promesso.

Negli ultimi giorni, infatti, ho saputo che c’è qualcuno, nel nostro paese, che si appresta a rifondare la vecchia Pro Loco nojana, oltre me. Bene, ma non benissimo, diremmo citando una nota canzone. Perché questa persona, che peraltro mi ha contattato in giorni non sospetti (sapendo benissimo della mia intenzione) non mi ha comunicato il suo progetto e non si è unito a noi? Sarei stato disposto ad unirmi anche al suo di progetto, se valido. A me non interessano cariche e titoli, a me interessa solo il bene di questo paese.

Allora a cosa serve andarci contro? A cosa serve ostacolare il lavoro di questi ragazzi (ci sono anche 16enni che vogliono aderire e questo mi rende orgoglioso) che non hanno nessun altro obiettivo, se non quello di alzare il livello culturale nel nostro paese, favorire l’emancipazione di tutti e cambiare decisamente rotta su alcuni aspetti?

Tantissime domande mi sono posto in questi giorni, domande a cui forse non mi darò mai risposta. O forse, una risposta c’è già, ma è meglio lasciar stare per non cadere in polemiche inutili. Sono sempre stato chiaro e limpido sulle nostre intenzioni, ho sempre manifestato la nostra apertura a tutti, nessuno escluso. Tutti possono far parte dell’iniziativa, anche da semplici soci. Il socio è la base di un’associazione e non ci sarebbe associazione senza di essi. Tutto il resto è fuffa, sterile polemica.

Da queste pagine, dunque, voglio lanciare un invito. Non andateci contro, ma sosteneteci. I giovani vanno solo aiutati, non denigrati e cancellati da ogni iniziativa. Non lamentiamoci se un giorno il nostro paese si svuoterà di tante eccellenze che, giustamente, cercheranno fortune in altri posti dove l’eccellenza sarà gratificata.

Vorrei fare anche una puntualizzazione sul logo U.N.P.L.I. esposto durante precedenti articoli: è stato semplicemente un logo preso da internet e messo a corredo dell’articolo, per specificare il respiro regionale che questa associazione può avere. Mi scuso se questo non è stato capito e mi assumo le responsabilità. Per tutto il resto, noi continuiamo a lavorare e le chiacchiere le lasciamo ad altri.

Noicattaro. Porticato Chiesa del Carmine front

Commenti 

 
#1 Manifesto 2018-11-20 20:23
chissà perché l'associazionismo a Noicattaro è il terreno di scontro principale delle forze politiche. E non caso le iniziative sociali e culturali ne fanno le spese (sempre fatte dalle stesse persone, sempre chiuse e localistiche), non a caso assistiamo a tante associazioni composte da poche persone. L'aggregazione e la socialità a Noicattaro sta sotto lo zero.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI