Sabato 24 Agosto 2019
   
Text Size

Raccolta differenziata: ecco come cambia per le attività commerciali

Noicattaro. differenziata front

Nelle prossime settimane Noicattaro sarà protagonista di un cambiamento per quanto concerne le modalità di conferimento dei rifiuti. A partire dallo scorso Dicembre, infatti, il Comune ha attivato una campagna di informazione relativa al nuovo servizio di nettezza urbana che entrerà nel vivo nel mese di marzo, quando verranno distribuiti i nuovi kit di bidoncini (omnicomprensivi di buste dotate di codice a barre identificativo per le UD) ed entrerà in vigore il nuovo calendario di raccolta settimanale per utenze domestiche, attività commerciali e stabilimenti industriali. Alcune delle novità introdotte e le informazioni annesse al nuovo servizio sono già disponibili sulla pagina Facebook del progetto “La differenza siamo Noi”. Nel mentre, l’amministrazione ha avviato un ciclo di incontri dedicati ai vari tipi di utenza rendendo, di fatto, i cittadini, i commercianti e gli imprenditori di Noicattaro protagonisti della prima campagna di comunicazione e sensibilizzazione dedicata al corretto conferimento dei rifiuti.

Le utenze non domestiche sono state oggetto di interesse del primo di questi incontri, svoltosi lo scorso 21 febbraio, durante il quale l’assessore all’ambiente, Vito Fraschini, ha spiegato ai proprietari di attività le modifiche introdotte nel calendario di raccolta. Nello specifico, il nuovo calendario per UND prevede che la frazione organica venga raccolta ogni giorno (insieme alle altre frazioni, così come previsto da calendario), dal lunedì al sabato mattina (la domenica mattina resterà, come già accade, esclusa dal calendario di raccolta); il vetro dovrà essere conferito la domenica sera (per il lunedì mattina) ed il giovedì sera (per il venerdì mattina), in modo da concentrare nel periodo del weekend i giorni di raccolta, quando il consumo e la vendita aumenta in particolare presso le attività che erogano servizi di ristorazione; gli imballaggi in plastica dovranno essere conferiti dai proprietari di attività il martedì sera ed il venerdì sera; la frazione cellulosica dovrà essere conferita il lunedì sera (per il martedì mattina), mentre per quanto riguarda supermercati e GDO verrà predisposta una raccolta giornaliera dei soli cartoni di imballaggio; infine, la giornata designata per il conferimento dell’indifferenziato sarà il mercoledì sera (si intende, dunque, per essere raccolto il giovedì mattina).

In particolare, la riduzione delle giornate di raccolta di indifferenziato da 3 (come da precedente calendario) ad 1 è stata la principale novità introdotta che ha colto di sorpresa alcuni dei proprietari di attività commerciali. È necessario, tuttavia, considerare che la riduzione è funzionale ad un miglioramento complessivo della qualità di raccolta, dunque ad una sostanziale riduzione complessiva di conferimento di rifiuti indifferenziati da parte del Comune: per legge (D.P.R. 158/1999), infatti, le quote variabili della tassa sui rifiuti vengono calcolate in base alla quantità di rifiuti assimilati che sono stati avviati a recupero. Una maggior quantità di rifiuti indifferenziati raccolti si traduce in un aumento delle tasse, nonché in una maggior quantità di rifiuti che vanno a riempire le discariche ed inquinare l’ambiente. La strategia messa in atto è, dunque, un invito diretto alle attività commerciali a fornire il “buon esempio” limitando la quantità di indifferenziato prodotto. Per raggiungere questo obiettivo e confermare il trend positivo di raccolta differenziata (nel mese di gennaio Noicattaro ha raggiunto il 70,75% di RD), l’assessore Fraschini ha suggerito ai proprietari di attività di predisporre all’interno dei locali zone visibili a disposizione dei clienti per la separazione ed il corretto conferimento dei rifiuti: «Se il potenziale cliente di un bar, di una rosticceria o di una pizzeria è invitato dallo stesso proprietario dell’esercizio commerciale a differenziare correttamente nei bidoncini messi a disposizione, si innesta un meccanismo virtuoso, una rete di cittadini che collabora per un obiettivo comune. Sarebbe auspicabile che i locali predispongano all’interno zone visibili dove poter separare i rifiuti. Lascio ai proprietari delle attività la fantasia e l’ingegno di rendere esteticamente gradevole il tutto, ma è importante che questi siano presenti perché la differenziata non si fa solo a casa, ma in ogni angolo della città».
A partire dalle prossime settimane, inoltre, inizierà la distribuzione dei nuovi kit per UD e UND e verranno calendarizzati gli incontri riservati alla cittadinanza e alle aziende presenti nella zona industriale: «A metà marzo incontreremo la cittadinanza – ha concluso l’assessore - spiegheremo nel dettaglio tutte le novità del nuovo servizio di raccolta. Con gli opifici, invece, definiremo nei prossimi giorni le strategie di raccolta che saranno pensate ad hoc».

[da La Voce del Paese del 02 Marzo]

Noicattaro. differenziata intero

Commenti 

 
#3 Pic 2019-03-15 08:31
Quindi cittadini italiani siccome gli sporcaccikni sono esistiti ed esistono la amministrazione se ne frega di pulire le strade?
Ergo
 
 
#2 Cittadino Italiano 2019-03-07 12:36
Egregio "pin", la pulizia di un paese non dipende solo dal lavoro degli operatori ecologici ma principalmente dal grado di civiltà dei suoi abitanti. Ergo....
 
 
#1 Pin 2019-03-05 22:57
Ma pensate a pulire adeguatamente la città, parchi e giardini sono penosi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI