Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

Judo, il Caseificio Laera ospita ex atleti di fama internazionale. FOTO

sdr

 

Dal tatami alla tavola, è un attimo! Gran bella festa, lo scorso sabato 18 Maggio, a Noicattaro, dove si sono riuniti tutti gli atleti ed ex atleti di judo della Società Ginnastica Angiulli di Bari, allenati dal Maestro Vito Dell’Erba. Sede dell’evento è stato il capannone del Caseificio Laera Michele - sito in via G. Decaro, nella zona Pip di Noicattaro - che ha ospitato i campioni, deliziandoli con le specialità della casa.

Promotore dell’evento è stato proprio Vito Dell’Erba, rutiglianese doc classe 1948. Un grande Maestro di judo, con un medagliere ricco: più volte medaglia d’oro, d’argento e di bronzo ai Campionati Italiani Militari, Azzurro Campione del Mondo nel 1973 alle Olimpiadi delle Forze di Polizia in California, 5° e 7° posto ai Campionati di Madrid, vincitore di 3 combattimenti ai Campionati del Mondo di Losanna e partecipazione ai Campionati Europei di Londra.

Grazie ad un gruppo whatsapp, e con un giro di telefonate, il Maestro Vito Dell’Erba è riuscito a riunire una settantina di allievi da lui formati nell’Angiulli, oggi affermati professionisti, magistrati, avvocati, ingegneri, carabinieri, poliziotti. “È stato bello potersi riabbracciare dopo tanti anni”, ha commentato Dell’Erba. “Insieme abbiamo sudato, lottato e gioito, e rivedere i miei allievi è stata un’emozione unica”.

Tanti gli atleti di fama nazionale e internazionale, tutti pugliesi, presenti alla rimpatriata. A partire da Gianni Carella, più volte Campione Italiano, 3 medaglie di bronzo ai Campionati Europei, 2° classificato ai mondiali militari del 1997 e 3° classificato ai mondiali a squadre di Basilea nel 2002. Presenti anche Giuliano Loporchio, bronzo ai Campionati Europei 2013, medaglia d’oro agli European Tallin 2016 e Argento ai Giochi del Mediterraneo di Terragona nel 2018, e Lorenzo Manzari, 3 bronzi ai Campionati Europei e più volte Campione d’Italia. E come dimenticare Marino Cattedra, pluricampione con più medaglie ai Campionati Europei, 2 Olimpiadi, 2 volte bronzo ai Giochi del Mediterraneo nel ’93 e nel ’97, 3 medaglie ai Campionati Mondiali Militari e vincitore del prestigioso torneo di Parigi?!

E ancora, i fratelli Manzari, Quirico Scaramozzi, Luciano De Giosa, Giacomo Calò, Vincenzo Battista, Franco Leo, Lino Calvani, Stefano Fio e le campionesse Gilda Giuliani e Maria Dolores Rucci. Insomma, tutti quegli atleti che hanno fatto la storia del judo! Presenti anche i nojani Nicola Isolani e Benedetta Antonacci.

Dopo i convenevoli, tutti a tavola! La Pasticceria Mimmo ha stupito i presenti con dei piatti tipici della nostra zona e con i suoi squisiti dolci. Mozzarelle, ricotta, stracciatella e burrata sono solo alcuni dei tanti prodotti locali che il Caseificio Laera ha offerto agli ex atleti, deliziati e coccolati dalla gentilezza e dalla cortesia di Grazia Laera e dei suoi collaboratori. “È stato un onore per noi ospitare degli ospiti di questo livello”, ha aggiunto la responsabile. “Insieme abbiamo passato una bellissima giornata”.

L’arte casearia del Caseificio Laera nasce dal 1979 in una tipica masseria nelle campagne di una piccola frazione del Comune di Noci, grazie all’esperienza tramandata da padre in figlio dell’arte della lavorazione del latte. Anni di lavoro e professionalità hanno portato il marchio Laera ad affermarsi nel settore caseario pugliese e nazionale. La rigorosa selezione del miglior latte della rinomata Murgia Pugliese ed una attenta lavorazione artigianale degli antichi casari, hanno fatto apprezzare la squisitezza e genuinità dei prodotti, contraddistinti dall’assoluta qualità. Provare per credere: potete trovare tutti i prodotti nella sede di via Logroscino 56, a Noicattaro.

 

Qui tutte le foto.

1 (1) 1 (2) 1 (3) 1 (4) 1 (5) 1 (6) 1 (7) 1 (8) 1 (9) 1 (10) 1 (11) 1 (15) 1 (16) 1 (17) 1 (18) 1 (19) 1 (20) 1 (21) 1 (21b) 1 (22) 1 (23) 1 (24) 1 (25) 1 (26) 1 (26b) 1 (27) 1 (28) 1 (29) 1 (30) 1 (30a) 1 (30b) 1 (31) 1 (32) 1 (33) 1 (34) 1 (35) 1 (36) 1 (38) 1 (39) 1 (40) 1 (44) 1 (46) 1 (47) 1 (50) sdr 1 (11a) 1 (12) 1 (13) 1 (13b) 1 (14) 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI