Lunedì 25 Ottobre 2021
   
Text Size

Sostieni Medici Senza Frontiere con una piccola donazione

nataz_slideshow

Ti sei sempre chiesto cosa faccia MSF ma non hai mai approfondito a dovere? Di seguito troverai qualche piccola delucidazione a riguardo, e come fare per contribuire a dare una mano all’organizzazione.

Che cos’è Medici Senza Frontiere e di cosa si occupa

MSF è un’organizzazione umanitaria presente dal 1971 in più di 70 Paesi nel mondo, con più di 40mila operatori sanitari e centinaia di progetti all’attivo. Da sempre si occupa dei più deboli, restando al loro fianco nelle circostanze naturali più catastrofiche, nel bel mezzo di sanguinosi e terrificanti conflitti, epidemie (inclusa quella da Covid). Ogni giorno il personale cerca di fornire cure e assistenza ai più bisognosi nel migliore dei modi possibili e con la scarsità di risorse a disposizione, cura migliaia di persone in tutto il mondo e soprattutto fornisce supporto a quelle categorie sfortunatamente escluse dall’assistenza sanitaria e in contesti difficili. Quindi, se sostieni Medici Senza Frontiere, contribuirai a rendere migliore il futuro di qualcuno che altrimenti un futuro non lo avrebbe.

Come lavora Medici Senza Frontiere

I criteri sui quali si fonda l’operato dell’organizzazione di MSF sono: imparzialità, indipendenza, neutralità, testimonianza. Imparzialità perché l’assistenza viene fornita indipendentemente dall’etnia, dalla religione piuttosto che del personale credo politico. L’unica discriminante che guida l’operato è l’aver bisogno di cure. Indipendenza perché le uniche entrate finanziarie derivano dalle donazioni dei privati (in Italia, addirittura, le donazioni private costituiscono la totalità dei fondi raccolti). Neutralità perché MSF non si schiera mai, soprattutto nei conflitti armati. Ciò che conta è solo l’aver bisogno di cure in un particolare momento. Infine, testimonianza: senza denuncia, non ci sarebbe continuità. La presenza di MSF sul posto ha fatto sì che fosse testimone di brutali violenze, ingiustizie, povertà e scarsità di aiuti umanitari. Ecco perché la denuncia costituisce parte fondamentale del progetto di cui MSF si fa portavoce.

Come puoi sostenere Medici Senza Frontiere

Ci sono molteplici modi con cui puoi sostenere Medici Senza Frontiere, aiutandoci così a finanziare progetti umanitari sparsi nelle aree più povere nel mondo, ma non solo. Infatti, nell’ultimo anno l’organizzazione è impegnata in prima linea nella lotta al Covid, anche nei Paesi più ricchi come l’Italia, la Francia e altre zone d’Europa. Puoi contribuire a tutto questo mediante una piccola donazione, oppure acquistando dei prodotti sulla bottega solidale di Medici Senza Frontiere. Si possono comprare delle magliette con il logo di MSF, delle scatole regalo con panettone, oppure crema e sapone; dei carinissimi bigliettini di auguri o chiudi-pacco, delle shopper, degli zainetti, dei portapranzo ecologici, piuttosto che delle borracce. Oppure, si possono acquistare dei regali virtuali, come delle tende da campo, dei letti d’ospedale, delle coperte, dei vaccini anti tetano, anti colera ecc.

Tutto il ricavato di quello che viene venduto sullo shop online è interamente destinato ai progetti umanitari all’attivo. I prodotti presenti possono essere un’ottima alternativa di idea regalo, per un Natale diverso, in un anno che ci ha messi tutti quanti a dura prova. Un piccolo gesto che può far sentire meglio noi stessi, e che può aiutare i più bisognosi. Restiamo umani!

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI