NOICATTARO E L'ITALIETTA


DESOLATION_ROOM

Sarebbe importante dimostrare che Noicàttaro non fa parte di quella Italietta politica meridionale che vuol vedere i giovani ed il merito  messi da parte a favore del clientelismo e dei salottini politici e che li costringe spesso ad emigrare cercando fortuna altrove.

Si potrebbe indire un bando pubblico per finanziare lo sturt up di progetti commerciali, magari nel centro storico, come incentivo all'iniziativa giovanile, e come ad esempio fatto dalla Regione Puglia con Principi Attivi, che metteva a disposizione 25 mila euro per finanziare la partenza di progetti commerciali di varia natura.

Si potrebbe così sostenere l'avviamento di alcune iniziative scelte e premiate per quelle che sono le loro reali possibilità e meriti oggettivi.

Può farlo questa amministrazione comunale ?

Può questa opposizione spingere perché ciò possa avvenire ?

Dato anche il nuovo fenomeno di emigrazione giovanile che sta impoverendo ancora il sud,  pensare di sostenere l'occupazione giovanile, legandola al merito ed al territorio, non deve essere un impegno primario della nostra classe politica?