Sabato 23 Ottobre 2021
   
Text Size

Concorso regionale a premi per installazione di teatro/danza

MarinaAbramovicTheArtistisPresent FilmStill12_MarinaAbramovic_Ulay_AAA-AAA_1978_courtesyMarinaAbramovic

 

Cooperativa Sociale Al.i.c.E.

Area Arti Espressive

Concorso a premi per installazione di teatro/danza performativo

“IO, TU, NOI: ARTI, SPAZI E CORPI IN PROSPETTIVA” 


 

Scadenza: ore 20.00, 13 Luglio 2013.

All’interno del progetto “OFFICINE U.F.O. Universi Fortemente Onirici – rete integrata per lo sviluppo di percorsi artistici, di autogestione e di auto imprenditoria” finanziato dall’ Avviso Pubblico per il sostegno alla gestione degli spazi pubblici per la creatività giovanile della Regione Puglia.

Maneggiare le arti e la creatività significa necessariamente interrogarsi sul ruolo della cittadinanza sociale delle giovani generazioni all’interno delle trasformazioni urbane. I legami fra cultura, infrastruttura, sviluppoeinclusione sociale sono al centro delle dinamiche di trasformazione urbana alla base delle attuali politiche del territorio. Le iniziative culturali soprattutto, a vari livelli e con diversi gradi di efficacia e consapevolezza, stanno giocando un ruolo importante in questa fase di transizione politica-socio-economica:interventi di cultura come pratica di partecipazioneche investa strati sempre più ampi della cittadinanza, attivamente

coinvolta a prendere parte ai processi di cambiamento.Il presente bando s’inserisce in questa mission.

Art. 1 Generalità del bando

La Cooperativa Al.i.c.e, nell’ambito dell’Area Arti dello Spettacolo-Progetto Officine U.F.O, bandisce un concorso regionale per attori,danzatori, performers,denominato “Io, tu, noi: arti, spazi e corpi in prospettiva”. Il concorso intende premiare, su giudizio insindacabile della Giuria, l’opera performativasite-specific più attinente al percorso concettuale del progetto di cui sopra. L’artista vincitore vincerà un premio in danaro, decretato durante il festival di arti performative a conclusione del progetto, nel mese di Settembre 2013. Una serata del Festival sarà interamente dedicata alle installazioni delle proposte pervenute.

Art.2 Finalità del bando

Il concorso si propone di favorire i talenti regionali in ambito performativo e coinvolgere gli stessi nella creazione di un evento installativo/museale finale. A chi intende partecipare alla chiamata, i referenti del bando chiedono di lasciarsi suggestionare nella loro creazione dal punctum emotivo del progetto generale: il rapporto, inteso in senso molto ampio, tra libertà e mancanza di libertà. Partendo dalla memoria del luogo – il Chiostro del Palazzo San Domenico nella sua destinazione a CARCERE- per esplorare e rielaborare, nelle forme più personali e consone alla propria sensibilità, le tematiche ad esso legate , come il senso di oppressione, reclusione, repressione e/o, al contrario, di evasione e fuga, che spesso emerge da un rapporto conflittuale con il proprio contesto. Per permettere l’elaborazione site-specific, agli aspiranti partecipanti sarà data la possibilità di visitare il Chiostro, nei tempi previsti di cui all’art 4.

Art 3 Requisiti per la partecipazione

Al concorso possono partecipare attori, danzatori e performers in presenza singola o in gruppo. Devono essere residenti sul territorio pugliese e avere un età compresa tra i 18 e i 45 anni. Devono dimostrare di avere esperienza in ambito performativo.

Art.4 Procedura di presentazione

Gli artisti interessati alla chiamata dovranno presentarsi il lunedi o il mercoledi dalle 17,30 alle 20,30 presso il Chiostro San Domenico in Rutigliano (BA), sede dell’installazione site specific, per raccogliere informazioni emotive atte alla creazione della propria performance. Agli artisti è richiesta una presentazione scritta di una bozza di progetto, entro la data prevista, eventualmente corredata da schizzi, foto, video (specificare link), fonti di ispirazione. Nei mesi che precedono il festival di Settembre, sarà chiesto loro di sviluppare e finalizzare l’opera per arrivare ad installarla durante l’evento conclusivo, data di proclamazione del vincitore. La propria candidatura dovrà essere presentata in busta sigillata con dicitura: PARTECIPAZIONE CONCORSO INSTALLAZIONE TEATRO/DANZA PERFORMATIVO “ Io, tu, noi: arti, spazi e corpi inprospettiva”. La busta dovrà contenere:

  •   Bozza del progetto performativo in cartaceo con eventuale materiale fonte d’ispirazione (schizzi, foto, video, fornendo un link o consegnando cd-dvd)

  •   fotocopia di un documento di identità valido;

  •   curriculum vitae e artistico dotato di fotografia;

  •   breve motivazione dell’ opera performativa presentata e la sua relazione

    concettuale con lo spazio;

  •   modulo di partecipazione scaricabile sul sito di Bollenti Spiriti o richiedendolo

    all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

    La partecipazione deve essere consegnata a mano, pena esclusione, presso la segreteria di Al.i.c.eAreartiespressive, Officine UFO, Chiostro del Palazzo San Domenico via L. Tarantini, 28, Rutigliano ogni lunedì e mercoledì dalle 17.30 alle 20.00. Entro e non oltre il 13 Luglio 2013 ore 20,00.

    Art.5 Criteri di selezione

    Alla visione delle bozze pervenute entro il 13 Luglio, seguirà entro il 16 Luglio una selezione dei progetti che potranno essere esibiti durante il Festival delle Arti Performative dal 27 al 29 Settembre 2013, in cui verrà decretata l’opera vincitrice su decisione insindacabile da parte del Responsabile del Progetto “Io, tu, noi: arti, spazi e corpi in prospettiva”, del referente Teatro Performativo e del referente Visual Arts.

Art.6 Esito della selezione

La comunicazione dell’opera vincitrice del concorso e della somma di Euro 300,00 avverrà il 29 Settembre a conclusione del Festival delle Arti Performative organizzato da Ali.c.e. AreartiEspressive e sarà pubblicata sul sito di Bollenti Spiriti e di Officine U.F.O.

Art.8 Informazioni
Per ulteriori informazioni scrivi a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  


 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI