Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

Ist. Comprensivo "A. Gramsci-N. Pende": i nuovi progetti, foto

Pende

 

L’Istituto Comprensivo “A Gramsci - N. Pende” è nato il 1 settembre 2012. <<Questo Istituto Comprensivo è una istituzione molto complessa perché prevede la scuola dell’infanzia “A. Sabin” - zona 167>> ha spiegato il Dirigente Scolastico prof.ssa Rosaria Giannini D’Ursi. Questa scuola dell’infanzia ha due sezioni Primavera che accolgono bambini dai due ai tre anni, presente solo da due anni per mancanza di ambienti.

 <<Abbiamo ridistribuito le classi esistenti per creare due aule per loro>> così da poter creare quei servizi igienici più adatti per i più piccoli come fasciatoio, scaldabagno. I bambini che intendono iscriversi presso questa scuola hanno la possibilità di fruire di buoni di Conciliazione forniti dalla Regione Puglia, in base alla certificazione ISEE che permette di abbattere, per quelle famiglie un po’ disagiate, la retta della scuola.  <<Per quest’anno contiamo di incominciare verso la metà di ottobre e di partire con tutte e due le sezioni Primavera. Abbiamo già una sezione completa come iscrizioni>> mentre per quanto riguarda la scuola le attività partiranno il 30 settembre.

Le linee guida essenziali del POF (Piano dell’Offerta Formativa) sono quelle che vanno avanti da anni, vengono di volta in volta perfezionate, ma gli obiettivi sono gli stessi come il “Progetto Bubbles” di lingua inglese rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia. Segue il progetto “Scuola aperta per ferie” realizzato in entrambi gli Istituti nel mese di luglio rivolto ai bambini che si affacciano per la prima volta in una nuova scuola. È un nuovo modo per ambientarsi e conoscere la nuova scuola con attività ludiche, sportive cinematografiche seguiti, nel passaggio, dai docenti della scuola dell’infanzia e di quella primaria, cosa che avviene anche per chi si iscrive al primo anno di scuola media.

Il Dirigente Scolastico prof.ssa D’Ursi ha tenuto a precisare che, per quanto riguarda i progetti PON <<stiamo completando una gara per quattro laboratori: linguistico, scientifico, informatico e musicale che andranno ad arricchire tutte le strumentazioni che esistono già nella nostra scuola>>

L’Istituto ha volontariamente aderito al “Progetto Nazionale di Valutazione e Miglioramento”. Il Ministero ha osservato il dirigente, i docenti, gli alunni e le famiglie di quest’ultimi sottoponendo loro un questionario cartaceo e on-line. A chiusura di questa indagine, un nucleo di esperti insieme alla scuola, approveranno un piano per migliorare ulteriormente l’Istituto. <<Adesso è terminata la prima fase dell’osservazione>> ha detto il dirigente scolastico <<loro hanno tutti i dati e ci comunicheranno come attuare questo piano di miglioramento>>.

Nei progetti interni POF ci sono altre attività. <<Vogliamo potenziare anche i linguaggi non verbali: musica e teatro. Vogliamo potenziare questi canali così da far scoprire ai ragazzi la loro inclinazione>>. Presente anche il “Progetto EUREKA” di orientamento per gli studenti nel passaggio dal I al II ciclo di istruzione. Vi è anche il progetto “Diritti a scuola” ideato per aiutare tutti quelli che hanno bisogno di migliorare. Il progetto è diviso in A/B per le competenze di base matematica, italiano e scienze;  e progetto C che prevede la presenza di un mediatore o psicologo come supporto per alunni e famiglie.  

Esistono anche percorsi di educazione all’affettività e sessualità in collaborazione con gli operatori del consultorio di Noicattaro; il gemellaggio culturale con la Germania per potenziare le lingue straniere oltre al tedesco anche quella inglese e francese e l’idea, ancora da delineare, di realizzare un giornale che racconti la vita della scuola.

Questi sono gli obiettivi che l’Istituto Comprensivo “Gramsci - Pende”  ha riconfermato per questo nuovo anno scolastico. 


In basso alcune foto del plesso "N. Pende". 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI