Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Presentata a Bari la Nuova Politica Agricola Comunitaria (PAC)

nuova politica_agricola

 

Lo scorso venerdì 18 Ottobre, nella sala del Cineporto della Fiera del Levante, nell'ambito della manifestazione fieristica Agrilevante si è tenuto un convegno organizzato dalla Flai-Cgil di Bari sul tema “Nuova Politica Agricola Comunitaria – Lavoro e Diritti per uno sviluppo agroalimentare sostenibile”. All'iniziativa hanno partecipato, oltre ai Segretari Regionale e Provinciale della  Flai  De Leonardis e Mincuzzi ed  al Segretario Provinciale della  Cgil di Bari Gesmundo,  l'On. Paolo De Castro, Presidente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, Fabrizio Nardoni, Assessore all'Agricoltura della Regione Puglia ed Onofrio Introna, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia. Hanno preso parte inoltre ai lavori, il Prof. Vito Nicola Savino, già Preside della Facoltà di Agraria dell'Università di Bari ed il Prof. Pierpaolo Pallara, ricercatore dell' Inea Puglia.

Dopo l'ampia introduzione di Ninni Mincuzzi, ha preso la parola l'On. De Castro che ha percorso le varie tappe che hanno portato alla stesura della Nuova PAC approvata dalla Commissione Agricoltura e che sarà portata all'esame definitivo del Parlamento Europeo il prossimo novembre.

“Non è la PAC che avremmo scritto noi” ha esordito De Castro, sostenendo comunque che i miglioramenti apportati alla stesura originale nelle numerose e laboriose sedute della Commissione l'hanno resa sicuramente più equa di quella precedente, e con meccanismi di finanziamento meno rigidi, permettendo agli Stati e alle Regioni di indirizzare il sostegno finanziario in base alle esigenze del territorio.  Da qui l'esigenza che il Ministero dell'Agricoltura italiano si attivi a tal fine, cosa che ad oggi non è ancora purtroppo avvenuta contrariamente ad altri Stati, come ha lamentato l'Assessore Nardoni che in qualità di coordinatore nazionale degli assessori  regionali all'agricoltura ha sollecitato più volte a tale proposito il Ministro De Girolamo.

Dopo gli interventi dei tecnici che hanno sollecitato l'istituzione di un tavolo per affrontare tale problematica, il Segretario Regionale della Flai, Peppino De Leonardis ha sottolineato nel suo intervento che lo sviluppo agroalimentare della nuova PAC, perché sia sostenibile, non può prescindere dalla salvaguardia dei diritti dei lavoratori del settore e che fenomeni come quelli del caporalato, nonostante la legislazione nazionale e regionale (Legge Regionale n. 28 del 26 ottobre 2006 “Disciplina in materia di contrasto al lavoro non regolare”) purtroppo, sono  ancora presenti in Puglia.

Agli atti del convegno inoltre, la recente Delibera di Giunta Regionale n. 1377 del 16 luglio 2013 nella quale sono state approvate le Linee Guida sulla valutazione di congruità in Agricoltura necessaria alle imprese agricole che intendano avvalersi di un contributo o finanziamento pubblico.

I lavori del convegno sono stati conclusi dal Segretario Nazionale della FLAI CGIL  Gino Rotella.   

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI