Sabato 23 Ottobre 2021
   
Text Size

Noicattaro e la sicurezza stradale, siamo messi male

incidente generico

 

Come è noto, quando in paese o nei dintorni accade un grave incidente, si inizia a parlare di sicurezza stradale, di responsabilità da parte dell'amministrazione comunale o di buon senso dei cittadini. Ma non deve necessariamente “scapparci il morto” per affrontare il problema della sicurezza stradale a Noicattaro. Quotidianamente, infatti, sulle strade nojane, accadono piccoli incidenti, tamponamenti o impatti evitati per un soffio, che di certo non fanno notizia, ma che alimentano un generale senso di insicurezza (vedi gli ultimi due incidenti stradali della settimana scorsa).

 L'art. 142, comma 1, del vigente Codice della strada stabilisce che nei centri abitati non si può superare la velocità di 50 Km/h, purtroppo sembrerebbe che per molti guidatori non sia necessario rispettare questo limite, soprattutto in strade dritte e scorrevoli. È quello che accade soprattutto in strade ampie come via Imbriani, o “in entrata” come via Bovio, dove la presenza dell'Istituto Rocco Desimini e di centri per l'infanzia non sembra limitare questo fenomeno.

Le “rotonde” che negli ultimi anni hanno hanno fatto la loro comparsa in paese, di certo hanno reso molto meno insidiosi alcuni incroci particolarmente trafficati; sta, però, a chi guida rispettare le precedenze. Un esempio è la rotonda posta al termine della Provinciale 94, proveniente da Casamassima: le auto che entrano in paese, ritrovandosi in discesa e in velocità, dopo aver superato il ponte, difficilmente rallentano e danno la precedenza a chi ha già intrapreso la rotonda.

Tra gli incroci più insidiosi ricordiamo: quello di via San Vincenzo (nei pressi della rotonda per Torre a Mare), pericoloso a causa della scarsa visibilità e della velocità delle vetture provenienti destra (da via Turati); la situazione confusa di via Falcone, che incrocia via Brodolini e via 1° Maggio; citiamo ancora l'insidioso incrocio al termine di via Vecchia Casamassima, reso pericoloso dalla scarsa visibilità della auto provenienti da sinistra  e dalla velocità delle macchine provenienti dalla rotonda di fronte.

Dulcis in fundo segnaliamo la curiosa e pericolosa presenza di un palo, esattamente al centro della strada alle spalle della Chiesa dei Cappuccini, che nonostante il cartello posto sullo stesso che ne segnala la presenza, non è facilmente visibile, in particolare nelle ore notturne, se non all'ultimo momento, trattandosi infatti di una strada dritta e poco trafficata che invita ad una velocità sostenuta. 

Oltre ad invitare l'amministrazione comunale a proseguire nella “messa in sicurezza” degli incroci, nel migliorare la segnaletica - così da rendere più chiaro il meccanismo delle precedenze in alcune zone ancora insidiose o nell'adottare dissuasori della velocità -, facciamo appello anche al buon senso dei cittadini, che con una guida più attenta possono evitare incidenti e piccoli tamponamenti così da rendere Noicàttaro più rispettosa e a misura d'uomo.  

Commenti 

 
#3 fado75 2013-11-14 20:54
e che dire del marciapiede che hanno realizzato in via rutigliano all'altezza della croce?hanno fatto lo scivolo dei disabili (che per fortuna sono pochi a noicattaro)lasciando i pali della luce al centro dello stesso,come fa un disabile ho un genitore con passeggino a transitarci?deve andare per strada con i rischi che ne derivano.Allora dicendo ha chi vige sui lavori sempre se esiste come si fa a fare questi lavori?controllate prima di progettare e appaltare GRAZIE
 
 
#2 james bond 2013-11-14 12:11
Il nojano medio, grazie a Dio, di codice della strada non ne mastica assolutamente, anzi.... Poi ci acciungiamo un inesistente corpo di Polizia Municipale... il piatto è servito.
 
 
#1 Loretta 2013-11-14 08:47
girare per Noicattaro è una delle imprese più pericolose. Per le strade, tra i conducenti di ogni tipo di mezzo, vige la più totale anarchia! Da quelli dei mezzi agricolo ai mezzi pesanti e tra loro, poi, ci troviamo motocarri, auto, motocicli e, non è un caso, poche biciclette.
Causa di pericolo, spesso, è l'intralcio di parte della corsia di marcia, dovuto a pura incuria e maleducazione di una grande parte di conducenti che NON parcheggia la propria auto, si limita a fermarla in obliquo, in prossimità della loro meta. Incuranti del pericolo che possono causare. Il peggio è che sembra che la Polizia Municipale e altri organi di controllo, ignorino totalmente la questione, disattendendo le regole del codice della strada. Quindi, nessuna regola viene rispettata e fatta rispettare. Per risolvere la questione, da dove partiamo???? :-|
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI