Domenica 24 Ottobre 2021
   
Text Size

Meeting del Volontariato: sabato a Erica Mou a Bari

erica mou_a_bari_front

 

 

CSV “SAN NICOLA” VIIª EDIZIONE MEETING DEL VOLONTARIATO

“QUALE SPERANZA PER L’UOMO, OGGI?”

 

Due giorni di convegni, esposizioni, spettacoli

mostra “L’imprevedibile istante. Giovani per la crescita”

ERICA MOU in concerto

 

SABATO 23 E DOMENICA 24 NOVEMBRE 2013, ORE 9.00 - 23.00

CITTADELLA MEDITERRANEA DELLA SCIENZA, v.le Biagio Accolti Gil, 2 (z.i. ex C.I.A.P.I.) - BARI

 

La speranza è una chimera o è qualcosa di tangibile di cui possiamo fare esperienza? È con questa domanda che il Centro di servizio al volontariato “San Nicola” e le associazioni della ex provincia di Bari tornano ad animare il Meeting del Volontariato, quest’anno titolato “Quale speranza per l’uomo, oggi?”. In questa settima edizione, tutti coloro che riconoscono il valore dell’impegno attivo per la costruzione del bene comune si danno appuntamento e invitano tutti - volontari, studenti, insegnanti, istituzioni e cittadini – sabato 23 e domenica 24 novembre 2013 presso la Cittadella Mediterranea della Scienza. L’evento è patrocinato dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Bari, dalla Provincia BAT, dal Comune di Bari, dall’Università degli Studi di Bari “A. Moro”, dall’Asl BA e dall’Asl BAT.

Il Meeting del Volontariato, momento apicale delle attività organizzate dal Csv “San Nicola”, è la festa della creatività e dell’intrapresa umana, nonché un laboratorio di idee e di buone pratiche innovative e partecipative per la costruzione della società. L’evento conclude il viaggio itinerante di promozione della cultura della solidarietà organizzato durante l’anno dal Centro nelle piazze, nelle scuole, nelle sedi istituzionali del territorio: nell’ultima edizione sono stati circa 13.000 i visitatori e quasi 1500 gli studenti provenienti da tutta la provincia di Bari e BAT.

Sabato 23 alle ore 10.00, aprirà il Meeting del Volontariato il convegno titolato “Quale speranza per l’uomo, oggi?”. Come sollecita il presidente del Csv “San Nicola, Rosa Franco, che inaugurerà l’evento “per rispondere non occorre uno sforzo di immaginazione, come tanti oggi ci propongono di fare:  né quello di chi decide di aspettare che il peggio passi, né quello di chi, a partire dalle difficoltà presenti, proietta sul futuro uno scenario catastrofico. Per rispondere a questa domanda occorre guardare: il Meeting del Volontariato 2013 è una grande occasione per guardare alcuni fatti, semplici, che possono permetterci di porre ragionevolmente la domanda e di offrire delle ipotesi di risposta”. A conclusione del convegno interverranno le autorità istituzionali presenti per una breve riflessione sulla manifestazione.

Quattro gli ambiti – e i relativi incontri – in cui la domanda sulla speranza sarà declinata. Sabato 23 alle ore 16.00 “Quale speranza per il lavoro” e alle ore 18.00Quale speranza per le istituzioni”; domenica 24 alle ore 10.00 “Quale speranza per l’impresa”; alle ore 16.00 “Quale speranza per la scuola”; alle ore 18.00 “Quale speranza per la famiglia”. Quali sono i fatti che in questi ambiti ci indicano che è ragionevole sperare? E cosa, guardando la situazione attuale, può accogliere, far crescere e sostenere tali esperienze?

Come è consuetudine nel Meeting, a proporre delle risposte ci saranno relatori d’eccezione, del mondo pubblico, del privato sociale e della realtà accademica, che non sono semplici oratori, ma testimoni che vivono il senso profondo della responsabilità verso l’uomo, di persone rigenerate dalla gratuità negli ambienti o nelle circostanze in cui vivono. Le conclusioni dell’evento saranno affidate a Rosa Franco, domenica 24 novembre a conclusione dell’ultimo convegno.

In contemporanea ai convegni, le circa 120 associazioni di volontariato che animeranno gli stand, provenienti dalla provincia di Bari e BAT e impegnate nei più diversi ambiti d’intervento – infanzia, disabilità, povertà, malattia, diritti, violenza, immigrazione, cultura, ambiente – testimonieranno quell’impegno attivo volto alla costruzione del bene che è speranza e modello di vita.

Un’altra testimonianza forte di come sia possibile scorgere una speranza dietro a grandi problemi partendo da una diversa modalità per affrontarli, soprattutto per i giovani, sarà offerta dalla mostra “L’imprevedibile istante. Giovani per la crescita”, a cura della Fondazione per la Sussidiarietà.

Non mancheranno i momenti di festa, per condividere in un clima di allegria i grandi valori del volontariato. Sabato alle ore 20.30 il concerto musicale di Erica Mou, una delle più interessanti cantautrici italiane, che offrirà gratuitamente la sua esibizione, accogliendo e condividendo pienamente il senso del Meeting del Volontariato.

Domenica alle ore 20.00 le esibizioni delle associazioni di volontariato che animeranno lo spettacolo “Associazioni allo sbaraglio”. Per i più piccoli sarà allestito “Spazio bimbi” affidato all’animazione creativa e interattiva di Enzo Pazzo, comico, mimo corporeo, acrobata, attore dell’improvvisazione e illusionista.

Infine, il Meeting offrirà a 50 alunne del liceo statale “Bianchi Dottula” di svolgere uno stage significativo affiancando gli operatori del Csv “San Nicola” nell’organizzazione dell’evento: per loro sarà l’occasione di scoprire come essere al servizio della gratuità possa generare ricchezza per la società.

erica mou_a_bari_intero

 

I dettagli della manifestazione sono consultabili sul sito www.meetingdelvolontariato.com

Ufficio stampa Csv “San Nicola”

Marilena De Nigris – cell. 333.8234732  

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI