Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Laboratorio Urbano Exviri: al via tutti i laboratori

Exviti esterno

 

Dopo la serata inaugurale, tutti ci chiedevamo se effettivamente una struttura come quella dell’Exviri con un potenziale enorme, sarebbe decollata o meno. Ebbene, dopo le proiezioni cinematografiche di “Una piccola impresa meridionale” di Rocco Papaleo e di “Sole a catinelle” di Checco Zalone, tutto è pronto per l’inizio di tanti laboratori, e di tante iniziative.

Si continua infatti con il cinema con la rassegna cinematografica “Donne e…” che prevede la proiezione di una serie di film riguardanti la condizione della donna. Il primo appuntamento ha avuto luogo lo scorso 20 Novembre 2013 - Donna e Arte - “Frida” di Julie Taymor. Il 27 Novembre 2013 - Donna e Razzismo - “ Il colore viola” di Steven Spielberg. Il 5 Dicembre 2013 - Donna e Lavoro - “We want sex” di Nigel Cole. Il 12 Dicembre 2013 - Donna e Potere - “The Iron Lady” di Phyllida Llyod. Chiude la rassegna il film “Persepolis” di Marjane Satrapi che tratterà il tema Donne e Religione, in proiezione il 19 Dicembre 2013. Tutte le proiezioni - che avranno inizio alle ore 19.00 e alle 21.30 - saranno introdotte da letture tematiche a cura di Serena Adriana Ramunni e Silvana Kuhtz.

Oltre al cinema però Exviri è molto altro: lettura, fotografia, teatro. Una serie di iniziative riguardanti la figura della donna caratterizzeranno i mesi di Novembre, Dicembre e non solo. Infatti, lo scorso venerdì 22 Novembre 2013, alle ore 19.30, il Laboratorio Urbano di Noicàttaro Exviri ha ospitato la presentazione del libro “Storia di una narratrice in fuga” dell’autrice Annella Andriani. È proprio qui che la scrittrice molese, dopo tante tappe in giro per la Puglia, ha presentato il suo ultimo capolavoro (Il Grillo editore) nel quale l’autrice affronta il tema della violenza sulle donne. Uno scritto che, confessa la stessa Andriani «è stato un percorso sofferto». Perché il tema è tragicamente attuale, perché «le cronache quotidiane parlano di un vero e proprio bollettino di guerra». E perché le violenze sulle donne non sono mai troppo lontane. Anzi, sono vicinissime: «Da quando è uscito il mio libro sono molte le persone che mi contattano per raccontarmi le loro storie di violenza. Ed alcune di queste accadono nel mio paese» (Mola di Bari, ndr) dove Annella vive, e dove ha presentato per la prima volta il suo libro. Ha introdotto e moderato la serata la giornalista di TeleBari Silvia Dipinto. Sono intervenuti l’autrice, lo psicologo Vito Calabrese, la psicologa Valeria Diana dell’Ass. Giraffa Onlus e Maria Luisa Dituri, voce narrante. La serata sarà introdotta dalla performance “Approach” a cura di Annalisa Legato e Ilaria Cangialosi.

Lunedì 25 Novembre alle ore 20.00 invece, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il Laboratorio Urbano di Noicàttaro Exviri presenta lo spettacolo teatrale “scAlzati” di e con Ilaria Cangialosi e Annalisa Legato, voce e oggetti sonori di Chiara Liuzzi, e la mostra fotografica “Balada Para Mi Muerte” di Nina Viviana Cangialosi. La raccolta di scarpe rosse e di scarpe vecchie che durante la serata verranno dipinte di rosso fa parte dell’iniziativa “Zapatos Rojos” (Scarpe Rosse), un progetto d’arte pubblica dell’artista messicana Elina Chauvet. Ogni paio di scarpe rosse rappresenta la traccia di una violenza subita e insieme la volontà di continuare insieme il cammino verso l’eliminazione della violenza di genere. Zapatos Rojos è un progetto itinerante, viaggia per il mondo (Italia, Messico, Argentina), nutrendo in maniera sempre più consistente la rete di solidarietà che il progetto mira a creare.

Tanti sono i laboratori in partenza. Primo tra tutti il Laboratorio di fotografia a cura di Giuliano Stella che è stato presentato sabato 23 Novembre, alle ore 18.00.

Un altro laboratorio è quello di Scultura, Disegno e Pittura, a cura di Michele Dipinto.

Corso di scultura. Il corso, rivolto sia agli inesperti che a chi ha già esperienza, ha l’obiettivo di portare l’allievo a manipolare con consapevolezza la creta, la pietra e altri materiali per realizzare oggetti e figure. All’interno del gruppo sarà possibile pianificare percorsi personalizzati ed eventualmente concordare con l’insegnante anche lezioni individuali.

Corso di disegno. Il corso, rivolto a chi vuole cimentarsi per la prima volta con le tecniche del disegno ma anche a chi desidera sviluppare ulteriormente le proprie capacità, ha l’obiettivo di fornire gli strumenti necessari per applicare le tecniche di riproduzione dei soggetti e di interpretazione artistica. Con matita, carboncino e sanguigna l’allievo potrà esprimere la propria creatività.

Corso di pittura. L’insegnamento di questo corso è mirato a far comprendere l’impiego ottimale dei colori e delle tecniche per l’utilizzo dello spazio, delle dimensioni e dell’anatomia. Durante il corso i partecipanti saranno liberi di scegliere i soggetti da rappresentare. Con l’insegnante sarà possibile pianificare percorsi personalizzati.

Al termine di ogni corso, per chi lo desidera, sarà possibile esporre le proprie opere nella sala espositiva dell’Incubatore Culturale. La presentazione del corso avrà luogo martedì 26 Novembre ore 19.30.

Poi ci sarà Artingioco, il laboratorio dedicato ai giovanissimi, che intende sviluppare le attitudini disegnative, manipolative e pittoriche stimolando l’inventiva attraverso mirate scelte tematiche e tecniche.

Accogliendo i suggerimenti di esperti quali Montessori, Munari, Bruner e Piantoni, si adotterà un metodo in grado di fornire alle diverse fasce d’età gli strumenti più adatti alla realizzazione di elaborati d’arte a misura di bambino: i temi suggeriti, le tecniche di volta in volta sperimentate e l’intervento stesso degli operatori costituiscono un supporto alla creatività dei discenti, che senza forzature né fretta deve potersi indirizzare verso una crescita armoniosa e soddisfacente. La componente più motivante è quella testimoniata dalla compiaciuta affermazione: «Questo l’ho fatto io!!!». Il fare in prima persona, in effetti, è senz’altro la spinta più energica all’acquisizione di una competenza e, col tempo, di uno stile individuale. Seguiremo attentamente le performances dei giovani artisti, favorendo lo sviluppo dell’autonomia, della socializzazione e della collaborazione. Il laboratorio sarà a cura di Santa Detoma, e Anna Settanni.

E non è finita. Tutti leggiamo, ma sappiamo riconoscere il sapore delle parole? Sappiamo immaginare gli scenari che le sostengono? Riconoscerne la geografia e restituirla nel momento in cui parliamo? Sentire di che materia sono fatte e rendere tutto questo durante la Lettura? Il Corso Contact Words si propone di destrutturare le abitudini, spesso errate, di fonazione e lettura per imparare a entrare in relazione con le parole. Mediante un percorso utile per docenti, aspiranti attori, giornalisti, public speaker e amanti della parola scritta, si sperimenterà la Lettura Creativa acquisendo tecniche di Espressione e ampliando il Pensiero Laterale. Gli incontri saranno suddivisi in due sezioni.

Ultimo ma non per importanza, ci sarà anche l’Aperitivo con le Stelle del 2014, giovedì 28 Novembre 2013 ore 19.00. Un pomeriggio di previsioni astrali a cura di Franca Mazzei (con la collaborazione di Gianvito Santamaria), e lezione aperta di ginnastica ritmica. La ginnastica Ritmico-Sportiva è una disciplina che consente di migliorare il senso ritmico e di sviluppare la conoscenza e la gestione del proprio corpo, arricchendo gli schemi motori di base, aumentando la destrezza, l’equilibrio e la coordinazione con l’uso dei  piccoli attrezzi: cerchio, funicella, palla, clavette e nastro. È coordinato dalla referente delle attività ludico-motorie promosse dalla Cooperativa FANTARCA, prof.ssa Taliento Valeria,  già docente di educazione motoria nelle scuole secondarie di I e II grado, istruttore e giudice della FGI e formatrice nei corsi provinciali di aggiornamento del Personale della Provincia di Bari.

Ultimissimo, ma già sulla buona strada, è il corso di tango argentino, a cura di Marco Fanizzi e Gina Mongelli, ballerini di Tango Argentino con esperienza pluriennale, che hanno studiato con i più grandi maestri di fama mondiale.

Abbiamo chiesto ad Anna Settanni, componente dello staff Exviri, come loro stanno affrontando questo momento di partenza di un progetto ormai pronto al decollo da tanti anni: “Stiamo vivendo questo tempo iniziale con entusiasmo e senso di responsabilità, avendo come missione primaria quella di proporre iniziative innovative nel contesto nojano. Speriamo bene”.

Per tutte le informazioni i contatti sono: Invia una mail a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  o telefona al 080/4780647.

Scalzati Exviri

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI