Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Piscine comunali atto secondo, in via Pignataro ci sono anche i pesci

via Pignataro_allagamento_front

 

Continua il nostro viaggio alla scoperta delle piscine comunali. La prima tappa l’avevamo fatta, nello scorso numero de La Voce del Paese, vicino al ponte adiacente via Vecchia Rutigliano: lo splendido bigliettino da visita offerto a chi entra nel nostro paese. Dobbiamo prendere atto che un intervento, seppur provvisorio, è stato fatto. Continua il viaggio dicevamo, complici anche le piogge degli ultimi giorni che hanno facilitato la scoperta.

Non fa mai piacere scoprire una pozzanghera di queste dimensioni, ma da cittadino mi sento in dovere di segnalare questo problema agli amministratori. “Tanto non vi ascoltano” ha ben detto un cittadino mentre fotografavo la zona. Vero, ma noi non ci fermiamo.

Questa settimana siamo all’incrocio tra via Pignataro e via Amendola. Come potete vedere in foto, lo spettacolo è desolante. E se l’altra volta eravamo in una zona periferica, questa volta siamo nei pressi della scuola media Pende. Qui il problema non è solo estetico ma anche funzionale: sapete quanti ragazzi attraversano quella strada e la percorrono a piedi per andare a scuola? E se uno di loro si bagnasse? Suvvia, siamo nel 2013. Non possiamo promuovere la mobilità sostenibile e poi non porre in atto le condizioni affinché questa si possa realizzare! È come creare le automobili senza creare il carburante: tempo e denaro perso.

E poi come può, un problema di queste dimensioni, non essere preso in considerazione già da altri amministratori (ex consiglieri ed ex assessori)? Siamo ciechi, o fingiamo di non vedere. Una piscina così...

E allora, cari amministratori, facciamo qualcosa per il nostro bel paese. Non serve aspettare fondi Regionali o chissà cosa per spianare un tratto di strada e per risolvere il problema. E non serve neanche la bacchetta magica. È necessaria solo un po’ di attenzione ai problemi dei cittadini e quanto basta di ascolto. Poi bisogna rimboccarsi le maniche e agire.

E voi non state a guardare. Inviateci la vostra segnalazione (indirizzo, foto ecc...) all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. e noi provvederemo a portare alla luce la situazione.

via Pignataro_allagata_intero

Commenti 

 
#1 Raffael 2013-11-27 08:55
Ma chi dovrebbe far attenzione ai molteplici problemi del paese, chi dovrebbe rimboccarsi le maniche per risolverli. Bisogna rimboccarsi non solo le maniche considerando le difficoltà di non facile soluzione che i problemi presentano Sono vent'anni di ingovernabilità e chi sa per quanti altri anni saremo in queste condizioni se non interviene la magistratura.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI