Sabato 23 Ottobre 2021
   
Text Size

Area Mercatale: le novità dell'assessore Morisco

Mercato Noicattaro_front

 

Venerdì 29 Novembre, nel pomeriggio, siamo stati a colloquio con il giovane Assessore Morisco, presso il suo studio legale, il quale, dopo aver raccolto una serie di testimonianze, soprattutto da parte dei commercianti, ci ha fornito nuovi dati e nuove informazioni inerenti all’area mercatale e a tutte le migliorie che a breve (ci auguriamo!) occorrerà apportare.

Qualche settimana fa, avevamo già affrontato, il discorso relativo all’area mercato, evidenziando, nello specifico, quello che dovrebbe esserci e che invece, a tutt’oggi, ancora non c’è.

Mossa da quanto appreso attraverso il nostro scritto o dalla sopraggiunta consapevolezza che qualcosa a riguardo necessita davvero di essere compiuta, la Giunta Comunale adesso pare interessarsene. Peccato si arrivi a farlo solo a distanza di undici anni dall’Ordinanza che il Ministero della Salute, alla quale tutti i mercati esistenti già nel 2002, ed è il caso di Noicattaro, avrebbero dovuto attenersi al massimo entro il 30 giugno 2003. Tempismo perfetto, non c’è che dire!

Secondo l’Ordinanza sopra citata, le aree pubbliche destinate al commercio, per un certo tempo nell’arco della giornata ed in spazi aperti devono: essere appositamente delimitate o recintate; essere corredate di servizi igienici; avere una rete fognaria propria; essere dotate di reti per allacciare ciascun posteggio all’acqua potabile e all’energia elettrica; essere dotate di contenitori, muniti di coperchio, di rifiuti solidi urbani. Inoltre, la loro pavimentazione deve consentire il regolare e rapido deflusso delle acque meteoriche ed essere dotata di apposite caditoie atte a trattenere il materiale grossolano.

Esaminiamo quanto sopra esposto, in maniera puntuale, e, soprattutto, contestualizzata alla realtà cui stiamo facendo riferimento. Per quel che concerne la recinzione ci siamo: le strade sono delimitate e chiuse al traffico. Abbiamo scoperto che in realtà i servizi igienici ci sono nel mercato; di preciso questi sono ubicati nello stesso stabile dell’ex Mercato Coperto, con tanto di targhetta ben visibile ed esposta, a detta dell’Assessore. Peccato fossero nelle condizioni di inagibilità e sporchi. A proposito di ciò, l’Assessore ci ha informati che sono già in corso dei lavori per poter permettere ad utenza ed operatori commerciali di poterne fare uso senza più disagi. Un piccolo quesito ci è venuto in mente, però, solo a posteriori dall’incontro: è stato previsto un bagno per disabili oltre ai due distinti per sesso?

Servizi igienici dislocati in numero adeguato alle necessità? “Per ora accontentiamoci di questo” asserisce l’Assessore. Giustamente! Perché da cittadini e contribuenti onesti quali siamo, questo è già tanto per noi, perché pretendere di più! O meglio, perché chiedere che venga rispettata l’Ordinanza in tutti i suoi aspetti? Più opportuno è adeguarsi alle normative dopo anni e anni dalla loro emanazione e, per di più, tentare di farlo soltanto nel complesso, globalmente. Andiamo avanti. La rete fognaria propria c’è. Reti per allacciare ciascun posteggio all’acqua potabile e all’energia elettrica? La risposta di Morisco è stata: “Mi pare che le roulotte ne siano già provviste, gli allacciamenti ci dovrebbero essere già”. Ma di quali allacciamenti e di quali roulotte si parla? A noi sembra essercene solo una di roulotte ed è quella che si occupa della vendita del pollo all’inizio del mercato! Urge maggiore chiarezza. I contenitori porta rifiuti, ancora, sono un problema rilevante. Mancano, è stato riscontrato; occorrerà prendere provvedimenti in merito in quanto, anche gli stessi commercianti, hanno lamentato la loro assenza. L’aspetto della pavimentazione a noi, invece, non interessa in quanto l’area mercatale non ha pavimentazione specifica ma ha luogo sull’asfalto generico e le caditoie non sembrano mancare.

Oltre tutto questo le altre azioni/novità che l’Amministrazione intende perseguire sono:

  • il contrasto dell’abusivismo degli ambulanti per consentire un mercato regolare nel quale tutti gli operatori si attengano alle medesime regole, eguali e senza distinzioni, tasse da pagare e previste incluse;
  • tentare di ridurre i fenomeni di furto sempre più frequenti nel mercato attraverso un controllo dell’area più preciso;
  • eliminare i marciapiedi che sottraggono spazio utile all’area e rappresentano un elemento di rischio (caduta) per chi passeggia lungo le strade interessate;
  • limitare gli spazi dei posteggi di ciascun operatore, altrimenti sorgeranno sanzioni pecuniarie. Questo, soprattutto, per agevolare il passaggio di un’eventuale ambulanza nel caso in cui qualcuno, malauguratamente, dovesse sentirsi male all’interno del mercato.

Il problema dei soccorsi è uno dei più urgenti in proposito.

Dalla chiacchierata abbiamo scoperto inoltre che, a Noicattaro - così come a Rutigliano - non ci sono gli “Annoni”, ovvero i cosiddetti Poliziotti Annonari, i quali dovrebbero garantire il corretto svolgimento del mercato in ogni suo aspetto e non solo occuparsi dell’effettivo pagamento della tassa di posteggio. La polizia commerciale e annonaria deve, infatti, verificare che gli esercenti rispettino tutte le disposizioni igienico sanitarie previste in materia di salute pubblica (ad esempio l’uso dei guanti per toccare il cibo e non permettere che, a mani nude, oltre ad esso si tocchi anche il danaro) e anche vigilare relativamente all’uniformità e alla precisione di tutti gli strumenti utili a misurare e pesare (bilance). Si parla infatti, in proposito, anche di polizia sanitaria e di polizia metrica.

Il mercato, per definizione, deve essere un’area attrezzata a tale scopo, facciamo in modo che lo sia davvero!

 

Commenti 

 
#6 rimpianto 2013-12-15 09:51
Da uomo di sinistra resto allibito di fronte a queste risposte. Pensi che è riuscito a farmi rimpiangere il decisionismo e, non me ne voglia, la testardaggine del suo predecessore all'urbanistica. Strana la vita.
 
 
#5 elefante79 2013-12-14 18:37
Ma questo avvocato-assessore non ha un suo ufficio al Comune? Ora le riunioni si tengono presso il proprio in studio? alla faccia dell'avvocato! I noiani imparino a rispettare la gente e le istituzioni. Caro assessore la Sua attività resti fuori da ogni gestione politica!
 
 
#4 verità 2013-12-14 10:17
non stressate molto l'assessore Morisco.
Egli non sa molto del mercato settimanale, non va a fare la spesa.
E' logico che parli di normalità e dica accontentiamoci per adesso.
E' logico che dica niente della insicurezza del mercato, mai nessuno se ne è preoccupato, oggi voi volete tutto da questa maggioranza?
Se vi è andato bene fino ad adesso perchè ora pretendete?
Caro Assessore io la capisco non tocca a Lei ed alla sua degna compagnia a togliere le castagne dal fuoco, ma Lei, insieme al partito che Egli rappresenta in consiglio comunale avete sempre detto di essere dalla parte dei cittadini, ma come sempre sono slogan di campagna elettorale che vengono sbandierati da tutti.
La verità è che a nessuno interessa niente , solo tasse siete stati capaci di deliberare, incremento delle tasse esistenti, al fronte di nessun miglioramento di servizio o di istituzione di nuovo servizio.
La gente è stanca di essere vessata continuamente da una classe politica che non risponde.
Non se la prenda caro assessore, ma la sua funzione talvolta è anche quella di fare da parafulmine di una situazione pregressa.
Bello sarebbe stato se Lei avesse detto che il problema del mercato settimanale corrisponde per Lei ad una priorità e che già sono in atto i provvedimenti da discutere.
Lei purtroppo non ci pensa proprio, per Lei, come ha dichiarato, va tutto bene, ed allora non discutiamo più, il suo, come quello del suo partito è stato raggiunto.
Messo all'opposizione dal popolo di Noicattaro, siete stati riabilitati da un Sindaco incapace ed attaccato alla poltrona. Credo che adesso sia Lei che il suo gruppo di amici siate contenti:avete incassato un assessore, un capogruppo di partito, un segrtario cittadino.
L'importante che adesso siete contenti voi, non interessa se gli altri ( il popolo ) soffre , paga, per non avere nessun tipo di servizio.
Grazie di esistere Assessore.
 
 
#3 game over 2013-12-14 08:20
La scarsa conoscenza del territorio nojano da parte del sig. Morisco emerge in maniera imbarazzante dalle poche risposte date durante l'intervista. La sinistra continua con lo scempio della nostra comunità cara "sicura" e tutto ciò, purtroppo, è sotto i nostri occhi. Parla di roulette e di bagni di cui le stesse sono dotate? Forse avrà confuso l'area mercatale con uno dei lidi vip di Capitolo. Novità: eliminare i marciapiedi? Bha! Informo il sig. Morisco che la passata giunta ha approvato la lottizzazione c11-c14 sulla quale dovrebbe sorgere la vera area mercatale e che tutto è stato bloccato a causa di un manufatto "casino didonna" presente in quella zona! Ha avviato le procedure in regione per la VAS? A che punto è il progetto? Altro che bagni, roulotte e stupide novità.
 
 
#2 Sicura 2013-12-13 21:06
Penso che anche assessori di destra avrebbero fatto uguale.....tutti concorrono solo ed esclusivamente alla poltrona!!!!!
 
 
#1 Red Bull 2013-12-13 17:12
Noicattaro, non dimentichiamoci, è l'ultimo tra i comuni della provincia di bari in tutto ormai e questo grazie a quei fantastici amministratori di sinistra che 30 anni ci ritroviamo a gestire malamente la nostra cittadina.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI