Venerdì 15 Novembre 2019
   
Text Size

Sinistri stradali, i cittadini chiedono il risarcimento. "E io pago..."

Totò, e io pago!

 

Ogni 2-3 mesi spunta una determina avente in oggetto la richiesta di risarcimento danni - da parte di alcuni cittadini - a seguito di sinistri stradali su territorio comunale.

Questo perché sono in molti quelli che “cadono” nelle trappole delle buche o nelle anomalie del manto stradale, con responsabilità dell’ente comunale.

Per fortuna c’è l’assicurazione, direbbe qualcuno. Ma da chi è pagata in fondo questa? “E io pago...” si lamentava Totò...

Molte richieste di risarcimento danni sono state ritenute fondate dalla società assicurativa. Pertanto, il Comune è pronto a liquidare:

-          il sig. Salvia Vito - sinistro del 26/03/2013 in via Desimini - 500,00 euro;

-          la sig.ra Pedote Rosanna - sinistro del 21/06/2013 in piazza Vittorio Emanuele n. 44 - 700,00 euro;

-          il sig. Nuzzi Paolo - sinistro del 18/05/2013 in via De Gasperi - 700,00 euro;

-          il sig. Didonna Francesco - sinistro del 09/05/2013 in via De Gasperi - 650,00 euro;

-          la sig.ra Cinquepalmi Carolina - sinistro del 14/01/2013 in via Terracini - 800,00 euro;

-          la sig.ra Barbati Minischetti Natalizia - sinistro del 21/02/2013 in via Vecchia Rutigliano - 300,00 euro.

Le parti hanno già dichiarato di essere disposte ad accettare le somme di cui sopra ai fini di una definizione bonaria delle relative controversie e il Comune ha impegnato la somma totale di 3.650,00 euro in favore dei cittadini incappati nei dissesti stradali. Inoltre, pare che siano pervenute altre richieste di risarcimento danni, per circa 6.350,00 euro, per un totale di 10.000 euro tondi tondi, che potevano essere benissimo evitati e utilizzati in un altro campo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI