Domenica 17 Novembre 2019
   
Text Size

Consiglio delle Consorelle: è Gina Rescina la nuova priora. Foto

Noicattaro. Rinnovo cariche Consorelle Addolorata front

 

Nella giornata dedicata alle migrazioni, domenica 19 Gennaio - presso la chiesa Madonna della Lama - si è rinnovato il Consiglio dell’ordine “Consorelle Madonna dell’Addolorata”. Ad incoronare la nuova priora Gina Rescina è stata la madrina della congregazione, la storica Rita Tagarelli, la quale durante la celebrazione, prima ha interpretato con dedizione la sua poesia in vernacolo nojano sulla Madonna della Lama - consegnandola così alle componenti del nuovo direttivo - e poi ha donato la fascia con commozione augurando, alla nuova priora, di percorrere i sacrifici per la Chiesa e per Cristo. Proprio a Rita Tagarelli abbiamo rivolto qualche domanda.

Come mai nella poesia consegnata alle consorelle, calca molto il crocifero e la croce “come peso interiore” appunto?

Qui in questa chiesa sono custodite fedelmente, sotto la guida spirituale dei Padri Agostiniani, le secolari tradizioni della Settimana Santa. Tutto il suggestivo cerimoniale, che ha il sapore un po’ velato della sacra rappresentazione, è un atto di fede del popolo nojano: né folklore, né religiosità delle tradizioni. Forse, risparmiarne ogni definizione ed evitare di circoscrivere gli ambiti della ritualità sarebbe più giusto. Bisognerebbe solo guardare con rispetto alla penitenza corporale dei crociferi, che va dai piedi nudi nel freddo della notte - lungo una strada, spesso battuta dalla pioggia - alla fatica di portare per ore il carico di una pesante croce che scava profondi, dolorosi solchi sugli omeri. Lo sconvolgente anacronismo, con cui i nojani celebrano la Pasqua, dunque, non è espediente turistico, ma intima, sentita adesione al Mistero del dolore come riscatto dal peccato.

Lei è la madrina delle consorelle, che cosa significa rappresentarle?

Innanzitutto sono commossa, poiché ancora una volta sono qui, a tramandare ciò che di bello possediamo nel nostro iter nojano. Come la Settimana Santa ad esempio, che mi lega a questa congregazione poiché Il momento di più intensa suggestione si crea, certamente, quando alle due di notte l’Addolorata, portata ad altezza d’uomo, cerca il Figlio. La segue come un mare la folla dei fedeli. E io vorrei che le consorelle, oggi, prendano esempio dalla Vergine che non si arrende, e che continuino il cammino nonostante le difficoltà che incontreranno, e di abbracciare la croce per aiutare il prossimo.

Tanti auguri di buon cammino a: Gina Rescina, presidente; Maria Didonna e Cherubina Settembrini, vicepresidente; Anna Ranieri e Chiara Settembrini cassiere; Teresa Tagarelli, segretaria; Anna Anelli, Teresa Tagarelli e Assunta Dipierro, direttivo; e tutte le altre consorelle.


Qui tutte le foto.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI