Lunedì 17 Giugno 2019
   
Text Size

FINALMENTE UNA SEDE PER LA GUARDIA MEDICA

gurdia_medica


IL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE (EXGUARDIA MEDICA)

FINALMENTE UNA SEDE DIGNITOSA SEPPURE PROVVISORIA IN ATTESA CHE VENGA ULTIMATA LA R.S.A.


E’ bene fare una dovuta premessa per ricordare ai nostri concittadini cosa è il Servizio di Continuità Assistenziale, con quali modalità si accede e cosa fare in caso di utilizzo .

Il Servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) interviene negli orari in cui il Medico di Medicina Generale ed il Pediatra di Libera Scelta non sono tenuti ad esercitare l'attività.

Ci si rivolge a questo Servizio solo nel caso in cui il bisogno sia non differibile, cioè per le situazioni di malattia che non possono essere rinviate il giorno successivo al proprio Medico Curante.

In caso di ricorso non appropriato potrebbero verificarsi disservizi nei confronti di chi avesse effettiva necessità dell'intervento urgente.

Il medico assicura gratuitamente le prestazioni sanitarie non differibili ai residenti nella Regione Puglia.

Gli utenti non in possesso della Tessera Sanitaria rilasciata dalla Regione Puglia sono tenuti al pagamento delle prestazioni secondo un tariffario stabilito dalla Regione:


Modalità di accesso

Tutti i cittadini che si trovano nel territorio pugliese in caso di necessità possono usufruire dell'assistenza erogata dai Medici addetti al Servizio di Continuità Assistenziale.

Per contattare un Medico di continuità assistenziale chiamare il numero di riferimento nel proprio Comune.


Il servizio è disponibile:


Dalle 8:00 alle 20:00 tutte le domeniche e i giorni festivi;

Dalle 10:00 alle 20:00 tutti i sabati e i giorni prefestivi;

Dalle 20:00 alle 8:00 di tutte le notti.


Cosa fare?

Fornire all'operatore telefonico le informazioni necessarie per la richiesta di intervento.

Il Medico chiederà:

nome, cognome, età ed indirizzo;

generalità del richiedente ed eventuale relazione con l’assistito (nel caso che sia persona diversa);

tipo di problema, segni e sintomi e ora della loro comparsa.

Occorre rispondere con calma alle domande che vengono poste, perché dare tutte le informazioni non è una perdita di tempo, ma anzi permette di acquisire elementi utili all’intervento più opportuno. Infatti proprio sulla base delle notizie fornite da chi chiama e delle domande poste dal Medico per approfondire il problema, quest’ultimo può decidere di intervenire con varie modalità.


Il Medico può intervenire con le seguenti modalità:

limitarsi ad un consiglio telefonico;

invitare il paziente a raggiungere la sede di continuità assistenziale per una valutazione ambulatoriale;

effettuare la visita a domicilio, qualora a suo parere le condizioni cliniche del paziente lo richiedano;

rinviare il paziente a strutture più adeguate e/o attivare il Servizio di Emergenza Urgenza

(118), qualora valuti che la patologia non sia gestibile a domicilio.

Premesso ci preme ricordare ai nostri concittadini che, in attesa della ultimazione della tanto sospirata R.S.A. ( Residenza Sanitaria Assistenziale ), un passo importantissimo è stata compiuto nella assistenza medica a Noicattaro.


I Fatti

Dopo un sopralluogo avvenuto in data 17 Novembre 2009 presso l’ex Ospedale dei Cappuccini, attuale sede della R.S.A., voluto dalla IIª Commissione Consiliare con la presenza del Sindaco e di alcuni Dirigenti USL della Bari provinciale, sopralluogo, finalizzato alla constatazione dello stato di avanzamento lavori, ed evidenziando la urgente necessità di aprire quanto prima tale struttura al fine di dare alla cittadinanza Nojana la possibilità di usufruire in tempi brevi di una maggiore e più adeguata assistenza socio sanitaria.

E’ importante sottolineare che attualmente a Noicattaro è disponibile solo una postazione di ambulanza 118 ( senza medico) e ciò non fà onore ad una città che da tempo ha superato i 25.000 abitanti, quindi, è necessario far insediare nella nostra cittadina un polo sanitario di tutto rispetto costituito non solo dalla R.S.A. ma anche da poliambulatori, riabilitazione, laboratori di analisi, radiologici e un punto di primo soccorso 118 con medico.

Lodevole è stata l’iniziativa intrapresa dalla Consigliera di minoranza, nonché Vice Presidente del Consiglio Comunale, Isa Sportelli, che con spirito di iniziativa, buona volontà e sempre al servizio dei problemi dei cittadini è riuscita “finalmente” a far spostare i locali poco idonei della Guardia Medica prima situati presso la Scuola media Pascoli in locali piuttosto confortevoli e spaziosi situati al piano terreno del Comune di Noicattaro.

In questa scelta, se pur transitoria ma comunque più idonea della precedente, plauso và dato al presidente della IIª Commissione Consiliare Sig. Pignataro Domenico.

Un piccolo passo avanti che la nostra amministrazione ha fatto, grazie all’impegno dei consiglieri su citati, con coerenza e con immediatezza al fine di dare una risposta concreta e di qualità circa il miglioramento dei servizi di continuità assistenziali erogati ai nostri cittadini.


 

Commenti 

 
#1 anonimo 2010-01-07 16:05
Brava Isa sei sempre vicina ai problemi dei cittadini Noiani.
Speriamo che il tuo impegno sia sempre costante e porti nuovi
risultati di miglioramento dei servizi nella nostra cittadina.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI