Basolatura centro storico: bello da vedere, ma quanti pericoli

Noicattaro. Basolatura centro storico front

 

Già da qualche anno il centro storico del nostro paese ha subito una riqualificazione: il manto stradale asfaltato è stato cioè sostituito da una serie di basole bianche affiancate ed allineate tra loro.

Ciò su cui in questa sede vorremmo porre l’attenzione è però relativo al se questo tipo nuovo di pavimentazione - sicuramente molto carina ed adatta, da un punto di vista estetico ed architettonico, alla storia di un centro cittadino - possa considerarsi una scelta efficace e produttiva, ottimale per dirla in altri termini, oppure no.

E chi può dare una risposta valida a questo proposito, se non i residenti del centro storico stesso, che lo vivono quotidianamente e direttamente? Solo loro sono in grado, quindi, di dare un’opinione reale e veritiera sull’argomento.

La maggior parte delle testimonianze raccolte non sono da considerarsi positive, se non limitate ad un discorso di decoro ed abbellimento delle strade, poiché si sostiene che la basolatura sia capace di renderle più caratteristiche; ma, in termini di comodità e funzionalità, la risposta riscontrata è stata assolutamente negativa.

“Quando piove, la strada non si asciuga mai, sembra essere sempre sporca ed il fango si deposita tra le intersezioni delle varie basole. La pavimentazione diventa scivolosa; spesso ho rischiato, io come molti altri, di cadere. Slittano anche le ruote delle biciclette e dei passeggini” racconta Rosa.

“Alcune basole, non perfettamente allineate, creano problemi anche al transito di motocicli ed automobili. L’aderenza tra il manto stradale e le ruote dei mezzi - sostiene Piero - non è proprio il massimo, conviene sempre ridurre la velocità di marcia per evitare spiacevoli e pericolosi incidenti”.

Quanto appena descritto è però decisamente in contrasto con le motivazioni che hanno portato alla scelta di questo tipo di pavimentazione.

Si ritiene infatti che un basolato, rispetto all’asfalto, sia più resistente, in quanto non si deteriora con il tempo e le diverse condizioni climatiche; inoltre, non permette la creazione di buche sul manto stradale e ha minori costi di manutenzione. Per ultimo, serve a rendere più grazioso alla vista il centro storico urbano.

Al tempo stesso però la messa a punto di un basolato pare presentare, rispetto all’asfalto, degli elementi a suo svantaggio quali, ad esempio, i maggiori costi ed i maggiori tempi di realizzazione.

Effettivamente, una pavimentazione simile evita il rischio di buche sul manto stradale, tipiche e proprie dell’asfalto, ma, al tempo stesso, pare essere proprio scomoda, soprattutto d’inverno, tra piogge, umidità e fango accumulato.

Scelta ottimale o no? A voi la risposta anche se, dai dati raccolti, sembrano non esserci proprio dubbi. Poiché non crediamo in una nuova riqualificazione del centro storico a breve, non ci resta che pazientare e prestare molta attenzione.


Noicattaro. Basolatura centro storico intero