Martedì 12 Novembre 2019
   
Text Size

"Ma gli amministratori leggono il giornale?". La lettera

Noicattaro. Dillo alla redazione

 

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di Nicla, una nostra lettrice, che tira le orecchie ai nostri amministratori, sempre poco attenti ai problemi del nostro paese. Buona lettura.

Vi invio questa lettera, pregandovi di pubblicarla, perché un dubbio attanaglia la mia mente.

Vorrei sapere se gli Amministratori di questo paese hanno mai avuto occasione di leggere il vostro giornale. Penso che questo mio dubbio sia comune a molti altri concittadini che hanno, come me, la fortuna di leggere i tanti articoli che denunciano le carenze e le problematiche che stringono in una morsa la nostra cittadina.

Mi permetto di ricordarne alcuni:

-          Divieti di accesso per i cani nelle aree pubbliche non ancora rimossi;

-          Concessioni edilizie in attesa permanente per varie cooperative;

-          Igiene urbana sempre più scadente se non inesistente;

-          Strade dissestate o mancanti nelle aree di nuova costruzione edilizia;

-          Centro storico sempre più abbandonato e relegato al declino;

-          Utilizzo effettivo delle piste ciclabili (Si sono rivelate davvero così funzionali?);

-          Parco Trisorio Cipolluzzi opportunamente definito “Parco della vergogna”;

-          Il verde pubblico poco curato e lasciato concimare da rifiuti o dai loro residui.

Unica azione concreta intrapresa rispetto alle problematiche portate all’attenzione, dai  vostri collaboratori, ai nostri Amministratori, quella relativa alle strisce blu di via Oberdan, dove è stato immediatamente corretto l’errore. Alla luce di tutto quello che ci sarebbe da rifare o da perfezionare sembrerebbe di parlare di un paese quasi reduce da un bombardamento o da uno stato bellico. Poiché così non è, Signori Amministratori volete degnarvi di dare un segno reale, vero della vostra presenza qui?

Siamo stanchi di leggere di continui litigi avvenuti in sede di Consiglio Comunale, di faccende che riguardano solo il mantenimento e la conservazione delle vostre belle poltrone, insomma di beghe decisamente inutili e che fattivamente non portano alla luce nulla di buono.

Tutto questo mandato amministrativo è stato solo un continuo giro di walzer e di spostamenti di incarichi, ma… la concretezza???

Vi chiedo allora, sicura di esprimere il pensiero anche di altri concittadini, di dire quanto davvero avete in mente di realizzare per la risoluzione delle tante problematiche ivi segnalate e non solo!

È ora di smetterla con questi giri di ballo alternati a periodi di silenzio e vuoto assordante. Abbiamo bisogno di risposte e ritengo che anche i commenti formulati sul web di questa testata abbiano bisogno di una vostra replica.

Non limitatevi a parlare e a commentare solo sulle vostre bacheche di Facebook, qualora riteniate di doverlo o di volerlo fare!

In virtù della cariche che ricoprite abbiate la decenza di fornire le vostre risposte davvero pubblicamente e non solo ad una elite di persone privilegiate (a vostro parere) già solo per il fatto di leggere il vostro pensiero sulle vostre pagine personali.

Amate e abbiate più cura del vostro paese e non piuttosto solo del bel ruolo che rivestite!!!

Nicla   

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI