Masquerade Party: l'Exviri chiama, Noicattaro risponde. Foto

Noicattaro. Festa Carnevale Exviri front

 

“Be your idol”, questo il motto, nonché suggerimento, lanciato dal Centro di Incubazione Creativa e Laboratorio Urbano Giovanile “Exviri”, in occasione del suo primo party mascherato. E quale momento migliore, per cimentarsi nel diventare il proprio idolo - anche se solo per una sera - se non durante i festeggiamenti del burlesco carnevale.

Nella descrizione dell’evento, intitolato “Exviri Masquerade Party”, e pubblicizzato su Facebook e mediante l’affissione di locandine e manifesti, veniva citato addirittura il noto scrittore e poeta inglese Oscar Wilde con la frase: “Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero”.

Parole colme di verità o intrise di finzione? Non si sa, diamo sfogo alla nostra libera interpretazione.

Noicattaro. Festa Carnevale Exviri intero

Quel che è certo è che davvero in tantissimi sono accorsi - mascherati e travestiti - alla prima vera festa in maschera nojana targata “Exviri”.

Sabato 22 Febbraio - questa la data dell’evento - numerose comitive e gruppi di amici si sono dati appuntamento in Contrada Calcare (Viale Cimitero) con la voglia di far festa; ognuno immaginando di essere qualcun’altro da sé.

Chi scegliendo di appartenere al regno animale, tra gattine, leopardi e leoncini; chi al mondo animato tra le varie Minnie e Paperine; chi al mondo dei videogiochi presentandosi in veste di personaggi come Super Mario o Lara Croft. Chi ha attinto dal mondo del cinema con Catwoman; chi ha preferito il mondo delle professioni tra medici primari, dentisti ed infermiere sensuali; chi ha scelto di fare un tuffo nel passato indossando abiti tipici da ballerine di Charleston o da donne anni ’30 e chi, invece, ha voluto immedesimarsi in altre culture tra spagnole, argentine e geishe super raffinate.

Insomma…libero spazio è stato dato alla fantasia ed alla creatività, vere regine della festa oltre ai variopinti colori sfoggiati.

Per accedere alla stessa ci si avvaleva o di biglietti venduti in prevendita o di biglietti acquistati direttamente in serata.

Due le piste disponibili dove poter ballare e scatenarsi, ognuna caratterizzata da un genere musicale proprio e specifico: la prima - la più gremita - con musica house e divertentismo; la seconda a suon di hip hop, musica reggae, dub e d&b.

Tra trenini, foto strampalate e simpatiche, e tanto divertimento, si è trascorsa una serata davvero spensierata, colma di sorrisi e tanta allegria. E tutto grazie all’impegno di chi ha creduto in questo progetto facendo di tutto affinché potesse essere realizzato e finalmente portato a compimento, a partire dagli organizzatori, fino ai PR ed ai deejay.

Noicattaro. Festa Carnevale Exviri intero 2

Ottimo quindi il feedback riscontrato, da un pubblico, non solo numeroso, ma anche di età diverse: dai ventenni a qualche trentenne, anche alle soglie dei quaranta.

Curiosando con qualche domanda tra i presenti, la maggior parte si è rivelata soddisfatta della serata, ma non sono mancate anche le critiche da parte di coloro che magari, proprio perché trattandosi di una festa in tema carnevalesco, si aspettavano un genere musicale, per quel che attiene la prima pista, più misto ed alternato tra musica house e divertentismo - la prevalenza, a detta loro, è stata di musica disco e poche sono state le canzoni più sfrenate come “Maracaibo”, “Disco Samba” o “L’ombelico del mondo” - e chi magari avrebbe preferito che il prezzo del ticket d’ingresso, consistente nella cifra di sei euro, includesse anche una consumazione oppure il servizio guardaroba.

Comunque, nonostante tutto, i pareri riscontrati e raccolti sono stati per la maggioranza favorevoli.

Critiche e criticità vanno accettate di buon grado, così come i complimenti, perché servono a crescere, a migliorare e ad offrire alla propria clientela ed utenza di riferimento sempre il massimo, oltre che il meglio. Perché, se questa festa è già stata un successone, la prossima, perfezionata sulla base del parere di chi ne ha già vissuta una, potrebbe risultare addirittura migliore.

Che dire…un party molto bello e soprattutto ben riuscito.

L’Exviri sta diventando sempre più un’ottima realtà locale; è fresca, giovane e particolarmente multi sfaccettata: tra feste organizzate, laboratori creativi, presentazioni di libri, rappresentazioni teatrali e rassegne cinematografiche, si ha davvero l’imbarazzo della scelta. Parliamo di un luogo che sta trasformandosi pian piano in un punto di riferimento valido e concreto soprattutto per tanti giovani nojani che, per assistere o partecipare a tutto ciò, prima erano necessariamente costretti a spostarsi fuori paese, anche di diversi chilometri.

Ben vengano realtà ed iniziative come questa che servono a dar vigore ad una cittadina ormai spenta e poco convinta di sé e di quel che ancora può offrire.

Grazie Exviri!

 

Qui tutte le foto, a cura di Elio Armagno.