Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

La Parola di Dio per le vie di Noicattaro. La Missione continua...

Noicattaro. Missione Frati al Soccorso front

 

Una decina di giorni fa vi avevamo parlato dell’arrivo di un gruppo di frati e suore che avrebbero portato, alla comunità del Soccorso e al paese, una ventata di novità e numerose occasioni per avvicinarsi a Dio per chiunque ne avrebbe avuto voglia.

I frati e le suore missionari, giunti a Noicattaro il 19 Marzo alla parrocchia S.M. del Soccorso, hanno sin da subito coinvolto la comunità e gran parte del paese in momenti di preghiera, di raccoglimento, ma anche di gioia e di divertimento.

La Missione fraterna si è aperta con la messa celebrata dal vicario del Vescovo, Mons. Domenico Ciavarella, che ha consegnato ai missionari e al parroco un Crocifisso come segno del mandato.

Il primo momento comunitario è stata la Via Crucis di venerdì 21 Marzo, partita alle ore 19 dal Soccorso per poi procedere per le vie della parrocchia fino ad arrivare nelle zone di periferia e dei complessi popolari.

“Abbiamo raccolto l’invito ad essere una Chiesa che ponga l’attenzione alle periferie esistenziali; con la Via Crucis abbiamo voluto toccare le periferie locali del nostro paese per portare a tutti una parola di conforto e di sostegno” spiega il parroco Don Giovanni, che vede nella Missione un’importante opportunità per avvicinare a Dio chi è distante.

Per tutta la settimana, inoltre, i missionari hanno fatto visita ai parrocchiani nelle loro case per fare annuncio e pregare con la gente.

Coinvolti in questa magnifica esperienza anche i bambini, che sabato pomeriggio scorso hanno incontrato i frati e le suore nel teatro parrocchiale.

Suor Enza ha coinvolto i ragazzi di scuola elementare in movimentati balli e - tra un bans e l’altro - fra Gianni ha fatto capire loro l’importanza dei doni che il Signore fa tutti i giorni.

“I veri dono non sono quelli materiali, il cellulare nuovo o l’ultimo video games, ma la simpatia, l’amicizia, i sorrisi; questi sono doni veri perché potete darli agli altri senza perderci nulla, ma anzi guadagnandoci” ha spiegato fra Mimmo ai bambini, mentre consegnava loro dei regali un po’ “anomali”, cartoncini colorati con su scritto una parola diversa per tutti.

C’è chi ha ricevuto la parola fiducia, chi l’ascolto, chi il perdono, chi il tempo.

Entusiaste le catechiste: “Un’esperienza unica nel suo genere, non solo per i bambini ma anche per noi adulti. Nel nostro paese i frati non ci sono mai stati e la loro è un’importante testimonianza del carisma francescano, del vivere la vita che ci è stata donata con umiltà e semplicità”. Da lunedì a giovedì sera i giovani della parrocchia hanno partecipato a dei momenti di catechesi pensati appositamente per loro, e da ogni incontro non si è tornati mai a mani vuote, in quanto sono stati donati loro dei segni che ricordassero la Parola ascoltata ogni sera.

“Un’immagine raffigurante gli occhi del crocifisso di San Damiano, a ricordare che lo sguardo di Gesù attraversa la nostra vita, un braccialetto colorato con il tau a significare i diversi talenti che ognuno di noi ha, e due passi del Vangelo da tenere per se stessi e da donare ad un fratello” racconta una ragazza della Gi.Fra. (Gioventù Francescana).

Come ogni cosa bella, anche questa purtroppo avrà fine con la festa di sabato sera sul sagrato, a cui tutta la cittadinanza è invitata, e con il mandato di fine missione di domenica mattina.

Una cosa è certa, le parole e i gesti di questi giorni sono stati come semi che, se custoditi e curati da coloro che li hanno ricevuti, sicuramente porteranno frutto.

 

[da La Voce del Paese del 29 Marzo]

Noicattaro. Missione Frati al Soccorso intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI