Martedì 23 Luglio 2019
   
Text Size

"Gli Amici della Bici" alla scuola elementare di Parchitello

Noicattaro. Gli Amici della Bici alla scuola di Parchitello

 

L’ultima volta che avevamo contattato l’associazione “Gli Amici della Bici” è stato lo scorso 3 Marzo quando nella sede di via Carmine ci fu un convegno sui dolori muscolari e sulla loro cura. In quella sede il presidente Giacomo Miulli ci anticipò che l’associazione a due ruote si sarebbe recata presto presso la scuola elementare di Parchitello, per trasmettere la cultura della bici anche ai più piccoli. E così è stato.

Lunedì 7, martedì 8 e mercoledì 9 Aprile infatti, alcuni volontari dell’associazione “Gli Amici della Bici” si sono recati presso la scuola elementare di Parchitello, facente parte dell’Istituto Comprensivo “Pascoli Parchitello”.

Le prime lezioni - completamente gratuite - sono state teoriche, e i membri dell’associazione nojana hanno affrontato una serie di aspetti legati alla bici. Nella prima giornata di lunedì si è parlato della storia della bicicletta e sulle parti che compongono questo mezzo di trasporto.

Il giorno dopo bambini e maestre hanno aguzzato occhi e orecchie perché si è parlato di sicurezza stradale. Il presidente Miulli ha infatti illustrato - sempre nella teoria - quali sono le norme per evitare incidenti, quali sono le insidie del manto stradale, e quali sono i principali segnali stradali che interessano gli utenti della strada.

Terzo e ultimo giorno, mercoledì, si è parlato di mobilità sostenibile, definita come il “potersi muovere con mezzi di trasporto in armonia con l’ambiente”. Di qui il collegamento ai cinque mezzi di trasporto, dell’inquinamento prodotto dalle automobili.

Tutto questo, trattandosi di bambini dalla prima alla quinta elementare, è stato inculcato ai bambini tramite una simpatica storiella che ha incantato i piccoli. Era la storia di due personaggi: Leo il leone, amico del pedone, e Lea la civetta, amica della bicicletta. Attraverso questi due allegri e buffi personaggi, Giacomo Miulli ha fornito ai bambini tutte le informazioni riguardanti la bicicletta.

A seguire, gli scolari hanno eseguito dei quiz

“I ragazzi e le insegnanti - ha asserito il presidente Miulli - hanno partecipato attivamente alla lezione, siamo davvero contenti”.

“Dopo Pasqua - ha continuato Giacomo - ci sarà la seconda parte degli incontri, nel quale proietteremo un filmato sulla storia della bicicletta. A seguire faremo una prova di gimkana (un’esibizione nella quale gli scolari proveranno a percorrere un circuito con dei birilli da evitare, ndr)”.

Soddisfatta anche l’insegnante Maria Carmela Didonna, referente del plesso di Parchitello: “Un’iniziativa davvero interessante; i nostri bambini sono entusiasti. Ora attendono con ansia di poter mettere in pratica queste nozioni”.

Un esperienza completa e intrigante, che ancora non volge al termine.

“Alla fine dell’anno scolastico - ha garantito Giacomo Miulli - faremo un’uscita con le biciclette con tutte le classi di Parchitello. E stiamo vedendo di organizzarlo anche con i genitori e con il plesso della Pascoli”.

L’obiettivo de “Gli Amici della Bici” resta sempre quello di educare alla vita sin da piccoli, per preparare le nuove generazioni.

Al termine della tre giorni, il presidente ha ringraziato tutte le insegnanti della scuola e il Dirigente Scolastico, il prof. Cataldo Olivieri, che hanno collaborato nella buona riuscita del progetto.

Ottima la collaborazione di tutto il direttivo di via Carmine, sempre efficiente, formato da Giovanni Didonna, Vito Berardi, Franco Iaffaldano, Giovanni Mazzini, Vito Dicristo e dal componente Giuseppe Colonna.

 

[da La Voce del Paese del 12 Aprile]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI