Giovedì 13 Agosto 2020
   
Text Size

I volontari del Servizio Civile 2014 visitano alcune Istituzioni locali

SAMSUNG CAMERA PICTURES

 

Nei primi mesi di quest’anno, a Noicattaro, sono stati avviati due progetti di Servizio Civile Nazionale: “Sostienimi”, per il Comune, e “Eutopia”, per l’Istituto Comprensivo “Pascoli-Parchitello”. Il primo offre assistenza ad anziani e non autosufficienti; il secondo, invece, offre aiuto ad alunni con disturbi psichici e motori nonché per i minori a rischio.

All’interno del bando ministeriale per il Servizio Civile Nazionale sono previsti dei moduli formativi che vanno da argomenti generali - quali la difesa della patria attraverso la nonviolenza, il passaggio dall’obiezione di coscienza al Servizio Civile volontario, la conoscenza degli enti locali, ecc. - ad argomenti più specifici riguardanti gli aspetti peculiari di ogni progetto. Oltre a questa formazione “obbligatoria”, lo stesso bando prevede la possibilità di avvalersi di “Criteri aggiuntivi”. Fanno parte di questi criteri il Corso di Primo soccorso e la conoscenza, attraverso visite guidate, delle più importanti Istituzioni territoriali, nello specifico Regione, Provincia e Prefettura.

I criteri aggiuntivi vengono co-realizzati dal Comune di Noicattaro e dall’Ist. Comprensivo Pascoli-Parchitello.

La prima visita, effettuata il 2 Luglio scorso, ha riguardato la visita degli Uffici Provinciali. Gli otto volontari sono stati accolti dall’Assessore ai Servizi alla persona, problematiche socio-assistenziali e volontariato, dott. Giuseppe Quarto, il quale ha spiegato l’evoluzione che sta attualmente vivendo la Provincia: in Giugno è stata sciolta la Giunta e dal 31 Dicembre p.v. cesserà in toto l’attività provinciale per dar spazio alla Città Metropolitana.

È stata visitata la sala Consiliare e la sala di Giunta - entrambe caratterizzate da strutture in marmo e legno, realizzate da operai locali - la biblioteca e la pinacoteca. Quest’ultima conserva dipinti, sculture, presepi e maioliche della cultura artistica pugliese o comunque in rapporto con la Puglia dall’XI al XIX secolo.

L’ 8 Luglio scorso poi, c’è stata la visita alla Regione Puglia. Nello specifico i ragazzi hanno visitato la biblioteca regionale ed hanno assistito al Consiglio Regionale che aveva come punto all’ordine del giorno la questione immigrazione. È stata ascoltata la testimonianza del sindaco di Taranto, Ippazio Ezio Stefano, sulla base della quale minoranza e maggioranza hanno espresso le loro idee in merito.

Durante la giornata i volontari hanno avuto la possibilità di incontrare il Presidente del Consiglio Regionale, dott. Onofrio Introna, e il Presidente della Regione, dott. Nichi Vendola.

L’ultima visita ha riguardato gli uffici della Prefettura. A fare da guida a questo tour è stato il vice prefetto Mario Volpe. Per la prima volta, da quando il Comune di Noicattaro prevede visite alle istituzioni territoriali, i volontari hanno avuto la possibilità di incontrare il Prefetto, dott. Antonio Nunziante, il quale ha ricordato l’importanza del volontariato e dell’offrire servizi alle persone non autosufficienti. Egli ha affermato di credere con convinzione che l’attivarsi nell’ambito sociale permette ai giovani di evitare l’ozio e di non lasciarsi andare all’uso di droghe, oltre che a permettere una notevole crescita personale.

Dopo l’incontro con il Prefetto, i volontari sono stati accompagnati nella sala operativa della Protezione Civile dove gli sono stati illustrati tutti i sistemi e i protocolli utilizzati in caso di calamità naturali.

Sono state visitate anche due sale rappresentative: la Sala degli Specchi e la Sala degli Stemmi.

Il viaggio alla scoperta delle istituzioni territoriali ha previsto ancora un’ulteriore tappa: alla Fondazione Giovanni Paolo II Onlus di Bari, che si è tenuta martedì 29 Luglio.


[da La Voce del Paese del 2 Agosto]

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI