Martedì 23 Luglio 2019
   
Text Size

IL CASO DELL’ANAGRAFE SANITARIA DI NOICATTARO

asl



VIZI E VIRTÙ DEI SERVIZI PUBBLICI: VALIDI GUERRIERI POCHE LANCE

L’Ufficio Anagrafe Sanitaria di Noicàttaro si è auto-sottoposto ad una valutazione da parte dei propri utenti. Un questionario di gradimento, infatti, è stato somministrato agli utenti dell’ufficio suddetto per dar voce alle esigenze, opinioni e, perché no, alle lamentele dei cittadini utenti. Riteniamo di voler dar eco alle opinioni degli utenti, sperando, in qualche modo, che le autorità responsabili si accorgano dei disagi dichiarati.


I risultati, in qualche modo, sono sorprendenti, visto che,  su un’utenza che può avere dai 20 agli 80 anni, ma la cui maggior parte (34,48%) ha un’età compresa tra i 40 ed i 50 anni, sono stati notati alcuni spunti importanti di riflessione. Il sostanziale miglioramento percepito del servizio nel corso degli anni appare un dato di fatto, visto che così è stato dichiarato da parte dell’80 degli intervistati. Lo spazio per esporre le lamentele, però, è stato lasciato raramente vuoto.


L’Ufficio di Noicàttaro offre diversi servizi: funge tanto da ufficio protesi quanto da URP (ufficio relazioni con il pubblico),  ma molto richiesti, con percentuali che superano l’80%, sono anche i servizi del CUP (centro unico prenotazioni) e di anagrafe sanitaria.
La discordanza più grande riguarda il gradimento del lavoro del personale e la tipologia delle lamentele.


Il 2010 rappresentato da film di appena una ventina di anni fa era spesso immaginato come il regno della tecnocrazia, o meglio il regno del dominio della macchina sull’uomo. Condivisibile o meno, la rivoluzione informatica, o semplicemente tecnica, in alcune zone d’Italia non è ancora arrivata: Noicàttaro è una di queste.


Il cosiddetto “fattore umano” del lavoro dell’Ufficio di Anagrafe Sanitaria è ancora il perno di funzionamento del suddetto ufficio.  La soddisfazione, infatti, nei confronti del personale raggiunge quasi l’unanimità visto che solo il 5,17% dichiara di aver riscontrato problemi col personale, dichiarandone anche le ragioni quali, prevalentemente, la tensione dovuta a code ed attese prolungate, riconducibili, come espressamente dichiarato, all’insufficienza degli ausili informatici o alla necessità di personale in più.
In particolare, sebbene sulla sufficienza del numero di personale impiegato la popolazione di riferimento si spacchi in due, sulla necessità di ulteriori ausili vi è quasi l’unanimità: la necessità di almeno un PC in più da mettere a disposizione per le prenotazioni sanitarie è avvertita anche da utenti di età avanzata. Non sono da meno le lamentele riguardanti la fatiscenza della struttura  e gli orari di apertura al pubblico.


Un ufficio adeguato, senza muffa, come in molti questionari è stato dichiarato espressamente, e un ampliamento ragionato sia degli orari di servizio che delle unità del personale, risolverebbe di certo molti dei problemi della popolazione, nonché aiuterebbe il personale a lavorare ancora più efficientemente rispetto a quanto riscontrato. È quanto gli utenti dichiarano nell’indagine.
Un PC in più non farà certo diventare Noicàttaro il setting di Blade Runner ma, nell’attuale era dell’informatizzazione delle Pubbliche Amministrazioni, sarebbe quantomeno dovuto.

Commenti 

 
#4 Agnelli 2010-03-15 16:04
Ma è anorma il manufatto dove risiede l'anagrafe Sanitaria?
Se si è Ok, ma se è no, sono stati valutati i rischi per i cittadini che lo frequentano?
Chi sà risponda.
 
 
#3 mimma 2010-03-12 19:21
Sono una giovane ragazza che ha avuto modo di conoscere personalmente il personale dell'anagrafe sanitaria, e posso confermare con certezza che sono persone disponibili e umanamente vicine alle esigenze dell'utenza,nonostante i limitati mezzi a loro disposizione.
 
 
#2 giuseppe junior 2010-03-12 19:10
Sono un giovane ragazzo che ha avuto modo di conoscere direttamente il personale addetto all'anagrafe sanitaria, e posso assicurare che sono persone molto disponibili e vicine alle esigenze dell'utenza, nonostante i mezzi disponibili.
 
 
#1 Raffi 2010-03-10 02:33
Brava annafranca per il pezzo e veranebte molto interessante.
credo che oltre al problema della scarsa informatizzazione e i locali troppo fatiscenti ci sia anche il problema dekk'utilizzo della struttura da parte dei disabili.
VANNI tu sei sindaco, responsabile sanitario del paese e ingenere, ri sei mai accorto che lufficio anagrafe sanitaria non è adeguato per i portatori di handicap? Cosa aspetti a migliorare la situazione?
I disabili ringraziano
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI