Venerdì 22 Ottobre 2021
   
Text Size

Consegnate le chiavi del Doblò, per il trasporto di disabili

Noicattaro. Consegna chiavi Doblò PC front

 

Dal 2011, anno della fondazione, l’Associazione Volontari Protezione Civile Noicattaro (AVPCN) ne ha fatta di strada. I volontari, sotto l’egida del presidente Rocco Leo, se pur con pochi mezzi a disposizione, hanno operato garantendo il massimo, motivati esclusivamente da principi di solidarietà a salvaguardia della vita umana e a tutela della collettività.

La nota dolente resta, come sempre, quella relativa all’esiguità delle risorse. Ma la crisi colpisce tutti e purtroppo le associazioni sono le prime realtà a subire un duro colpo, mancando sempre di più i fondi per il potenziamento delle infrastrutture e per la formazione. Tuttavia il progetto “Liberi di essere, liberi di muoversi”, promosso dagli esponenti della provincia di Bari, ha fornito all’associazione un “Doblò Fiat”, un mezzo necessario per il trasporto di soggetti che hanno una scarsa, o del tutto assente, mobilità.

La scorsa domenica, dunque, alle ore 10.30, presso via Console Positano si è svolta la cerimonia di consegna delle chiavi del veicolo “Doblò Fiat”, attrezzato per sedie a rotelle, al segretario dell’AVPNC, sig. Vincenzo Sciannameo, da parte del dott. Ippolito, della società “Mobility Life” di Milano. Padre Ermanno Cristini ha introdotto la cerimonia ringraziando gli operatori della Protezione Civile. Si è proceduto con la preghiera e con la benedizione del veicolo e degli operatori. La parola è poi passata al sig. Vincenzo Sciannameo, il quale ha illustrato a grandi linee il progetto.

In soldoni, l’associazione, con il patrocinio morale del Comune di Noicattaro, si è fatta promotrice dell’iniziativa finalizzata ad offrire un servizio di trasporto socio-assistenziale alle persone disabili, con ridotta o impedita capacità motoria, per consentire loro di raggiungere le strutture sanitarie, assistenziali, socio-educative. Il veicolo è stato progettato dalla società “Mobility Life” grazie alla disponibilità e alla sensibilità dei commercianti e imprenditori della zona che hanno aderito all’iniziativa. “Grazie al contributo degli sponsor privati - ha sottolineato Sciannameo - l’associazione riuscirà a garantire l’accompagnamento gratuito ai cittadini in condizioni di disagio fisico”. La realizzazione del progetto, quindi, è stata possibile attraverso un’iniziativa di marketing sociale grazie alla quale gli imprenditori del territorio hanno contribuito con l’acquisto di spazi pubblicitari presenti sul veicolo. Un’iniziativa che permetterà loro di far conoscere la propria azienda, abbinando il proprio marchio ad un’operazione concreta di solidarietà.

Ricordiamo che si tratta del primo mezzo per il nostro paese. Di certo i numeri non sono confortanti, ma l’auspicio è che questo sia solo l’inizio, e che si prosegua in questo senso. “Manca la cultura del sociale, la volontà di aiutare il prossimo” ha commentato l’esponente di ‘Mobility Life’. “Ma questa volta - non manca di sottolineare - i privati hanno partecipato attivamente e con i loro contributi si è dunque riusciti a raggiungere la quota di sponsorizzazioni sufficienti alla realizzazione dell’automezzo”. Il veicolo, è bene precisarlo, è stato dato in comodato d’uso gratuito, vale a dire che sono a carico del comodatario, e quindi dell’APCN, le spese sostenute per servirsi del bene.

A conclusione della giornata ai rappresentanti delle attività commerciali sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al progetto. Diversi sono stati i commercianti coinvolti, non solo di Noicattaro, ma anche di Rutigliano e di Bari. Un risultato che fa ben sperare e che testimonia la coesione sociale del territorio. A seguire è stato offerto un rinfresco ai presenti. Molti cittadini hanno preso parte all’evento ma è triste constatare l’assenza delle autorità civili: nessuna traccia né del sindaco né dell’assessore ai Servizi Sociali. A quanto pare, l’invito della Protezione Civile è stato declinato, anzi verrebbe da dire “snobbato”.


[da La Voce del Paese del 25 Ottobre]

Noicattaro. Consegna chiavi Doblò PC intero

Commenti 

 
#8 matteo bomm 2014-11-06 06:29
Capisco perfettamente , mi ritiro dalla discussione , perche c'è troppa arroganza di sapere ..!!!
 
 
#7 cristina 2014-11-05 23:19
Peppino,commentare quello che ha appena scritto é inutile, "macchina non a norma e lei che ha contribuito"...esattamente non so che vuole dire, dica le cose come stanno e poi ne riparleremo...forse....perché rimproverare di non avere i soldi per la benzina é veramente cattivo e crudele nei confronti di chi dedica il proprio tempo libero agli altri e creda farebbe meglio a porsi meglio nei confronti del prossimo.
 
 
#6 matteo bomm 2014-11-03 19:21
Cristina , o chiunque tu essa sia per piacere fai a meno di commentare , la gente non è giocconda , e da vero nojano che ama il suo paese , la sua gente gentilmente cerchi di avere una visione più ampia , perche noi nojani non siamo solo degli agricoltori , siamo gente umile , buona , e sincera tutti abbiamo contribuito per l'acquisto di questo mezzo , ma vedere che non anno soldi per carburante , per assicurazione , e poi l'auto non e a norma per trasporto di stabilì , scusate ma quei soldi era meglio darli ha un povero , che non può portare il pane hai propri figli...
 
 
#5 cristina 2014-11-01 10:39
Che significa "e mo vogliono i soldi!", vuoi mettere tu la benzina per muoverlo.....ma guardate che storie...sempre critiche...e poi spiegaci il "che altro"...che amarezza, invece di dire "dove posso rivolgermi per dare una mano!", solo offese! Chi fa trasporti a noicattaro da tanto tempo, lo fa(!), sicuramente gratis!!
 
 
#4 matteo bomm 2014-10-31 14:38
e mo vogliono , i soldi dopo che altro ...????
 
 
#3 cristina 2014-10-28 08:08
Credo vogliano le spese della benzina e altre piccole spese, così c'é scritto! Il comune da quanto ho chiesto non da nulla! Come solito..evviva la ns amministrazione, come caspita é possibile nessuno dal comune! Io come l'associazione, smetterei di invitarli!!
 
 
#2 Billy 2014-10-27 20:08
Ormai il nostro sindaco và solo dietro le processioni, e da buon socialista cattolico anche ai cambi di prete.
Cosa vi aspettavate dai politici nojani?
Votateli di nuovo la prossima volta.
 
 
#1 Buon cittadino 2014-10-27 18:22
Scusatemi ma questo servizi è gratis
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI